Vittorio Zecchin, Vasi in vetro trasparente, 1921-1925
Vittorio Zecchin, Vasi in vetro trasparente, 1921-1925
Andromeda, Nastro, Museo del Vetro
Design Studio Chiaramonte Marin, Knot 2
Domitilla Harding, Wagon
Giberto Arrivabene, Augusto, Glass Wax Bronz, - Credits: Ph. Andrea Avezzu
Laura De Santillana, 1+3 reds, 2016
Laura De Santillana, Alabasters, 2013
Alma Zevi, Marcantonio Brandolini D’Adda
Pae White, Qwalala
Silvia Levenson, 13-lb-of-loveweb
News

The Venice Glass Week

A Venezia è tutto pronto per un nuovo festival internazionale dedicato all’arte del vetro di Murano. Prende il nome di Venice Glass Week e dal 10 al 17 settembre coinvolgerà il capoluogo veneto con un programma che annovera oltre 140 iniziative, tra mostre, convegni, seminari, proiezioni, attività didattiche, cene a tema e fornaci aperte.

Il progetto è sostenuto dal Comune di Venezia insieme a Fondazione Musei Civici di Venezia, Fondazione Giorgio Cini, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, Istituto Veneto e Consorzio Promovetro Murano e nasce con l’obiettivo di promuovere e celebrare il vetro, preziosa risorsa artistica e produttiva per cui la città lagunare è rinomata a livello globale. «Il vetro artistico è una delle eccellenze per cui Venezia è famosa in tutto il mondo», afferma l’Assessore al Turismo del Comune di Venezia Paola Mar. «Il nostro obiettivo è di riportare nuovamente il vetro di Murano al centro dell’attenzione mondiale e di consolidare a Venezia, con la terraferma e le sue isole, un appuntamento fisso per la celebrazione di questo materiale».

Venice Glass Week prenderà il via con la mostra Vittorio Zecchin: i vetri trasparenti per Cappellin e Venini, a cura di Marino Barovier per Le stanze del vetro, dedicata agli eleganti vetri disegnati dallʼartista negli anni Venti. Per tutta la settimana il Centro Studi del Vetro offrirà la possibilità di visitare l’Archivio del Vetro e la biblioteca specializzata, organizzando sopralluoghi guidati negli spazi della Fondazione Giorgio Cini. Tra le altre, da non perdere anche le mostre della Fondazione Musei Civici di Venezia: Gaetano Pesce. Cinque tecniche col vetro a cura di Gabriella Belli, Françoise Guichon e Chiara Squarcina, e Dino Martens. Pittore e Designer a cura di Chiara Squarcina, entrambe al Museo del Vetro a Murano. Inoltre, il Consorzio Promovetro proporrà degli itinerari alla scoperta del vetro di Murano. I percorsi di Murano Glass Experience consentiranno di osservare i Maestri vetrai al lavoro in quelle fornaci e in quei laboratori dell’isola normalmente non accessibili al pubblico, aperti eccezionalmente per l’occasione. Il programma completo della kermesse si può consultare qui.

Products
Stanze segrete
News
Vivere dentro una navicella spaziale, in Nuova Zelanda
You may also like
I nuovi tappeti cc-tapis disegnati da Elena Salmistraro e Federica Biasi

I nuovi tappeti cc-tapis disegnati da Elena Salmistraro e Federica Biasi

Saranno presentati a gennaio in occasione di IMM Cologne e Maison&Objet, tra forme geometriche e ispirazioni che arrivano da lontano
Regali di Natale: le idee last minute

Regali di Natale: le idee last minute

Le feste sono alle porte, ecco una guida anti panico nel segno del design per arrivare preparati al Natale
Gli scatti di Carlo Mollino in mostra a Torino

Gli scatti di Carlo Mollino in mostra a Torino

Oltre 500 immagini dell’architetto, designer e fotografo torinese inaugurano la stagione 2018 di CAMERA. Con la curatela di Francesco Zanot
Liaisons solitaires: divani di design da scoprire

Liaisons solitaires: divani di design da scoprire

Una carrellata di divani e poltrone per arredare il soggiorno. Nel servizio fotografico di Moos-Tang con Elisa Musso e Chiara Spennato
Qual è il ruolo dell’editoria d’arte?


Qual è il ruolo dell’editoria d’arte?


Prova a fare il punto la mostra “Publishing as an Artistic Toolbox: 1989–2017”, in scena alla Kunsthalle di Vienna fino al 28 gennaio 2018
Le mostre fotografiche di dicembre

Le mostre fotografiche di dicembre

Torna l'appuntamento di Icon Design con la fotografia. Questo mese si scopriranno i paesaggio umani e architettonici del Salento, del Sudafrica e della Libia, si rifletterà sul passaggio tra la vita e la morte, si guarderà l'arte attraverso nuove prospettive