Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
News

Il mistero del volto di Andrea Palladio

«Cercare il volto di Andrea Palladio significa capire perché, a differenza dei suoi colleghi, non ha voluto la sua immagine per effigiare i propri scritti: è soltanto la loro diffusione, infatti, la vera testimonianza del suo pensiero», racconta Alessandro Scandurra, che insieme al suo studio ha progettato l’allestimento della mostra in scena al Palladio Museum di Vicenza.

Dal titolo Andrea Palladio. Il mistero del volto, tenta di ricostruire la complicata vicenda del più conosciuto architetto degli ultimi cinque secoli ma di cui non esiste un ritratto cinquecentesco: sappiamo da Giorgio Vasari che ne sono esistiti almeno due, ma di entrambi si sono perse le tracce.


Il percorso espositivo è visibile fino al prossimo 18 giugno e associa ad ogni dipinto una serie di tavoli luminosi in cui sono presentati i “reperti” ritrovati nell’indagine: radiografie di quadri, sezioni stratigrafiche che evidenziano la successione di pellicole pittoriche, antiche fotografie e documenti.

«L’allestimento», prosegue Scandurra, «è pensato per moltiplicare in una moltitudine le immagini collezionate nel tempo; così, le riflessioni ci accompagnano in un percorso alla scoperta dei nostri sguardi. Pannelli specchianti contrapposti segnano un andamento spezzato e le angolature producono un particolare effetto di riflessione continua tra palazzo, ritratti e persone».

Products
Elbow: il lettore per musicassette dal design contemporaneo
Places
Tra arte, design e fotografia: la cantina Feudi di San Gregorio
You may also like
Sette progetti Alessi premiati con il Good Design Award 2017


Sette progetti Alessi premiati con il Good Design Award 2017


Dalla collezione Alessi Circus dell’olandese Marcel Wanders fino ad arrivare alla grattugia Forma dell’iraniana Zaha Hadid
Il caos secondo il duo creativo Mathery
 Studio

Il caos secondo il duo creativo Mathery
 Studio

A Milano, terzo ed ultimo appuntamento espositivo dedicato al tema della dimensione contemporanea. Mercoledì 31 gennaio presso The Box
Da vecchio garage a ristorante, a Tel Aviv

Da vecchio garage a ristorante, a Tel Aviv

Ecco Mansura Restaurant, un progetto del duo creativo al femminile This is IT in equilibrio tra antico contemporaneo
Le 999 domande di Stefano Mirti

Le 999 domande di Stefano Mirti

Intervista al curatore della mostra "999. Una collezione di domande sull'abitare contemporaneo" in scena alla Triennale di Milano
A Eindhoven il primo Bosco Verticale in edilizia sociale

A Eindhoven il primo Bosco Verticale in edilizia sociale

Una nuova architettura sostenibile a firma dello studio di progettazione guidato da Stefano Boeri. 19 piani appartamenti con affitto calmierato
Pannelli fonoassorbenti che arredano

Pannelli fonoassorbenti che arredano

A parete, a pavimento oppure a sospensione, ecco la collezione disegnata dallo studio di base a Valencia PerezOchando per il marchio spagnolo Missana