The Inferno Unseen - Credits: Courtesy Fashion in Film Festival, MUBI e Lobster Films.
News

Fashion in Film Festival

È un sodalizio lunghissimo quello tra cinema e moda. Talmente lungo da rintracciarsi nei primi esperimenti filmici di fine XIX secolo. Da allora in poi, l'abito si è servito del film per farsi conoscere da un pubblico senza più limiti né confini. Tutto d'un tratto, le creazioni degli stilisti – prima appannaggio di alcune élite – entrarono nella vita quotidiana delle persone plasmandone gusti e desideri.

Proprio per analizzare l'influenza reciproca tra cinema e moda nella storia del costume è nato dieci anni fa il Fashion in Film Festival, rassegna cinematografica organizzata dalla Central Saint Martins University of Arts di Londra. Di anno in anno, l'evento si è affermato come un appuntamento di riferimento per i cinefili appassionati di moda.

Oggi, per festeggiare il suo decimo anniversario, il festival si sposta a Venezia per una tre giorni di proiezioni e workshop – tutti a ingresso gratuito – ospitati dal Teatrino di Palazzo Grassi – Punta della Dogana. L'iniziativa nasce dalla collaborazione tra il Fashion in Film Festival di Londra, l’Università IUAV di Venezia e la Central Saint Martins. Dal 24 al 26 gennaio, si alterneranno film, workshop e momenti di dibattito.

Il 24 gennaio si esplorerà il ruolo nell'abito nella narrazione filmica attraverso la visione di reperti cinematografici di registi culto come Hans Richter (1888 – 1976), Thomas Edison (1847 – 1931), e Man Ray (1890 – 1976). Il 25 gennaio sarà invece il turno della vera chicca della rassegna: la prima italiana di The Inferno Unseen, film-esperimento nato dall'accorpamento di alcuni rushes inediti di Inferno (1964), opera incompiuta del regista francese Henri-Georges Clouzot (1907 – 1977). Tema del film sono alcune sperimentazioni cinetiche e composizioni astratte che ritraggono alcuni attori dell'epoca – tra cui la divina Romy Schneider - durante alcuni test luce. Gli spezzoni sono stati rimasterizzati in un nuovo film realizzato grazie alla partnership tra Fashion in Film Festival, Lobster Films e MUBI. Ad accompagnare le immagini sono le sonorità elettroniche di Rollo Smallcombe con la voce di Serge Bromberg. Oltre alle proiezioni, durante i tre giorni della rassegna il Teatrino di Palazzo Grassi ospiterà Fashion Aperture, una serie di laboratori dedicati agli studenti dell’Università Iuav di Venezia, dell’Università Ca’ Foscari e dell’Accademia di Belle Arti di Venezia. L'obiettivo sarà quello di analizzare i risvolti storici e culturali tra le nuove tecnologie visuali e la moda.

I dettagli dell'evento sono riportati sul sito di Palazzo Grassi.

The Inferno Unseen - Credits: Courtesy Fashion in Film Festival, MUBI e Lobster Films.
The Inferno Unseen - Credits: Courtesy Fashion in Film Festival, MUBI e Lobster Films.
The Inferno Unseen - Credits: Courtesy Fashion in Film Festival, MUBI e Lobster Films.
The Inferno Unseen - Credits: Courtesy Fashion in Film Festival, MUBI e Lobster Films.
Dress Rehearsal and Karola 2, dir. Christine Noll Brinckmann, USA 1980
Dress Rehearsal and Karola 2, dir. Christine Noll Brinckmann, USA 1980
Ghosts Before Breakfast, dir. Hans Richter, Germany 1928
News
I Rising Talents di Maison&Objet
Storytelling
Tokujin Yoshioka: creo la forma come tramite dell’esperienza
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Il fascino discreto di Collezione Maramotti

Il fascino discreto di Collezione Maramotti

A Reggio Emilia, all'interno dell'edificio in cui si costruì la storia di Max Mara, sorge la Collezione Maramotti. Un gioiello architettonico che racchiude oltre 200 opere d'arte contemporanea
Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Non solo ponti ed edifici, la tecnologia 3D si applica anche al mondo delle calzature, dove si raggiungono grandi margini di personalizzazione
La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

Verrà ultimata entro maggio del prossimo anno e sarà uno dei motivi di prestigio per la città capitale europea della cultura 2019
Un nuovo inizio per Rubelli

Un nuovo inizio per Rubelli

La storica azienda di tessuti apre le porte del suo nuovo showroom veneziano su progetto degli architetti Leo Schubert e Verdiana Durand de la Penne
Luigi Ghirri. Il paesaggio dell

Luigi Ghirri. Il paesaggio dell'architettura

La Triennale di Milano omaggia il celebre fotografo emiliano mettendo in luce l'importanza della sua opera nell'ambito dell'architettura. Dal 25 maggio al 26 agosto