La funicolare di Stoos, in Svizzera, può raggiungere una pendenza del 110%
News

La funicolare più ripida del mondo, in Svizzera

Si parte dal piccolo comune svizzero di Schwyz, circa un’ora di auto da Zurigo, e si giunge a Stoos, paesino di montagna che conta 150 abitanti a circa 1300 metri di altitudine, chiuso alla circolazione dei veicoli a motore.

Il viaggio è a bordo della funicolare più ripida del mondo entrata in funzione lo scorso 12 dicembre, sostituendo il vecchio impianto datato 1933. Un progetto di alta ingegneria avviato nel 2013, che ha richiesto 14 anni di progettazione e costruzione, per un investimento complessivo di circa 44 milioni di euro.

La nuova funicolare comprende due linee composte da cabine dal design futuristico di forma cilindrica caratterizzate da un sofisticato meccanismo rotante che consente di compensare le inclinazioni durante il percorso. Sono infatti progettate per mantenere costantemente il piano in posizione orizzontale al variare della pendenza. Le linee sono equipaggiate di quattro cabine, ognuna delle quali può ospitare fino a 34 persone.

Con un gradiente che può arrivare fino al 110%, la funicolare di Stoos si aggiudica il record per l’impianto più ripido del mondo, superando di poco la funicolare di Berna, che vanta una pendenza del 106%.

Places
Il bar ispirato al Grand Budapest Hotel di Wes Anderson, in Cina

Products
Il design incontra la tecnologia wireless per smartphone
You may also like
Duddell’s, un nuovo ristorante da scoprire a Londra

Duddell’s, un nuovo ristorante da scoprire a Londra

Nasce sulle ceneri della storica Grade II-listed St Thomas Church, a due passi dal London Bridge, tra buona cucina e opere d’arte contemporanea
Francesco Igory Deiana: cronache dell

Francesco Igory Deiana: cronache dell'altro mondo

Un artista Italiano amante dell’architettura brutalista e del surf ha trovato casa a Los Angeles, dove vive e lavora in più di mille metri quadrati. Sperimentali
Sette progetti Alessi premiati con il Good Design Award 2017


Sette progetti Alessi premiati con il Good Design Award 2017


Dalla collezione Alessi Circus dell’olandese Marcel Wanders fino ad arrivare alla grattugia Forma dell’iraniana Zaha Hadid
Il caos secondo il duo creativo Mathery
 Studio

Il caos secondo il duo creativo Mathery
 Studio

A Milano, terzo ed ultimo appuntamento espositivo dedicato al tema della dimensione contemporanea. Mercoledì 31 gennaio presso The Box
Da vecchio garage a ristorante, a Tel Aviv

Da vecchio garage a ristorante, a Tel Aviv

Ecco Mansura Restaurant, un progetto del duo creativo al femminile This is IT in equilibrio tra antico contemporaneo
Le 999 domande di Stefano Mirti

Le 999 domande di Stefano Mirti

Intervista al curatore della mostra "999. Una collezione di domande sull'abitare contemporaneo" in scena alla Triennale di Milano