The Armory show - Wang Xin The Gallery
News

Marzo: le mostre di architettura e design

Le intersezioni tra arte contemporanea e design sono le protagoniste delle mostre di marzo.

Gli eventi del mese raccontano di commistioni artistiche, sinergie e cortocircuiti creativi. Narrano di artisti che costruiscono riflessioni sui materiali-simbolo dell'industria del design - come nel caso del collettivo Parasite 2.0 a Carrara - oppure di designer che realizzano opere ispirate alla produzione artistica del proprio paese, come nella mostra AfricaAfrica a Milano. I confini tra le discipline sfumano dolcemente, lasciando spazio alla sperimentazione. Si presenterà il lavoro di artisti emergenti come Ieva Petersone e Dimitri Agnello e si renderà omaggio al pensiero illuminato di alune personalità chiave della storia del design italiano come Ugo La Pietra e Adriano Olivetti. Si guarderà al passato e si penserà al futuro. 

Ecco gli eventi e le mostre di design e architettura che abbiamo selezionato per il mese di marzo.

Weil am Rhein. Night Fever. Designing Club Culture 1960 – Today

Night Fever. Designing Club Culture 1960 – Today - Credits: Rod Lewis
Night Fever. Designing Club Culture 1960 – Today - Credits: Bill Bernstein, David Hill
Night Fever. Designing Club Culture 1960 – Today - Credits: Dan Lecca

La più grande mostra mai dedicata al rapporto tra design e discoteche. È quella che va in scena al Vitra Design Museum di Weil am Rhein, che con Night Fever Designing Club Culture 1960 – Today offre un viaggio caleidoscopico attraverso i luoghi che hanno rappresentato la nightlife più glamour e sovversiva dagli anni Sessanta a oggi. La mostra analizza il ruolo delle discoteche come spazi di sperimentazione in cui l'intreccio tra architettura, design e grafica ha fatto da sfondo alla nascita di subculture, mode e tendenze. Luoghi spesso progettati da architetti celebri, come nel caso dello Space Electronic (1969) di Firenze, concepito dal gruppo radicale 9999, oppure del Piper (1966) di Torino disegnato da Giorgio Ceretti, Pietro Derossi e Riccardo Rosso, per fare qualche esempio storico italiano. Decennio per decennio, la mostra svela i progetti più innovativi e gli spazi diventati legegndari, dai newyorkesi Studio 54, Mudd Club e Area fino al Berghain di Berlino e il progetto realizzato dallo studio OMA di Rem Koolhas per il club Ministry of Sound II di Londra. L'esposizione è accompagnata da un'installazione immersiva realizzata da Konstantin Grcic insieme lighting designer Matthias Singer.

  • Dove: Weil am Rhein, Vitra Design Museum, dal 17 marzo al 9 settembre 2018

Milano. AfricaAfrica, exploring the Now of African design and photography

Cara Davide - TERRITORIO - chaise - Credits: Courtesy of the artist
Johana Choumali - ABIDJAN - Credits: Courtesy of the artist
Stephen Burks - Dedon The Others - Inspiration Image - Credits: Courtesy of the artist

A Palazzo Litta, uno sguardo sulla produzione artistica attuale africana: AfricaAfrica, exploring the Now of African design and photography. A essere esposti saranno oltre quaranta progetti di design sviluppati nell’ultimo biennio e cinquantacinque opere fotografiche. Il tutto realizzato da venticinque creativi dell'Africa subsahariana: saranno loro a mettere in scena una danza di colori, suggestioni, oggetti e immagini in cui convergono design, fotografia, musica e cinema. La mostra è stata ideata da MoscaPartners e MIA Photo Fair Projects, rispettivamente curatori della sezione design e fotografia, ed è affiancata da una serie di incontri di approfondimento - ogni giovedì alle 18.30 - sull’attualità e la cultura africana. Un racconto dell'Africa di oggi attraverso il suo fermento creativo. 

  • Dove: Milano, Palazzo Litta, dal 15 marzo al 2 aprile 2018
"Riconversione progettuale: barriera antiterrorismo / poltrona", 2016/2017 - Credits: CIAC, Foligno
“Bosco in città”, 2013 - Credits: CIAC, Foligno
“Riconversione progettuale: lampada”, 2016 - Credits: CIAC, Foligno

Foligno celebra l'artista, architetto e designer Ugo La Pietra con una mostra che ne illumina l'inventiva progettuale nell'ambito urbano. Curata da Italo Tomassoni, Giacinto Di Pietrantonio e Giancarlo Partenzi Istruzioni per abitare la città. Opere e ricerche nell’ambiente urbano dal 1969 al 2017 esplora le ricerche di La Pietra sullo spazio urbano presentandole insieme a delle "istruzioni" di lettura. In esposizione, due installazioni ispirate alla Prima Edizione stampata della Divina Commedia di Dante, realizzata proprio a Foligno, insieme a opere bidimensionali, video e oggetti. Un viaggio nella mente del progettista e nella sua visione della città. 

  • Dove: Foligno, CIAC Centro Italiano Arte Contemporanea, dal 24 marzo al 30 settembre 2018

Milano. UNO+UNO - Ieva Petersone - Dimitri Agnello

UNO+UNO Ieva Petersone - Credits: Foto: Lorenzo Palmieri
UNO+UNO - Dimitri Agnello - Credits: Foto: Lorenzo Palmieri
UNO+UNO Ieva Petersone - Credits: Foto: Lorenzo Palmieri

Arte e design dialogano nella mostra UNO+UNO della galleria m77 di Milano. Qui, gli studi sul design dell'artista lettone Ieva Petersone incontrano le riflessioni sull'immagine e la percezione di Dimitri Agnello, giovane pittore toscano classe 1995. Entrambi presentano alcuni progetti appositamente realizzati per la mostra: le tele Allegoritmica di Ieva Petersone giocano con lo sguardo dello spettatore - stimolato da linee, forme e colori - restituendo impressioni di vita quotidiana attraverso la lente del design, mentre gli oli su cotone di Dimitri Agnello danno forma al concetto di "educazione", intesa come crescita ed evoluzione personale. I loro lavori interloquiscono arricchendosi di significati: in mezzo c'è il visitatore, chiamato a interrogarsi sulle proprie risposte percettive.

  • Dove: Milano, m77 Gallery, fino al 7 aprile 2018

Carrara. Like-marble-like

Il CAP, sede della residenza Kounellis

Natura versus artificio. È questo il tema della mostra Like-marble-like del collettivo milanese Parasite 2.0 (vincitore del premio YAP del MAXXI di Roma nel 2016) allestita presso il Centro Arti Plastiche di Carrara. L'esposizione è il punto finale di una residenza che ha portato gli artisti del collettivo - da sempre interessato alle intersezioni tra architettura, arte, ricerca e scienze umane - a confrontarsi con la realtà dell'estrazione del marmo carrarese, con la sua storia e in particolare con l'Archivio privato Lazzerini, patrimonio della grande famiglia di scultori carraresi attivi in città dalla fine del XVII secolo al 1942. Ne è nato un progetto espositivo che ricrea un ambiente ispirato ai tradizionali laboratori di scultura del marmo carraresi per stimolare una riflessione sul futuro del marmo in relazione alla diffusione di quei materiali finto-marmo o marble-like sempre più spesso utilizzati nel design e nell'arte. La mostra lancia un interrogativo: è possibile arrestare il processo di alterazione che l’uomo imprime sulla natura? Dal 10 al 14 aprile, gli spazi espositivi ospiteranno un workshop nel quale i partecipanti saranno invitati a manipolare e interagire con l’allestimento.

  • Dove: Carrara, Centro Arti Plastiche, dal 3 marzo al 14 aprile

Salsomaggiore Terme. Welcome. Design e ospitalità

Poltrona PL19 - Credits: Courtesy of Triennale Design Museum
Il progetto di Franco Albini - Credits: Courtesy of Triennale Design Museum
Servizio Bombé - Credits: Courtesy of Triennale Design Museum

Ha un fascino particolare, Salsomaggiore Terme. Un fascino che si nutre dell'incontro tra termalismo, design e architettura. Ne sono esempio le Terme Berzieri, progettate da Ugo Giusti e Giulio Bernardini nel 1923, oppure le Terme Luigi Zoja, disegnate da Franco Albini e Franca Helg nel 1963. Luoghi plasmati da architetti e designer visionari, capaci di tradurre il concetto di "accoglienza" in opere dall'intuizione straordinaria. Parte da qui l'evento espositivo Welcome. Design e ospitalità, articolato in un convegno (il 9 marzo) coordinato da Aldo Colonetti e in una mostra curata da Silvana Annicchiarico e organizzato dal Comune di Salsomaggiore in collaborazione con Triennale Design Museum. Attraverso alcuni oggetti simbolo dell'accoglienza di Salsomaggiore, come la celebre poltrona PL19 disegnata da Albini e Helg nel 1957 e impiegata come arredo alle terme, e alcuni pezzi provenienti dalla collezione permanente del Triennale Design Museum - dal servizio Bombé di Carlo Alessi (1951) fino alla Scultura da viaggio di Bruno Munari (1989) - si analizzerà il rapporto tra ospitalità, design e architettura.

  • Dove: Salsomaggiore, Terme Luigi Zoja, dal 9 marzo al 2 maggio 2018
lettera22 Macchina per scrivere manuale portatile - 1950- Marcello Nizzoli
Linea di collaudo delle macchine per scrivere portatili lettera22 nello stabilimento di aglie -1958
Valentine - Macchina per scrivere Olivetti - 1969 - Ettore Sottsass

Il titolo dice già tutto: alla GNAM di Roma si festeggiano i 110 anni dalla nascita di Olivetti con una grande mostra commemorativa, un omaggio alla storia dell'azienda e alla straordinaria visione imprenditoriale del suo fondatore, Adriano Olivetti. Attraverso 300 pezzi unici tra oggetti, manifesti e fotografie d'epoca si ripercorre non soltanto il percorso della Olivetti, ma anche quello di un secolo d'Italia. A cura di Ilaria Bussoni, Manolo de Giorgi e Nicolas Martino, e realizzata con la collaborazione dell'Associazione Archivio Storico Olivetti, la mostra si suddivide in due sezioni: la prima, Raccolta visiva, racconta il concetto di modernità secondo Olivetti attraverso una trentina di oggetti, la seconda, Disegnare la Vita, narra la storia dell'azienda attraverso fotografie e manifesti pubblicitari. Ci sono tutti i progetti più innovativi firmati Olivetti, dalla prima macchina per scrivere M1 fino alle storiche Lettera32 e Valentine, e al registratore di cassa Form200.

  • Dove: Roma, GNAM - Galleria Nazionale d'Arte Moderna, fino al 1° maggio.
Credits: Be Nordic

Per gli amanti del design nordico, un vero e proprio evento unmissable. Torna a Milano dal 23 al 25 marzo Be Nordic, festival dedicato alla creatività nordica. Presso gli spazi della Microsoft House si terranno laboratori, conferenze, workshop e seminari dedicati al design, architettura e gastronomia della Danimarca, Finnlandia e Norvegia. Ci saranno lezioni di fotografia, laboratori per i più piccoli, mini-corsi di lingua. Qui il programma dettagliato dell'evento

  • Dove: Milano, Microsoft House, dal 23 al 25 marzo.
Animali Metallici - Basquiat
Animali metallici - Fischli-Weiss Airport
Animali metallici

La storia del Novecento osservata da una prospettiva particolare: l'automobile. Da emblema della velocità futurista a status symbol, la macchina ha rappresentato uno degli indicatori più importanti dell'andamento economico e sociale del secolo breve. A esplorarne evoluzione è la mostra Animali Metallici. Il culto dell'automobile nel XX secolo al Mart di Rovereto, curata da Nicoletta Boschiero e Federico Zanoner. Attraverso dipinti, fotografie, illustrazioni e materiali pubblicitari viene analizzato il ruolo dell'automobile nella produzione artistica e creativa del Novecento. Il risultato è un dolce amarcord che ripercorre la storia del Novecento attraverso uno dei suoi simboli più amati.

  • Dove: Rovereto, Mart, Casa d'Arte Futurista Depero, dal 3 marzo al 10 giugno 2018

New York. The Armory Show

R.Baruzzi - Porta Pittura di Charlie Brown nel bosco - 2017
Takuro Kuwata - Tea Bowl - 2017
Sarah Cain - Now I'm going to tell you everything 2017

Dulcs in fundo, un appuntamento imperdibile se si passa per la Grande Mela: The Armory Show, fiera d'arte contemporanea fondata nel 1994. Nata per dare spazio alle nuove voci dell'arte, si è evoluta in uno degli appuntamenti più importanti del settore. Per quattro giorni, dal 8 al 11 marzo, Manhattan sarà il centro dell'arte contemporanea mondiale raggruppando 193 gallerie provenienti da tutto il mondo. Da non mancare la sezione Platform, dedicata alle installazioni di larga scala e site-specific.

  • Dove: new York, dal 8 al 11 marzo
News
Green Factor Design Contest: ecco il vincitore

News
La fotografia di marzo
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Photo Week, la seconda edizione

Milano Photo Week, la seconda edizione

Ecco il programma della settimana meneghina dedicata alla fotografia, in programma dal 4 al 10 giugno
Il fascino discreto di Collezione Maramotti

Il fascino discreto di Collezione Maramotti

A Reggio Emilia, all'interno dell'edificio in cui si costruì la storia di Max Mara, sorge la Collezione Maramotti. Un gioiello architettonico che racchiude oltre 200 opere d'arte contemporanea
Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Non solo ponti ed edifici, la tecnologia 3D si applica anche al mondo delle calzature, dove si raggiungono grandi margini di personalizzazione
La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

Verrà ultimata entro maggio del prossimo anno e sarà uno dei motivi di prestigio per la città capitale europea della cultura 2019
Un nuovo inizio per Rubelli

Un nuovo inizio per Rubelli

La storica azienda di tessuti apre le porte del suo nuovo showroom veneziano su progetto degli architetti Leo Schubert e Verdiana Durand de la Penne