Credits: Graphic Means
News

Graphic Means, il graphic design prima dei computer

Graphic Means il titolo del documentario girato dalla graphic designer americana Briar Levit, che ha deciso di raccontare il suo mestiere prima dell’avvento tecnologico facendo luce sull’arte manuale e la dedizione necessari per svolgere l’attività.

Righe, squadre, curvilinei, goniometri e compassi. Sono solo una parte degli strumenti del mestiere utilizzati dai graphic designer nell’era pre-digitale. Strumenti indispensabili, oggi rimpiazzati da programmi e applicazioni dedicati che hanno notevolmente tagliato i tempi di produzione.

Graphic Means, il graphic design raccontato dagli addetti ai lavori

Il documentario, nato su Kickstarter, racconta un patrimonio da conoscere e lo fa dando voce a una generazione di vecchi addetti ai lavori, designer, editori, storici e insegnanti che ha avuto a che fare con il graphic design.

Attualmente Graphic Means è in fase di post-produzione e verrà presentato al pubblico nei primi mesi del 2017.

Nel frattempo, eccone un assaggio.

News
Make It Odd, torna il concorso di design per giovani e professionisti
Products
De La Espada, la nuova collezione firmata Luca Nichetto
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Photo Week, la seconda edizione

Milano Photo Week, la seconda edizione

Ecco il programma della settimana meneghina dedicata alla fotografia, in programma dal 4 al 10 giugno
Il fascino discreto di Collezione Maramotti

Il fascino discreto di Collezione Maramotti

A Reggio Emilia, all'interno dell'edificio in cui si costruì la storia di Max Mara, sorge la Collezione Maramotti. Un gioiello architettonico che racchiude oltre 200 opere d'arte contemporanea
Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Non solo ponti ed edifici, la tecnologia 3D si applica anche al mondo delle calzature, dove si raggiungono grandi margini di personalizzazione
La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

Verrà ultimata entro maggio del prossimo anno e sarà uno dei motivi di prestigio per la città capitale europea della cultura 2019
Un nuovo inizio per Rubelli

Un nuovo inizio per Rubelli

La storica azienda di tessuti apre le porte del suo nuovo showroom veneziano su progetto degli architetti Leo Schubert e Verdiana Durand de la Penne