Ritratto di Ettore Sottsass - Credits: La Triennale
News

Ettore Sottsass in mostra a Milano

Dopo il Vitra Design Museum di Weil am Rhein e il Met Breuer di New York, continuano le celebrazioni per i cento anni dalla nascita di Ettore Sottsass con la mostra organizzata dalla Triennale di Milano dal titolo There is a Planet, in programma dal 15 settembre fino all’11 marzo 2018.

Il percorso espositivo è curato da Barbara Radice, compagna di Sottsass per trent’anni, con l’allestimento di Michele De Lucchi e Christoph Radl. Il titolo fa riferimento un progetto di Sottsass di inizio anni Novanta per l’editore tedesco Wasmuth, progetto che non vide mai la luce e che oggi viene proposto da Electa. Raccoglie in cinque gruppi, con cinque titoli diversi e altrettanti testi, una serie di immagini scattate da Sottsass nel corso dei suoi viaggi intorno al mondo: foto di architetture, case, porte, persone, situazioni che riguardano l’abitare e in generale la presenza dell’uomo sul pianeta.

Il corpo principale della mostra, suddiviso in nove stanze, si articola intorno a nove temi individuati a partire dalla lettura dei volumi di archivio che raccolgono gli scritti di Sottsass. Ogni tema/stanza e relativo gruppo di opere sono accompagnati da brevi citazioni di scritti per seguire da vicino il l’attività del progettista italo-austriaco, dal design all’architettura, passando per la fotografia e la scrittura.

Lungo le pareti della Galleria della Architettura da cui si accede alle stanze, da una parte sono in mostra opere contestuali ai temi delle stanze mentre dall’altra una scelta di fotografie all’origine del progetto del Maestro. L'esposizione è completata da una raccolta inedita di fotografie dei primi anni ’60 intitolata Le ragazze di Antibes.

News
L'estate dell'arte contemporanea: le rassegne da non perdere
Branded Channel
IAAC e Fab Lab, tra ricerca e innovazione
You may also like
L’arte del tatuaggio, tra 3D e design

L’arte del tatuaggio, tra 3D e design

Ritratto di Roberto Trupiano, italiano trapiantato a Barcellona con una grande passione per i viaggi oltre che per l’arte. E un passato da skater.
Barcellona: un museo a cielo aperto

Barcellona: un museo a cielo aperto

Da Keith Haring a Roy Lichtenstein, passando per Joan Fontcuberta. Barcellona è ricchissima di opere d'arte, non solo nei musei
TV BOY e l’universo della Urban Pop Art

TV BOY e l’universo della Urban Pop Art

Una chiacchierata con Salvatore Benintende, in arte TV BOY, uno dei più importanti esponenti della street art in Italia. Un viaggio nella città catalana a bordo della nuova SEAT Ibiza
BlueProject Foundation ed Espronceda: arte a 360 gradi

BlueProject Foundation ed Espronceda: arte a 360 gradi

In conversazione con la curatrice Ilaria Termolino, un viaggio alla scoperta degli angoli meno noti della città di Barcellona a bordo della nuova SEAT Ibiza
Peugeot Onyx, nata per ispirare

Peugeot Onyx, nata per ispirare

La concept car di Peugeot arriva a Milano. Guarda, immagina e crea.
Outdoor d’autore

Outdoor d’autore

B&B Italia festeggia i dieci anni della sua collezione Outdoor con nuovi progetti esclusivi firmati da Antonio Citterio che si potranno ammirare al Fuorisalone.