Shaddai - concept - Credits: Gabriele Teruzzi
News

Shaddai, lo yacht super lusso progettato da un giovane designer italiano

Uno yacht superlusso, una vista mozzafiato ed un giovane designer italiano che da qualche giorno è sulla bocca di tutti.

È questo il mash-up di elementi da cui è nato Shaddai, il prototipo di yacht più lussuoso al mondo. Realizzato da Gabriele Teruzzi, classe 1988, lo yacht misura 150 metri ed ha una cabina armatoriale impareggiabile perché posta a 38 metri di altezza sul livello del mare per permettere al proprietario di godere di una vista spettacolare.

La cabina soprelevata è stata concepita come nucleo centrale dell’intera imbarcazione. È completamente svincolata dal resto della struttura per assicurare ai suoi ospiti il massimo comfort e una privacy assoluta. Ha una terrazza di 105 metri quadrati, un infinity pool a sfioro con pavimento di vetro trasparente, una sala da pranzo privata e un bar.

Il ponte e il prendisole sono a filo d’acqua e sono collegati tra loro proprio dall’infinity pool che regala un effetto visivo che fa dell’acqua e del cielo un solo elemento. Il prendisole misura 278 metri quadrati e ha un acquario al centro della sala mentre gli ambienti al piano inferiore sono resi ancora più spettacolari dalla cascata che scende dalla piscina del ponte superiore.

La continuità tra cielo e mare è la chiave intorno alla quale si sviluppa l’intero progetto di Teruzzi. «Da lassù chiunque può sentirsi onnipotente - sostiene il designer - circondato dall’immensità del mare, ad un passo dal cielo e dalle nuvole. Per questo - continua Teruzzi - ho deciso di chiamare lo yacht Shaddai da una parola di origine ebraica che significa proprio ‘onnipotente’»

Lo yacht Shaddai visto dall'alto - Credits: Gabriele Teruzzi
La cabina armatoriale sospesa nel vuoto - Credits: Gabriele Teruzzi
L'infinity pool della cabina armatoriale - Credits: Gabriele Teruzzi
La sala da pranzo privata a 38 metri sul livello del mare - Credits: Gabriele Teruzzi
Uno dei saloni interni con vista sull'acquario - Credits: Gabriele Teruzzi
Il salone centrale con il grande acquario e il tetto trasparente dell'infinity pool - Credits: Gabriele Teruzzi
Storytelling
Fornasetti, un libro d'arte in 100 copie
Products
JCP: quando l’arte incontra il design
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Il fascino discreto di Collezione Maramotti

Il fascino discreto di Collezione Maramotti

A Reggio Emilia, all'interno dell'edificio in cui si costruì la storia di Max Mara, sorge la Collezione Maramotti. Un gioiello architettonico che racchiude oltre 200 opere d'arte contemporanea
Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Non solo ponti ed edifici, la tecnologia 3D si applica anche al mondo delle calzature, dove si raggiungono grandi margini di personalizzazione
La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

Verrà ultimata entro maggio del prossimo anno e sarà uno dei motivi di prestigio per la città capitale europea della cultura 2019
Un nuovo inizio per Rubelli

Un nuovo inizio per Rubelli

La storica azienda di tessuti apre le porte del suo nuovo showroom veneziano su progetto degli architetti Leo Schubert e Verdiana Durand de la Penne
Luigi Ghirri. Il paesaggio dell

Luigi Ghirri. Il paesaggio dell'architettura

La Triennale di Milano omaggia il celebre fotografo emiliano mettendo in luce l'importanza della sua opera nell'ambito dell'architettura. Dal 25 maggio al 26 agosto