Vitra: Grand Sofà
Milano Design Week

Divani: le novità presentate al Salone del Mobile 2017

Modulari, versatili e iper contemporanei: i divani presentati al Salone del Mobile 2017 sono così. Sedute e sistemi componibili che intercettano le esigenze dell'utente offrendo soluzioni personalizzabili a seconda delle esigenze.

Una tendenza che accompagna le trasformazioni della casa moderna, sempre meno strutturata e sempre più smart. Come lei, anche i divani cambiano volto, modellandosi alla vita quotidiana e agli spazi (sempre più ridotti) delle abitazioni. Nascono così modelli ipercompatti e da assemblare come si desidera, in cui sedersi ma anche sdraiarsi o lavorare al computer.

Ne è un esempio Grand Sofà di Vitra, un divano pensato per essere utilizzato in tutte le sue parti, compresa quella posteriore, oppure il modello Soft Props di Cassina, che consente di spostare le sue componenti come si vuole, o ancora il sistema di sedute modulari Apsara di Giorgetti, flessibile e contemporaneo.

Ecco alcune delle novità presentate durante il Salone del Mobile 2017.

Cassina - Soft Props di Konstantin Grcic. Modularità, versatilità e interazione sono le parole d'ordine del divano Soft Props: un sistema componibile che asseconda le esigenze dell'ambiente circostante e che interagisce con l'utente, permettendo una libera disposizione delle poltrone e dei cuscini. Una curiosità: il tubo che percorre il suo perimetro è ispirato ai corrimano della metropolitana milanese.
Amura - TAU - Design Emanuel Gargano. “Se ci sediamo a terra il cielo ci sembrerà ancora più alto” - si ispira allo stile di vita orientale il divano TAU di Amura, disegnato da Emanuel Gargano. Una base rigida – disponibile in rovere naturale, rovere scuro, noce Canaletto, acero, pero - accoglie i grandi cuscini in un design semplice e senza tempo.
Fendi casa - Six shades of Palmer. Design Toan Nguyen Sei nuances – dal rosso intenso al rosa cipria – compongono la palette del nuovo divano componibile firmato Toan Nguyen per Fendi Casa. Una vera e propria sperimentazione sul colore che ha portato a inediti effetti degradé che reinterpretano i grafismi tipici della maison.
Giorgetti - APSARA seduta componibile - design Ludovica + Roberto Palomba. Dalla prima collaborazione tra Giorgetti e lo studio di design Palomba nasce Apsara, un sistema di sedute componibile per l'outdoor personalizzabile a seconda delle esigenze. La base in legno, ispirata alle piattaforme, conferisce un accento esotico che suggerisce l'idea di un'oasi di tranquillità. I tessuti dei cuscini e le imbottiture sono totalmente waterproof.
Knoll - Avio Sofa System by Piero Lissoni. Linearità ed eleganza contraddistinguono il divano Avio Sofa System disegnato da Piero Lissoni per Knoll. L'azienda presenta una novità: la versione da 2/3/4 posti è da oggi disponibile con una nuova profondità da 85 cm, per una maggiore compattezza.
Lema - Lennox by Gordon Guillaumier. Una seduta dal flair vintage e dalle linee sottilmente avvolgenti, che si ispira alla forma delle corolle dei fiori. Ha un che di poetico il divanetto a due posti Lennox disegnato da Gordon Guillaumier per Lema. Un luogo per rilassarsi in solitudine ascoltando buona musica – da qui il nome – o per chiacchierare in un ambiente intimo ed elegante.
Saba - Quilt – Design Sergio Bicego. Per il Salone del Mobile 2017, Saba presenta una linea di sedute che si contraddistingue per una trapuntatura inedita, che segue la struttura del divano creando decori geometrici tono su tono o a contrasto. Un sistema di sedute che si adatta ad ogni situazione, elegante e contemporaeo.
Lago: Air Wildwood Sofa - Design Daniele Lago. Una tavola di legno centenario a cui si appoggiano morbidi cuscini dalle linee pulite ed essenziali: l'azienda Lago ha presentato al Salone del Mobile il divano Air Wildwood Sofa, sintesi di modularità e design. Lo schienale è in legno rovere Wildwood, mentre le gambe sono in vetro trasparente.
Living Divani: Rod Bean – Design by Piero Lissoni. È un divano protagonista quello disegnato da Piero Lissoni per Living Divani: la sua forma curvata lo rende adatto a spazi ampi, mentre la struttura portante in acciaio gli conferisce un carattere quasi industriale, alleggerito dai cuscini dalle forme minimaliste.
Moroso: Josephine – Design by Gordon Guillaumier. Disponibile nelle varianti divano o vis-à-vis, Josephine è caratterizzata da forme morbide e da linee arrotondate, da cui sembrano nascere i braccioli e lo schienale. Un divanetto dalle proporzioni minimal, ma soprattutto dal look rétro e iperfemminile: non per nulla l'ispirazione nasce dalla sensualità della ballerina Josephine Baker.
Novamobili: Velvet – Design by Matteo Zorzenoni. L'azienda veneta ha presentato un divanetto di ispirazione vintage e dai profili minimalisti: Velvet. Ideale per gli ambienti piccoli, il divano firmato da Matteo Zorzenoni si caratterizza per le linee semplici e nostalgiche, senza tempo.
Plust: Atene – Design by Valerio Sommella. Un divano in cui lasciarsi sprofondare, che unisce geometrie rigorose e morbidi volumi: Plust ha presentato al Salone del Mobile Atene, la linea di sedute caratterizzata dalla combinazione di essenzialità ed eccentricità e dalla contrapposizione cromatica del bianco e del nero.
Poliform: Jane – Design by Emmanuel Gallina. Al Salone del Mobile, Poliform ha portato Jane, una linea di sedute che ispira intimità e comfort, caratterizzata da linee sobrie ma allo stesso tempo avvolgenti. Il divano, dalle dimensioni compatte e con finiture i metallo o legno, ha un carattere minimalista e contemporaneo.
Vitra: Grand Sofà – Design by Antonio Citterio. Più che un divano, una superficie ampia e confortevole in cui sdraiarsi, sedersi e vivere la casa. Con Grand Sofà, Antonio Citterio esprime la propria visione del divano, elemento simbolo del soggiorno e dell'abitare. Grand Sofà si caratterizza per l'efficienza delle sue componenti: è possibile sedersi dietro al divano e utilizzare la mensola rivestita di tessuto per lavorare al computer.
Flou: Tay - Design by Massimo Castagna. Al Salone del Mobile, Flou ha presentato Tay, un divano versatile e contemporaneo. Composto da quattro moduli, consente di disporre i cuscini e lo schienale come si desidera, offrendo comfort e massima libertà. La struttura poggia su piedini in alluminio.
B&B Italia: Sakè - Design by Piero Lissoni. Non è un divano ma una piattaforma per sedersi, sdraiarsi, dormire e rimanere dolcemente sospesi. Con il divano Saké viene inaugurata la prima collaborazione tra B&B Italia e Piero Lissoni: un divano dal carattere contemporaneo con elemento chaise longue, che permette di creare soluzioni adattabili allo spazio e al gusto personale.
Flexform – ADDA – Design Antonio Citterio. Un divano lineare, dall’estetica asciutta e contemporanea. È contrassegnato da una struttura leggera in tubolare di metallo, che presenta cuscini imbottiti in piuma d’oca bordati da una spessa cucitura a rilievo
Republic of Fritz Hansen: Lune™ - Design by Jamie Hayon. Un sistema componibile di sedute e divani dall'impronta scandinava: il designer spagnolo Jamie Hayon ha unito comfort e versatilità in un divano dalla sobria eleganza, rivestito con un tessuto di cotone misto lino e disponibile in sei nuance.
Tacchini: Roma – Design by Jonas Wagell. Il designer svedese firma una linea di sedute che si ispira all'architettura classica rievocando al contempo il design degli anni 50. I divani e le poltrone Roma partono così da linee morbide e sinuose per trovare le geometrie del design scandinavo, in un cortocircuito di epoche, stili e ispirazioni che sfocia in arredi dall'eleganza senza tempo.
Icon Design Talks
Icon Design Talks: giorno 3
Icon Design Talks
Icon Design Talks: giorno 4
You may also like
Addio Ventura Lambrate, benvenuta Ventura Future

Addio Ventura Lambrate, benvenuta Ventura Future

Gli organizzatori fanno sapere che l’edizione 2018 non si terrà, ma in compenso ci sarà un’altra novità
Tadao Ando e Venini: ecco la collezione Ando Cosmos

Tadao Ando e Venini: ecco la collezione Ando Cosmos

Artigianalità made in Italy e design giapponese: la storica azienda fondata nel 1921 rinnova il sodalizio con l’architetto giapponese
Nendo ripensa la zip per YKK

Nendo ripensa la zip per YKK

La pratica chiusura che sostituisce i bottoni declinata in cinque nuovi design per YKK, la società giapponese che la produce dal 1934
Una villa neobrutalista tra i colli liguri

Una villa neobrutalista tra i colli liguri

Pietra grezza, legno di abete povero e cemento a vista sono i materiali protagonisti di questa villa isolata che, dalle colline liguri, si affaccia su un paesaggio marino mozzafiato
Una sauna galleggiante, in Svezia

Una sauna galleggiante, in Svezia

A firmarla è lo studio di progettazione milanese Small Architecture Workshop. Siamo ad Åmot, circa tre ore a nord di Stoccolma, nel cuore della foresta svedese
I vincitori della Targa Bonetto 2017

I vincitori della Targa Bonetto 2017

Ecco come è andata la 22esima edizione del concorso che premia i migliori designer in erba