Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
News

In vendita due abitazioni firmate Frank Lloyd Wright

L’isola di Petra, 50 miglia a nord di New York, ospita due proprietà firmate Frank Lloyd Wright: un piccolo cottage e una residenza principale con quattro camere da letto. L’isola si affaccia sul lago Mahopac e si estende per 11 acri (4,4 ettari), dispone di una pista per elicottero e un molo per l'attracco. Per raggiungerla da Manhattan sono sufficienti 15 minuti.

L’isola porta con sé una storia controversa. Il progetto originale fu concepito nel 1949 per l’ingegner Ahmed Chahroudi, che non potendo permettersi di corrispondere la cifra stimata ripiegò su un cottage di dimensioni ridotte, sempre firmato da Wright. Successivamente la proprietà passò in mano a Joseph Massaro, che nel 2007 decise di dare alla luce il progetto iniziale di Wright, a cinquant'anni dalla sua morte, avvalendosi dell’aiuto dell’architetto e storico Thomas A. Heinz. Il risultato combina i prinicipi progettuali concepiti da Frank Lloyd Wright, come l’integrazione degli elementi naturali dell’isola con l’architettura, unitamente a una serie di soluzioni inedite tra cui alcune videocamere di sorveglianza, un sistema di condizionamento e di riscaldamento radiante.

Durante i lavori John Massaro si scontrò duramente con la Frank Lloyd Wright Foundation, che dal 1940 detiene le proprietà intellettuali dell’architetto americano e che non ha mai riconosciuto ufficialmente l’opera come una creazione originale del maestro americano. Oggi entrambe le proprietà sono sul mercato per 14,9 milioni di dollari, la vendita è gestita al gruppo immobiliare Chilton & Chadwick.

 

Products
Un’alternativa all’iconica bottiglietta Kikkoman
Products
Eclipse, la base di ricarica smart per smartphone e tablet
You may also like
I nuovi tappeti cc-tapis disegnati da Elena Salmistraro e Federica Biasi

I nuovi tappeti cc-tapis disegnati da Elena Salmistraro e Federica Biasi

Saranno presentati a gennaio in occasione di IMM Cologne e Maison&Objet, tra forme geometriche e ispirazioni che arrivano da lontano
Regali di Natale: le idee last minute

Regali di Natale: le idee last minute

Le feste sono alle porte, ecco una guida anti panico nel segno del design per arrivare preparati al Natale
Gli scatti di Carlo Mollino in mostra a Torino

Gli scatti di Carlo Mollino in mostra a Torino

Oltre 500 immagini dell’architetto, designer e fotografo torinese inaugurano la stagione 2018 di CAMERA. Con la curatela di Francesco Zanot
Liaisons solitaires: divani di design da scoprire

Liaisons solitaires: divani di design da scoprire

Una carrellata di divani e poltrone per arredare il soggiorno. Nel servizio fotografico di Moos-Tang con Elisa Musso e Chiara Spennato
Qual è il ruolo dell’editoria d’arte?


Qual è il ruolo dell’editoria d’arte?


Prova a fare il punto la mostra “Publishing as an Artistic Toolbox: 1989–2017”, in scena alla Kunsthalle di Vienna fino al 28 gennaio 2018
Le mostre fotografiche di dicembre

Le mostre fotografiche di dicembre

Torna l'appuntamento di Icon Design con la fotografia. Questo mese si scopriranno i paesaggio umani e architettonici del Salento, del Sudafrica e della Libia, si rifletterà sul passaggio tra la vita e la morte, si guarderà l'arte attraverso nuove prospettive