Allan Kaprow, Stockroom (1957 – 1964), 2016, Casa Morra – Archivio d’Arte Contemporanea, Napoli. - Credits: Amedeo Benestante ©Fondazione Morra
Places

Casa Morra: a Napoli un nuovo spazio per l’arte contemporanea

Ha inaugurato da pochi giorni a Napoli Casa Morra, un nuovo spazio dedicato all’arte contemporanea fortemente voluto dal collezionista Giuseppe Morra.

Il museo nasce all’interno di Palazzo Ayerbo D’Aragona Cassano, splendido complesso settecentesco ubicato nel quartiere Materdei di circa 4200 mq. che sarà progressivamente ristrutturato per ospitare la ricca collezione di Giuseppe Morra che oggi vanta oltre 2000 opere.   

Non solo uno spazio espositivo, ma soprattutto un archivio d’arte contemporanea che nasce per stimolare la riflessione e la ricerca nel campo delle arti visive. Un progetto, quello di Casa Morra, che si inserisce in un progetto più ampio di riqualificazione urbana soprannominato Il Quartiere dell’arte (ideato da Giuseppe Morra, Pasquale Persico, Nicoletta Ricciardelli e Francesco Coppola) che mira alla riconversione di un’intera area a ridosso del centro storico di Napoli in cui è già attivo il Museo Hermann Nitsch Archivio Laboratorio per le Arti Contemporanee realizzato nel 2008 dalla Fondazione Morra.

Un progetto avveniristico anche dal punto di vista culturale. Morra ha infatti pianificato 100 anni di mostre, attraverso il meccanismo del Gioco dell’Oca che in maniera casuale associa la numerologia agli artisti presenti nella collezione. Cicli espositivi regolati dall’alchimia dei numeri 3 e 7 che coincidono di volta in volta con il numero di artisti presentati o la quantità di opere esposte.

La prima mostra presenta un dialogo inedito tra le opere di John Cage, Marcel Duchamp e Allan Kaprow, tre artisti che della casualità hanno fatto la cifra stilistica della loro pratica creativa.

Casa Morra – Archivio d’Arte Contemporanea, 2016, Napoli. - Credits: Amedeo Benestante ©Fondazione Morra
John Cage – Marcel Duchamp – Allan Kaprow, 2016, veduta d’installazione, Casa Morra – Archivio d’Arte Contemporanea, Napoli. - Credits: Amedeo Benestante ©Fondazione Morra
John Cage – Marcel Duchamp – Allan Kaprow, 2016, veduta d’installazione, Casa Morra – Archivio d’Arte Contemporanea, Napoli. - Credits: Amedeo Benestante ©Fondazione Morra
John Cage, Not wanting to say anything about Marcel (1969), 2016, Casa Morra – Archivio d’Arte Contemporanea, Napoli - Credits: Amedeo Benestante ©Fondazione Morra
John Cage – Marcel Duchamp – Allan Kaprow, 2016, veduta d’installazione, Casa Morra – Archivio d’Arte Contemporanea, Napoli - Credits: Amedeo Benestante ©Fondazione Morra
Marcel Duchamp, John Cage – Marcel Duchamp – Allan Kaprow, 2016, Casa Morra – Archivio d’Arte Contemporanea, Napoli (dettaglio) - Credits: Amedeo Benestante ©Fondazione Morra
Marcel Duchamp, John Cage – Marcel Duchamp – Allan Kaprow, 2016, Casa Morra – Archivio d’Arte Contemporanea, Napoli (dettaglio) - Credits: Amedeo Benestante ©Fondazione Morra
Storytelling
François Junod: il poeta dei robot
News
La sedia secondo Kartell
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

Verrà ultimata entro maggio del prossimo anno e sarà uno dei motivi di prestigio per la città capitale europea della cultura 2019
Un nuovo inizio per Rubelli

Un nuovo inizio per Rubelli

La storica azienda di tessuti apre le porte del suo nuovo showroom veneziano su progetto degli architetti Leo Schubert e Verdiana Durand de la Penne
Luigi Ghirri. Il paesaggio dell

Luigi Ghirri. Il paesaggio dell'architettura

La Triennale di Milano omaggia il celebre fotografo emiliano mettendo in luce l'importanza della sua opera nell'ambito dell'architettura. Dal 25 maggio al 26 agosto
La seconda edizione di Milano Arch Week

La seconda edizione di Milano Arch Week

Una settimana di dibattiti, incontri, eventi e mostre sul futuro delle città. Da mercoledì 23 a domenica 27 maggio, ecco il programma
Il nuovo flagship store Molteni a Manhattan, firmato Vincent Van Duysen

Il nuovo flagship store Molteni a Manhattan, firmato Vincent Van Duysen

Si trova al 160 di Madison Avenue, nel cuore del NoMad Design District, ed è il primo al mondo a riunire i tre brand del Gruppo: Molteni&C, Dada, e UniFor