Gian Piero Frassinelli, Piazza Santa Croce il giorno successivo all’Alluvione, Firenze 1966
Edoardo Tresoldi, Basilica di Siponto, 2016, Parco archeologico di Santa Maria di Siponto, Manfredonia (FG) - Credits: Ph. Roberto Conte
Luigi Ghirri, Festa dell’Unità, Reggio Emilia, 1983 - Credits: Eredi Luigi Ghirri, Courtesy CSAC, Università di Parma
Il pubblico aspetta Bob Marley prima del concerto a Milano il 29 giugno 1980 - Credits: Archivio ANSA
Roma, Olimpiadi 1960: La cerimonia inaugurale - Credits: Archivio ANSA
Roberto Masotti, Umbria Jazz, Perugia, 1973
La folla dei fedeli durante l'Ultimo Angelus di Papa Benedetto XVI, 2013 - Credits: Archivio ANSA
Foto aerea dello sbarco degli alleati presso la costa di Siracusa scattata dall'aviazione tedesca, Courtesy ICCD – Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione, MiBACT – Aerofototeca Nazionale, Fondo LW, volo su Siracusa del 1943
Wolfgang Suschitzky, Campagna per l'eradicazione della malaria in Sardegna - Credits: Istituto Superiore Regionale Etnografico, Fondo Suschitzky
Traversata dello stretto di Messina, Capo Peloro - Punta Pezzo, gara internazionale di nuoto pinnato - Credits: Archivio Fotografico Centro Nuoto Sub Villa
News

Una mostra per i 90 anni di Anas

Per celebrare i 90 anni di Anas una mostra non sarebbe bastata. E così il percorso espositivo Mi ricordo la strada parte da Milano per fare poi tappa nelle principali città italiane.

Con la curatela di Emilia Giorgi e Antonio Ottomanelli, la mostra passa in rassegna dieci grandi eventi che hanno mosso milioni di persone, utilizzando la strada sia come mezzo che come metafora.

L’installazione site specific, progettata da Marco Ferrari ed Elisa Pasqual di Studio Folder, sarà esposta negli spazi del Salone Centrale della Triennale di Milano dall’8 al 18 marzo, con l’obiettivo di raggiungere e muovere la memoria collettiva intorno all’idea archetipica della strada.

Gli eventi saranno presentati in ordine tematico grazie alla documentazione proveniente da diversi archivi pubblici e privati, e attraverso le opere di autori come Olivo Barbieri, Joe Blaustein, Mario Cresci, Gian Piero Frassinelli, Luigi Ghirri, Salvatore Maniscalco, Roberto Masotti, Sergio Musmeci, Pier Lugi Nervi, Filippo Romano, Oscar Savio, Superstudio e Wolfgang Suschitzky.

La mostra proseguirà poi dal 20 aprile al 17 maggio con un percorso itinerante intitolato Congiunzioni: l’installazione verrà riadattata e trasportata a bordo di un truck dove toccherà sette tappe su e giù per l’Italia: Trieste, Reggio Emilia, Assisi, Olbia, Salerno, Reggio Calabria e Catania.

Milano Design Week
Marni al Fuorisalone
News
Il concorso per giovani designer di Istituto Marangoni e Cappellini
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Photo Week, la seconda edizione

Milano Photo Week, la seconda edizione

Ecco il programma della settimana meneghina dedicata alla fotografia, in programma dal 4 al 10 giugno
Il fascino discreto di Collezione Maramotti

Il fascino discreto di Collezione Maramotti

A Reggio Emilia, all'interno dell'edificio in cui si costruì la storia di Max Mara, sorge la Collezione Maramotti. Un gioiello architettonico che racchiude oltre 200 opere d'arte contemporanea
Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Non solo ponti ed edifici, la tecnologia 3D si applica anche al mondo delle calzature, dove si raggiungono grandi margini di personalizzazione
La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

Verrà ultimata entro maggio del prossimo anno e sarà uno dei motivi di prestigio per la città capitale europea della cultura 2019
Un nuovo inizio per Rubelli

Un nuovo inizio per Rubelli

La storica azienda di tessuti apre le porte del suo nuovo showroom veneziano su progetto degli architetti Leo Schubert e Verdiana Durand de la Penne