La collezione Seletti wears Toiletpaper in mostra a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper in mostra a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper presente a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper presente a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper presente all'attuale Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper presente a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper presente all'attuale Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La Volvo con la collezione Seletti wears Toiletpaper presente a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
Stefano Seletti - Credits: Vanni Bassetti
News

Seletti: primo e unico brand non fashion a Pitti Uomo

Laura Barsottini

Cosa ci fanno oggetti per la tavola in latta, piatti di porcellana, ombrelli, specchi, tavolini e cuscini a Pitti Uomo 89?

La novità è proprio questa: la collezione di oggetti casalinghi firmata Seletti wears Toiletpaper è la prima “non fashion” a essere presente alla kermesse fiorentina. Sarà perchè è una collezione irriverente, molto pop e realizzata in collaborazione con il magazine creato da Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari. O sarà per la formula: gli stand Seletti presenti alla Fortezza da Basso sono una Volvo rossa, un'Ape car, un furgone telato e una Panda verde che si propongono come mezzi di trasporto di improvvisati venditori ambulanti.

Fatto sta che non è mai accaduta un'incursione di oggetti casalinghi nel tempio della moda. Tra l'altro, si tratta dell'anteprima mondiale per le Tote Bag e le candele “stranamente profumate”, e prima volta in Europa per i tappeti, dopo la Miami Art Week dello scorso dicembre.

Tutti i prodotti della collezione, realizzati in materiali democratici e familiari combinati con immagini inattese e uno spirito pop – oggetti per la tavola in latta e piatti in porcellana, ombrelli, specchi, tavolini, cuscini – trovano così spazio, insieme a casalinghi di plastica, tappeti persiani, statue classiche in gesso, su alcuni dei tipici veicoli da vendita “on the road”, richiamando alla memoria arrotini, ombrellai e ambulanti.

Products
Il ritorno della Super8, la mitica cinepresa targata Kodak
Storytelling
Richard Sapper, Maestro del gusto contemporaneo
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Il fascino discreto di Collezione Maramotti

Il fascino discreto di Collezione Maramotti

A Reggio Emilia, all'interno dell'edificio in cui si costruì la storia di Max Mara, sorge la Collezione Maramotti. Un gioiello architettonico che racchiude oltre 200 opere d'arte contemporanea
Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Non solo ponti ed edifici, la tecnologia 3D si applica anche al mondo delle calzature, dove si raggiungono grandi margini di personalizzazione
La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

Verrà ultimata entro maggio del prossimo anno e sarà uno dei motivi di prestigio per la città capitale europea della cultura 2019
Un nuovo inizio per Rubelli

Un nuovo inizio per Rubelli

La storica azienda di tessuti apre le porte del suo nuovo showroom veneziano su progetto degli architetti Leo Schubert e Verdiana Durand de la Penne
Luigi Ghirri. Il paesaggio dell

Luigi Ghirri. Il paesaggio dell'architettura

La Triennale di Milano omaggia il celebre fotografo emiliano mettendo in luce l'importanza della sua opera nell'ambito dell'architettura. Dal 25 maggio al 26 agosto