HMK 56, la due ruote disegnata da Ralf Kittmann, 2007 - Credits: Ralf Kittmann
News

Le bici del futuro

Alessandro Mitola

Bike to the Future è il titolo della nuova rassegna promossa dal Design Museum Gent in collaborazione con la IMF Foundation: uno sguardo a 360 gradi sull’universo della bicicletta e sulla sua evoluzione.

Una rassegna a cura di Elisabetta Pisu, Evelien Bracke e Thomas Wittouck, che raccoglie una selezione di progetti nati dalla matita dei più importanti progettisti internazionali, che nell’ultima decade hanno brillantemente reinterpretato la due ruote.

Dalla bicicletta elettrica messa a punto da Philippe Starck alla Bamboo firmata Ross Lovegrove, passando per la due ruote pieghevole senza raggi progettata da Gianluca Sada.

Il museo belga presenta un excursus tra prototipi e concept, risultato di un processo alchemico tra design, artigianato e tecnologia. E ancora, accessori come caschetti luminosi muniti di airbag, luci magnetiche, antifurti tecnologici e sistemi di navigazione smart.

Parallelamente, fino al prossimo 23 ottobre, Bike to the Future accoglie una sezione dedicata alla mobilità e alla sicurezza stradale, con particolare attenzione ai segni di trasformazione del tessuto urbano finalizzati a recepire strutture sostenibili.

Il prototipo disegnato da Paul Timmer, 2015 - Credits: Design museum Gent
MASS, la bicicletta elettrica firmata Phillippe Starck, 2014 - Credits: Phillippe Starck
77/011 Metropolitan, la bicicletta Rizoma in fibra di carbonio e alluminio, 2015 - Credits: Rizoma
Alérion, la bicicletta di Keim Cycles, 2014 - Credits: Keim Cycles
Biolove, il prototipo disegnato da Ross Lovegrove per Biomega, 1997-1998 - Credits: Ross Lovegrove
Kangaroo, il prototipo disegnato da Riccardo Randi, Andrea Sangalli, ed Edoardo Ferrari (IT), 2015 - Credits: Riccardo Randi, Andrea Sangalli, Edoardo Ferrari
La sere Mia, la bicicletta in carbonio di Cinelli, 2013 - Credits: x
Sada Bike, la bicicletta pieghevole disegnata da Gianluca Sada, 2014 - Credits: Gianluca Sada
STRiDA, la bicicletta disegnata da Mark Sanders, 2015 - Credits: Mark Sanders
Ele, la bicicletta disegnata da Mojtaba Raeisi, 2016 - Credits: Mojtaba Raeisi
KleinLaster, il prototipo Nele Dittmar, 2016 - Credits: Nele Dittmar
FLIZ, il prototipo disegnato da Tom Hambrock e Juri Spetter, 2010 - Credits: om Hambrock e Juri Spetter
WooBi, la city bike disegnata da Matteo Zugnoni, 2015 - Credits: Matteo Zagnoni
Storytelling
Jacques Tati e l'arte della scenografia
News
Caimi Brevetti presenta Snowsound, tra suono e design
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Il fascino discreto di Collezione Maramotti

Il fascino discreto di Collezione Maramotti

A Reggio Emilia, all'interno dell'edificio in cui si costruì la storia di Max Mara, sorge la Collezione Maramotti. Un gioiello architettonico che racchiude oltre 200 opere d'arte contemporanea
Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Non solo ponti ed edifici, la tecnologia 3D si applica anche al mondo delle calzature, dove si raggiungono grandi margini di personalizzazione
La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

Verrà ultimata entro maggio del prossimo anno e sarà uno dei motivi di prestigio per la città capitale europea della cultura 2019
Un nuovo inizio per Rubelli

Un nuovo inizio per Rubelli

La storica azienda di tessuti apre le porte del suo nuovo showroom veneziano su progetto degli architetti Leo Schubert e Verdiana Durand de la Penne
Luigi Ghirri. Il paesaggio dell

Luigi Ghirri. Il paesaggio dell'architettura

La Triennale di Milano omaggia il celebre fotografo emiliano mettendo in luce l'importanza della sua opera nell'ambito dell'architettura. Dal 25 maggio al 26 agosto