Icon Design Talks

Icon Design Talks 2018: giorno 5

Sabato 21 aprile si è conclusa l’edizione 2018 degli Icon Design Talks, il secondo appuntamento di Icon Design con i protagonisti del progetto.

La giornata si è aperta con un quesito: la grafica italiana gode di ottima salute? A rispondere tre tra i più autorevoli protagonisti del settore, Mauro Bubbico, graphic designer, Leonardo Sonnoli, graphic designer, Italo Lupi, architetto, orchestrati da Francesco Dondina, graphic designer.

Durante l’incontro Spreading the word: design and architecture on the web, Birgit Lohmann, fondatore e caporedattore di designboom, Nina Azzarello, director di designboom NY, e Michele Lupi, direttore di Icon Design, hanno affrontato il tema dell’editoria digitale, tra sfide, numeri e momenti di confronto con lettori e progettisti.

Alle 12.30 si è tenuto negli spazi del Cinema Anteo lo Special Event Curating and the City con l’architetto Stefano Boeri e il curatore Hans Ulrich Obrist. Una lunga chiacchierata incentrata sulla questione della curatela applicata alle diverse discipline creative. Per concludere questa seconda edizione, dopo un confronto sul tema delle nuove forme dell’entertainment, abbiamo brindato negli spazi della Microsoft House in compagnia di Alioscia Bisceglia, musicista, Giovanni Fiorin, imprenditore, e il direttore Michele Lupi.

Ecco il racconto della giornata conclusiva. Grazie a tutti per aver partecipato.

Gli ospiti dell'incontro "La grafica italiana gode di ottima salute" - Credits: Ph. Silvia Morara
Mauro Bubbico, graphic designer - Credits: Ph. Silvia Morara
Leonardo Sonnoli, graphic designer - Credits: Ph. Silvia Morara
Italo Lupi, architetto - Credits: Ph. Silvia Morara
Gli ospiti degli Icon Design Talks - Credits: Ph. Silvia Morara
A sinistra, Francesco Dondina, graphic designer; a destra, Mauro Bubbico, graphic designer - Credits: Ph. Silvia Morara
Gli ospiti degli Icon Design Talks - Credits: Ph. Silvia Morara
I relatori del talk "Spreading the word: design and architecture on the web" - Credits: Ph. Silvia Morara
A sinistra, Birgit Lohmann, Fondatore e Caporedattore designboom, Milano; a destra, Nina Azzarello, Director designboom NY - Credits: Ph. Silvia Morara
Hans Ulrich Obrist, curatore - Credits: Ph. Silvia Morara
Credits: Ph. Silvia Morara
Gli ospiti dello Special Event "Curating and the City: a dialogue between Hans Ulrich Obrist & Stefano Boeri" - Credits: Ph. Silvia Morara
Stefano Boeri, architetto - Credits: Ph. Silvia Morara
Hans Ulrich Obrist, curatore - Credits: Ph. Silvia Morara
I relatori del talk "Nuove forme dell’entertainment" - Credits: Ph. Silvia Morara
A sinistra, Michele Lupi, direttore Icon Design; a destra, Giovanni Fiorin, imprenditore - Credits: Ph. Silvia Morara
Icon Design Talks
Icon Design Talks 2018: giorno 4
Products
Il design del comfort: i divani del Salone del Mobile
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Photo Week, la seconda edizione

Milano Photo Week, la seconda edizione

Ecco il programma della settimana meneghina dedicata alla fotografia, in programma dal 4 al 10 giugno
Il fascino discreto di Collezione Maramotti

Il fascino discreto di Collezione Maramotti

A Reggio Emilia, all'interno dell'edificio in cui si costruì la storia di Max Mara, sorge la Collezione Maramotti. Un gioiello architettonico che racchiude oltre 200 opere d'arte contemporanea
Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Non solo ponti ed edifici, la tecnologia 3D si applica anche al mondo delle calzature, dove si raggiungono grandi margini di personalizzazione
La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

Verrà ultimata entro maggio del prossimo anno e sarà uno dei motivi di prestigio per la città capitale europea della cultura 2019
Un nuovo inizio per Rubelli

Un nuovo inizio per Rubelli

La storica azienda di tessuti apre le porte del suo nuovo showroom veneziano su progetto degli architetti Leo Schubert e Verdiana Durand de la Penne