Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
Isola di Petra, New York - Credits: Chilton & Chadwick
News

In vendita due abitazioni firmate Frank Lloyd Wright

L’isola di Petra, 50 miglia a nord di New York, ospita due proprietà firmate Frank Lloyd Wright: un piccolo cottage e una residenza principale con quattro camere da letto. L’isola si affaccia sul lago Mahopac e si estende per 11 acri (4,4 ettari), dispone di una pista per elicottero e un molo per l'attracco. Per raggiungerla da Manhattan sono sufficienti 15 minuti.

L’isola porta con sé una storia controversa. Il progetto originale fu concepito nel 1949 per l’ingegner Ahmed Chahroudi, che non potendo permettersi di corrispondere la cifra stimata ripiegò su un cottage di dimensioni ridotte, sempre firmato da Wright. Successivamente la proprietà passò in mano a Joseph Massaro, che nel 2007 decise di dare alla luce il progetto iniziale di Wright, a cinquant'anni dalla sua morte, avvalendosi dell’aiuto dell’architetto e storico Thomas A. Heinz. Il risultato combina i prinicipi progettuali concepiti da Frank Lloyd Wright, come l’integrazione degli elementi naturali dell’isola con l’architettura, unitamente a una serie di soluzioni inedite tra cui alcune videocamere di sorveglianza, un sistema di condizionamento e di riscaldamento radiante.

Durante i lavori John Massaro si scontrò duramente con la Frank Lloyd Wright Foundation, che dal 1940 detiene le proprietà intellettuali dell’architetto americano e che non ha mai riconosciuto ufficialmente l’opera come una creazione originale del maestro americano. Oggi entrambe le proprietà sono sul mercato per 14,9 milioni di dollari, la vendita è gestita al gruppo immobiliare Chilton & Chadwick.

 

Products
Un’alternativa all’iconica bottiglietta Kikkoman
Products
Eclipse, la base di ricarica smart per smartphone e tablet
You may also like
L’arte del tatuaggio, tra 3D e design

L’arte del tatuaggio, tra 3D e design

Ritratto di Roberto Trupiano, italiano trapiantato a Barcellona con una grande passione per i viaggi oltre che per l’arte. E un passato da skater.
Barcellona: un museo a cielo aperto

Barcellona: un museo a cielo aperto

Da Keith Haring a Roy Lichtenstein, passando per Joan Fontcuberta. Barcellona è ricchissima di opere d'arte, non solo nei musei
TV BOY e l’universo della Urban Pop Art

TV BOY e l’universo della Urban Pop Art

Una chiacchierata con Salvatore Benintende, in arte TV BOY, uno dei più importanti esponenti della street art in Italia. Un viaggio nella città catalana a bordo della nuova SEAT Ibiza
BlueProject Foundation ed Espronceda: arte a 360 gradi

BlueProject Foundation ed Espronceda: arte a 360 gradi

In conversazione con la curatrice Ilaria Termolino, un viaggio alla scoperta degli angoli meno noti della città di Barcellona a bordo della nuova SEAT Ibiza
Peugeot Onyx, nata per ispirare

Peugeot Onyx, nata per ispirare

La concept car di Peugeot arriva a Milano. Guarda, immagina e crea.
Outdoor d’autore

Outdoor d’autore

B&B Italia festeggia i dieci anni della sua collezione Outdoor con nuovi progetti esclusivi firmati da Antonio Citterio che si potranno ammirare al Fuorisalone.