Alessandro Mendini, ST, 1986, nitro su tela - Credits: Antonio Colombo Arte Contemporanea
News

Arduino Cantafora e Alessandro Mendini in mostra a Milano

Alessandro Mitola

Architetti, artisti e scrittori, due anime del Postmoderno. Arduino Cantafora e Alessandro Mendini, nella mostra Cose, case, città ospitata da Antonio Colombo Arte Contemporanea, si cimentano in un serrato confronto di stili, linguaggi e ossessioni antitetiche.

L’esposizione, curata da Ivan Quaroni e visibile fino al prossimo 19 maggio, raccoglie opere di diversi periodi, dagli anni Ottanta a oggi, che incarnano aspetti diversi, anche contrapposti, della cultura visiva postmoderna al confine tra arte e architettura.

Arduino Cantafora, allievo e collaboratore di Aldo Rossi fino al 1978, ma con un background che affonda le radici nell’interesse scientifico per una lucida e razionale riproduzione realistica, presenta alcuni dipinti di vedute di città silenti della serie Domenica Pomeriggio, insieme alle composizioni complesse dei Teatri di Città, e una selezione di opere più piccole dedicate a scorci di interni.

Di Alessandro Mendini, invece, sono esposte opere su tavola e tela, dipinte con una vernice alla nitro, oggetti e prototipi, accanto a una serie di disegni realizzati negli ultimi anni. Opere inserite in un wallpainting policromo site specific.

Cose, casa, città è un’occasione per approfondire l’operato di due protagonisti della cultura progettuale italiana, tra arte e architettura.

Alessandro Mendini, Senza Titolo, 1996, nitro su legno - Credits: Antonio Colombo Arte Contemporanea
Alessandro Mendini, 1986, ST, nitro su legno - Credits: Antonio Colombo Arte Contemporanea
Alessandro Mendini, Senza Titolo, 1996, nitro su legno - Credits: Antonio Colombo Arte Contemporanea
Alessandro Mendini, Documenta Kassel 8, 1987, tempera su tela - Credits: Antonio Colombo Arte Contemporanea
Alessandro Mendini, Senza Titolo, 1996, nitro su legno - Credits: Antonio Colombo Arte Contemporanea
Alessandro Mendini, Six Giovanni Scacchi, 2013, scultura in Plexiglas, prototipo. Edizione in 9 esemplari - Credits: Antonio Colombo Arte Contemporanea
Alessandro Mendini, Oggetto Banale, cafettiera, scultura, 1980. Edizione di 12 esemplari - Credits: Antonio Colombo Arte Contemporanea
Arduino Cantafora, Domenica pomeriggio IV, 2006, vinilico e olio su tavola - Credits: Antonio Colombo Arte Contemporanea
Alessandro Mendini, 1986, ST, nitro su legno - Credits: Antonio Colombo Arte Contemporanea
Arduino Cantafora, Teatri di città II, 2014, vinilico e olio su tavola
A. Cantafora, Teatri di città I, 2014, vinilico e olio su tavola, cm 80x120 - Credits: Antonio Colombo Arte Contemporanea
Arduino Cantafora, Le Venezie possibili, 2014, vinilico e olio su tavola - Credits: Antonio Colombo Arte Contemporanea
Arduino Cantafora, Domenica, 2006, vinilico e olio su tavola - Credits: Antonio Colombo Arte Contemporanea
Credits: Antonio Colombo Arte Contemporanea
Places
Nuova sede a New York per la Carpenters Workshop Gallery
Milano Design Week
I Raw Edges sbarcano a Milano con Herringbones
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Photo Week, la seconda edizione

Milano Photo Week, la seconda edizione

Ecco il programma della settimana meneghina dedicata alla fotografia, in programma dal 4 al 10 giugno
Il fascino discreto di Collezione Maramotti

Il fascino discreto di Collezione Maramotti

A Reggio Emilia, all'interno dell'edificio in cui si costruì la storia di Max Mara, sorge la Collezione Maramotti. Un gioiello architettonico che racchiude oltre 200 opere d'arte contemporanea
Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Non solo ponti ed edifici, la tecnologia 3D si applica anche al mondo delle calzature, dove si raggiungono grandi margini di personalizzazione
La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

Verrà ultimata entro maggio del prossimo anno e sarà uno dei motivi di prestigio per la città capitale europea della cultura 2019
Un nuovo inizio per Rubelli

Un nuovo inizio per Rubelli

La storica azienda di tessuti apre le porte del suo nuovo showroom veneziano su progetto degli architetti Leo Schubert e Verdiana Durand de la Penne