Trixie on the cot, New York City 1979 - Credits: Nan Goldin
News

Settembre: 5 mostre fotografiche da non perdere

Parte un nuovo appuntamento di Icon Design, questa volta dedicato alla fotografia: ogni mese faremo il giro d'Italia selezionando cinque esposizioni imperdibili per osservare il mondo attraverso la prospettiva dei maestri e dei nuovi talenti dell'obiettivo.

Settembre non potrebbe iniziare meglio: alla Triennale di Milano andrà in scena una delle mostre record di visite al MoMA di New York: The Ballad of Sexual Dependency di Nan Golding, un ritratto della gioventù bruciata degli anni 70 e 80 tra sesso, droga e rock'n'roll ma anche abusi e solitudine. E poi: a Venezia, Casa dei Tre Oci offrirà un percorso attraverso la carriera di Werner Bischof, uno dei fotogiornalisti più influenti del Novecento, mentre a Torino si farà un tuffo nella dolce vita dei divi di Cinecittà con una mostra dedicata alle paparazzate più celebri della storia del costume. Da non mancare poi il festival Cortona On The Move, per un'immersione nella fotografia contemporanea, e gli appuntamenti con il ritratto femminile di Guy Bourdin e Viviane Sassen presso la Galleria Carla Sozzani di Milano.

Ecco cinque mostre fotografiche da non mancare a settembre.

Milano. Nan Goldin. The Ballad of Sexual Dependency

Twisting at my birthday party, New York City 1980 - Credits: Nan Goldin
Couple in bed, Chicago 1977 - Credits: Nan Goldin
Trixie on the cot, New York City 1979 - Credits: Nan Goldin

Un diario visivo attraverso gli anni della giovinezza, ma soprattutto una ballata cruda e dolente che racconta di amori, di solitudine, di trasgressioni e di fragilità. Dopo il MoMA di New York, The Ballad of Sexual Dependency di Nan Goldin giunge ora alla Triennale di Milano con una mostra-evento. Lei è una delle fotografe più acclamate degli ultimi decenni: a caratterizzare i suoi scatti è lo sguardo diretto sulla realtà che la circonda, che viene rappresentata senza alcuna mediazione. La mostra ripercorre la sua vita tra la fine degli anni 70 e l'inizio degli anni 80 tra feste, amici, sesso, droga e alcool. Un capolavoro della storia della fotografia che rimane sempre attuale.

  • Dove: Triennale di Milano, dal 19 settembre al 26 novembre 2017

Venezia. Werner Bischof. Fotografie 1934-1954

Southern part of the USA, 1954 - Credits: © Werner Bischof/Magnum Photos
Bonn, Germany, 1946 - Credits: © Werner Bischof/Magnum Photos
Breast with grid, Zurich, Switzerland, 1941 - Credits: © Werner Bischof/Magnum Photos

Fu il primo fotografo a iscriversi all'agenzia Magnum dopo che la fondarono Henri Cartier Bresson e Robert Capa. Werner Bischof è considerato uno dei più grandi fotogiornalisti del Novecento: svizzero di nascità, diventò cittadino del mondo realizzando reportage in Europa, India, Giappone, Corea, Indocina, Stati Uniti e Sudamerica. I suoi scatti documentarono le devastazioni della Seconda Guerra Mondiale in Europa, la miseria dell'India, la distruzione della Guerra di Corea e la nascente era del consumismo negli Stati Uniti. Casa dei Tre Oci ospita oggi un'antologica dedicata ai reportage più rappresentativi, esplorando una porzione di storia mondiale attraverso i suoi scatti. In esposizione, circa 250 fotografie tra cui 20 immagini inedite legate al suo viaggio in Italia nel secondo Dopoguerra, oltre a documenti, lettere e pubblicazioni.

  • Dove: Venezia, Casa dei Tre Oci, dal 22 settembre al 25 febbraio 2018

Cortona On The Move

Klaus Pichler - Credits: Klaus Pichler
Francecso Comelio - Una domenica d'inverno, i due tamburini corrono per presenziare all'appello. Yaroslav, Russia - Credits: © Francesco Comello
Donna Ferrato - Autoritratto durante un'orgia. Las Vegas, 1996 - Credits: © Donna Ferrato

Prosegue Cortona on The Move, rassegna dedicata alla fotografia contemporanea. Fino al 1° ottobre sarà possibile visitare mostre ed esposizioni oltre a partecipare a workshop, eventi e incontri dedicati all'arte dello scatto. A essere esplorate saranno le tematiche legate ai cambiamenti del mondo attuale: dalla situazione delle donne in America negli ultimi quarant'anni, documentata da Donna Ferrato nella mostra American Woman: 40 years, fino al volto più inaspettato di Vienna tra comicità e disperazione di Golden Days Before They End di Klaus Pichler, passando per la vita della comunità russa Yaroslav, ritratta da Francesco Comello nella sua Isola della Salvezza. E poi, una riflessione sulla fotografia di guerra con la mostra collettiva 36 Little Good Things, in cui 36 fotografi internazionali svelano i momenti di quotidianità e bellezza che si nascondono dietro alle atrocità della guerra.

  • Dove: Cortona, varie location, fino al 1° ottobre

Torino. Arrivano i Paparazzi! Fotografi e Divi dalla Dolce Vita a oggi

Tazio Secchiaroli, Rugantino, spogliarello di Aiché Nanà, Roma 1958. - Credits: © Tazio Secchiaroli/David Secchiaroli
Agenzia Dufoto, Stefania Sandrelli
Alison Jackson, Marilyn Through Shutters - Credits: © Alison Jackson

Era il 1958 quando Aïché Nana, giovane attrice di origini turche, improvvisò uno spogliarello presso il ristorante romano il Rugantino davanti a una platea di politici, scrittori, attori e registi. A fotografare la scena c'era Tazio Secchiaroli, che all'indomani fece pubblicare la notizia creando un'ondata di scalpore e scandalo. Fu l'inizio della Dolce Vita (l'episodio fu ripreso proprio da Fellini nell'omonimo film), dei paparazzi e del mondo dorato di Cinecittà. A celebrare la figura del paparazzo e le sue immagini rubate è la mostra Arrivano i Paparazzi! Fotografi e Divi dalla Dolce Vita a oggi, ospitata presso il Centro Italiano per la Fotografia di Torino. Dall'inizio degli anni 60 fino ai nostri giorni, una carrellata di immagini - 150 in tutto - che ripercorrono scandali e scandalucci attraverso lo sguardo dei più celebri paparazzi del tempo, tra cui Tazio Secchiaroli, Marcello Geppetti, Ron Galella e Lino Nanni.

  • Dove: Torino, Camera - Centro Italiano per la Fotografia, dal 13 settembre al 7 gennaio 2018

Milano. Guy Bourdin - In Between - Untitled, Viviane Sassen - SHE

Viviane Sassen - Uppsala, 2017 Series Of Mud and Lotus - Credits: Viviane Sassen
Viviane Sassen - Umana, 2017 series Of Mud and Lotus - Credits: Viviane Sassen
Guy Bourdin, Vogue Paris, Febbraio 1971 - Credits: Guy Bourdin
Guy Bourdin, Vogue Paris, Settembre1976 - Credits: Guy Bourdin

Doppio, anzi triplo appuntamento da non mancare alla Galleria Carla Sozzani di Milano. Due antologiche, In Between (1955 - 1987) e Untouched (1950 -1955), riveleranno lo sguardo di Guy Bourdin, uno dei fotografi francesi più influenti della seconda metà del Novecento, colui che rivoluzionò la fotografia di moda ispirandosi all'arte e in particolare al surrealismo. Condivide gli stessi riferimenti visivi la fotografa olandese Viviane Sassen, che presso la fondazione presenta SHE, una selezione di immagini che esplora la sua visione del corpo, a tratti colorato e pop, a tratti misterioso, fatto di linee che creano paesaggi stranianti. Tre mostre per comprendere le interconnessioni tra arte e ritratto femminile.

  • Dove: galleria Carla Sozzani, dal 9 settembre al 12 novembre 2017
News
Icon Design di settembre
News
I teatri d’opera più celebri al mondo, fotografati da David Leventi
You may also like
L’arte del tatuaggio, tra 3D e design

L’arte del tatuaggio, tra 3D e design

Ritratto di Roberto Trupiano, italiano trapiantato a Barcellona con una grande passione per i viaggi oltre che per l’arte. E un passato da skater.
Barcellona: un museo a cielo aperto

Barcellona: un museo a cielo aperto

Da Keith Haring a Roy Lichtenstein, passando per Joan Fontcuberta. Barcellona è ricchissima di opere d'arte, non solo nei musei
TV BOY e l’universo della Urban Pop Art

TV BOY e l’universo della Urban Pop Art

Una chiacchierata con Salvatore Benintende, in arte TV BOY, uno dei più importanti esponenti della street art in Italia. Un viaggio nella città catalana a bordo della nuova SEAT Ibiza
BlueProject Foundation ed Espronceda: arte a 360 gradi

BlueProject Foundation ed Espronceda: arte a 360 gradi

In conversazione con la curatrice Ilaria Termolino, un viaggio alla scoperta degli angoli meno noti della città di Barcellona a bordo della nuova SEAT Ibiza
Peugeot Onyx, nata per ispirare

Peugeot Onyx, nata per ispirare

La concept car di Peugeot arriva a Milano. Guarda, immagina e crea.
Outdoor d’autore

Outdoor d’autore

B&B Italia festeggia i dieci anni della sua collezione Outdoor con nuovi progetti esclusivi firmati da Antonio Citterio che si potranno ammirare al Fuorisalone.