CH22, la lounge chair disegnata da Hans J. Wegner nel 1950 - Credits: Carl Hansen & Søn
Milano Design Week

Carl Hansen & Søn al Salone del Mobile 2016, tra icone e novità

Alessandro Mitola

Due sedute dal design classico, una linea di tappeti e uno showroom nuovo di zecca. Queste le novità per il Salone del Mobile 2016 di Carl Hansen & Søn, azienda danese nata nel 1908 a Odense.

In occasione della kermesse milanese, la lounge chair CH22 progettata nel 1950 da Hans J. Wegner per Carl Hansen & Søn, torna in produzione.

Si tratta di una poltrona a schienale basso con una solida costruzione in legno, dotata dei caratteristici braccioli tipici del designer danese e di una seduta in corda di carta intrecciata. CH22 viene riproposta nel rispetto della tradizione artigiana, proprio come avveniva più di sessant'anni fa: interamente a mano, dall'assemblaggio al trattamento della superficie, passando per l'intessitura della seduta.

Carl Hansen & Søn presenta anche un’altra seduta del 1950 e mai entrata in produzione. Stiamo parlando della CH26, un progetto di Hans J. Wegner che mostra chiaramente un legame stilistico con la CH22, con cui condivide ergonomia ed elementi costruttivi robusti. Oggi la seduta vede la luce seguendo fedelmente gli schizzi originali, con la sola eccezione dei due centimetri aggiunti all'altezza della sedia per adattarla ai tavoli moderni, che superano in altezza quelli del passato.

Tra le novità dell’azienda danese c’è Woodlines, la nuova collezione di tappeti disegnata da Naja Utzon Popov, scultrice, designer di tessuti e ceramista. Consiste di cinque pezzi unici in nero, bianco e carbone, declinati in quattro dimensioni diverse, e realizzata a partire da un attento studio delle caratteristiche del legno: le venature diventano un pattern morbido fatto di dettagli unici.

Appuntamento da non perdere durante la Design Week milanese sarà l’inaugurazione del nuovo showroom, ubicato in Foro Buonaparte angolo via Arco, che accoglierà una selezione del miglior artigianato danese, con icone progettate da Hans J. Wegner, Ole Wansher, Frits Henningsen, Kaare Klint, Mogens Koch e Poul Kjærholm, accanto ai progetti di EOOS e Tadao Ando.

Hans J. Wegner - Credits: Carl Hansen & Søn
CH26, la sedia disegnata da Hans J. Wegner nel 1950, oggi in produzione - Credits: Carl Hansen & Søn
CH26, la sedia disegnata da Hans J. Wegner nel 1950, oggi in produzione - Credits: Carl Hansen & Søn
CH26, la sedia disegnata da Hans J. Wegner nel 1950, oggi in produzione - Credits: Carl Hansen & Søn
CH22, la lounge chair disegnata da Hans J. Wegner nel 1950 - Credits: Carl Hansen & Søn
CH26, la sedia disegnata da Hans J. Wegner nel 1950, oggi in produzione - Credits: Carl Hansen & Søn
Woodlines, la nuova linea di tappeti ispirata alle trame del legno, disegnata da Naja Utzon Popov - Credits: Carl Hansen & Søn
Woodlines, la nuova linea di tappeti ispirata alle trame del legno, disegnata da Naja Utzon Popov - Credits: Carl Hansen & Søn
Un dettaglio di Woodlines, la nuova linea di tappeti ispirata alla trame del legno, disegnata da Naja Utzon Popov - Credits: Carl Hansen & Søn
Un dettaglio di Woodlines, la nuova linea di tappeti ispirata alla trame del legno, disegnata da Naja Utzon Popov - Credits: Carl Hansen & Søn
Un dettaglio di Woodlines, la nuova linea di tappeti ispirata alla trame del legno, disegnata da Naja Utzon Popov - Credits: Carl Hansen & Søn
Products
Wong Chair di Milk Design, una sedia per tutte le occasioni
News
Konstantin Grcic, 25 anni di design tedesco
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Photo Week, la seconda edizione

Milano Photo Week, la seconda edizione

Ecco il programma della settimana meneghina dedicata alla fotografia, in programma dal 4 al 10 giugno
Il fascino discreto di Collezione Maramotti

Il fascino discreto di Collezione Maramotti

A Reggio Emilia, all'interno dell'edificio in cui si costruì la storia di Max Mara, sorge la Collezione Maramotti. Un gioiello architettonico che racchiude oltre 200 opere d'arte contemporanea
Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Non solo ponti ed edifici, la tecnologia 3D si applica anche al mondo delle calzature, dove si raggiungono grandi margini di personalizzazione
La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

Verrà ultimata entro maggio del prossimo anno e sarà uno dei motivi di prestigio per la città capitale europea della cultura 2019
Un nuovo inizio per Rubelli

Un nuovo inizio per Rubelli

La storica azienda di tessuti apre le porte del suo nuovo showroom veneziano su progetto degli architetti Leo Schubert e Verdiana Durand de la Penne