Milano Design Week

Nike Epic React Flyknit, l’energia è ancora più leggera

ICON DESIGN PER Nike

Nike Epic React Flyknit sarà protagonista della Design Week di Milano 2018 presso il Nike Store di Porta Nuova e via Torino grazie alla collaborazione con 4 artisti che racconteranno i quattro plus del nuovo gioiello del brand.

Provate a chiedere a un runner quale sia il suo più grande desiderio, e vi dirà «migliorare me stesso». È quello, alla fine, l’obiettivo di chi corre: alzare l’asticella e riuscire a saltarla ogni volta, passo dopo passo, chilometro dopo chilometro. Perché non c’è cosa più bella, per un runner, che chiudere una gara o un allenamento, guardare i tempi e scoprirsi migliore dell’ultima volta.

Se quello è il desiderio più grande per un runner, appena un gradino sotto ce n’è un altro: migliorarsi, sì; ma in scioltezza. Con il giusto affanno, la giusta fatica, il giusto sforzo. Migliorarsi, senza concedere nulla al dolore o ai traumi, senza la frustrazione di uno stop troppo lungo per recuperare salute ed energia.

Come realizzare entrambi i desideri? Allenandosi regolarmente, certo; nutrendosi adeguatamente, senza dubbio. Ma c’è anche una terza opzione, che risponde al nome di «schiuma».

Nike Epic React Flyknit

Sì, una schiuma: si chiama Nike React ed è nata dall’incontro di chimici, ingegneri e designer di Nike, che hanno unito il proprio sapere per dar vita all’elemento che impreziosisce, fino a renderla unica, la nuova scarpa da running Nike Epic React Flyknit.  

Il risultato realizza il sogno dei runner: maggior ammortizzazione all’impatto di ogni passo, ritorno di energia per mantenersi vivaci fino al termine della corsa, sensazione di leggerezza sotto il piede, resistenza ai danni da usura provocati dall’impatto con il suolo.

La schiuma Nike React è molto più morbida delle tradizioni schiume EVA e addolcisce; tuttavia, per rendere al meglio richiede una suola intermedia più alta e più larga. Una sfida per i designer, chiamati a far coincidere stile ed eleganza con l’efficacia nelle prestazioni.

Un gioiello di design

Lavorando sul design computazionale - un procedimento che ha consentito di definire le linee della calzatura elaborando i dati raccolti negli anni sul comportamento delle diverse schiume - il team tecnico di Nike ha realizzato un prodotto tecnologicamente all’avanguardia, legando in un corpo unico quattro valori fondamentali per un runner: morbidezza, reattività, leggerezza e durata.

Quattro benefici assoluti, che Nike ha trasformato in altrettanti spunti creativi per un racconto inedito e affascinante di questa nuova scarpa.

Protagonista alla Design Week presso il Nike Store di Porta Nuova e via Torino

Nike Epic React Flyknit sarà infatti tra le protagoniste della Design Week di Milano. In quel contesto, infatti, saranno presentate le nuove colorazioni per la primavera 2018: Pink Matcha, nelle versioni rosa e verde per donna e uomo; Alloy, in versione bianco-latte più femminile; Horizon, in rosso acceso per le donne e grigio scuro per gli uomini.

Ma sempre in quel contesto troveranno espressione gli spunti creativi di cui abbiamo detto, attraverso un’installazione creata in collaborazione con Icon Design che potrà essere ammirata da giovedì 19 aprile nei negozi Nike di Porta Nuova e di via Torino.

L’installazione vede il coinvolgimento di quattro creativi - Fausto Montanari, Martina Merlini, Fabio Tonetto e Stefano Colferai -, ciascuno dei quali ha realizzato un video con cui interpreta uno degli elementi che esprimono i quattro plus di Nike Epic React Flyknit.

Fausto Montanari, art director e illustratore tra i più noti nel mondo dell’editoria e della pubblicità, è stato il primo dei creativi coinvolti da Nike e ha lavorato sul concetto di reattività, creando una storia che illustra sia l’aspetto tecnico sia la risposta effettiva della scarpa al momento dell’impatto.

Martina Merlini, artista che si divide tra Milano e Berlino, ha lavorato sulla durata con il proprio, tipico linguaggio, fatto di pattern geometrici e dell’utilizzo del bianco e nero. Ne è nata una running track dove la ritmica della falcata è protagonista.

Fabio Tonetto, fumettista e animatore torinese, si è invece concentrato sulla leggerezza: utilizzando la tecnica dell’animazione paperless ha dato vita a un video in cui una massa libera vaga all’interno di uno spazio asettico, cercando il proprio percorso da seguire correndo o camminando.

Infine, Stefano Colferai: milanese, illustratore e animatore, vero mago della plastilina; elemento perfetto per illustrare l’ultimo tema, la morbidezza. Il suo video la interpreta attraverso un gioco particolare di dinamismo e di stop motion.

Stefano Colferai, in particolare, sarà protagonista dal vivo il 19 aprile alle 15 al Nike Store di Porta Nuova, dove terrà una performance per raccontare con il proprio tocco la bellezza e la tecnologia di Nike Epic React Flyknit.