Etherea, Edoardo Tresoldi - Credits: Ph. Roberto Conte
Etherea, Edoardo Tresoldi - Credits: Ph. Roberto Conte
Etherea, Edoardo Tresoldi - Credits: Ph. Roberto Conte
Etherea, Edoardo Tresoldi - Credits: Ph. Roberto Conte
Etherea, Edoardo Tresoldi - Credits: Ph. Roberto Conte
Etherea, Edoardo Tresoldi - Credits: Ph. Roberto Conte
Etherea, Edoardo Tresoldi - Credits: Ph. Roberto Conte
Etherea, Edoardo Tresoldi - Credits: Ph. Roberto Conte
Etherea, Edoardo Tresoldi - Credits: Ph. Roberto Conte
Etherea, Edoardo Tresoldi - Credits: Ph. Roberto Conte
Etherea, Edoardo Tresoldi - Credits: Ph. Roberto Conte
Etherea, Edoardo Tresoldi - Credits: Ph. Roberto Conte
Places

L’imponente opera di Edoardo Tresoldi per Coachella

Si intitola Etherea ed è l’installazione site-specific temporanea concepita da Edoardo Tresoldi per Coachella Valley Music and Arts Festival, uno tra i festival musicali più celebri al mondo, che anche quest'anno ha richiamato migliaia di persone per due weekend consecutivi, il 13-15 e il 20-22 aprile a Indio, in California.

Classe 1987, Edoardo Tresoldi è conosciuto per le sue sculture monumentali in rete metallica esposte in tutto il mondo. Scelto da Forbes come uno dei 30 artisti europei più influenti, nel 2016 ha realizzato, in collaborazione con il MIBACT, il restauro della Basilica paleocristiana Santa Maria di Siponto (FG), un intervento in equilibrio tra arte contemporanea e archeologia.

Quella realizzata per Coachella è l’opera più grande di Tresoldi ed è anche la più imponente del festival californiano, che dal 2009 commissiona ad artisti internazionali sculture per le sue aree all’aperto, dove quest’anno si sono esibiti artisti come Beyoncé, Eminem, The Weeknd, David Byrne, alt-J e Fleet Foxes.

L’installazione è composta da tre sculture trasparenti ispirate alle architetture barocche e neoclassiche, uguali nelle forme ma diverse nelle dimensioni, disposte assialmente secondo altezze crescenti di 11, 16,5 e 22 metri. Il risultato è un’architettura vuota, fatta di giochi ottici di prospettive e rapporti dimensionali, che si lascia pervadere dagli sconfinati scenari californiani, invitando gli spettatori alla continua interazione.

«I festival sono uno spazio pubblico molto emozionante: le persone ne ​aspettano l’apertura per mesi ​per poi viverlo intensamente, ​consapevoli di vivere ​un tempo unico e denso che non ha passato né​ futuro», ha dichiarato Edoardo Tresoldi. «Forse un tempo libero dal tempo, ​sicuramente un tempo pubblico. Ho cercato di creare un luogo per quegli occhi e ritagliare uno spazio in quel tempo per alzare la testa e guardare il cielo, godendo di un momento semplice e intimo pur re​stando tra la folla. La musica lo fa. La risposta del pubblico - eterogeneo e spesso lontano dal mondo dell’arte, ma molto curioso - è stata fortissima​. Credo fortemente che gli interventi artistici in questi contesti possano raccontare storie molto interessanti».

Products
Barragán living
Products
I 40 anni della lampada Atollo di Oluce
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Photo Week, la seconda edizione

Milano Photo Week, la seconda edizione

Ecco il programma della settimana meneghina dedicata alla fotografia, in programma dal 4 al 10 giugno
Il fascino discreto di Collezione Maramotti

Il fascino discreto di Collezione Maramotti

A Reggio Emilia, all'interno dell'edificio in cui si costruì la storia di Max Mara, sorge la Collezione Maramotti. Un gioiello architettonico che racchiude oltre 200 opere d'arte contemporanea
Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Non solo ponti ed edifici, la tecnologia 3D si applica anche al mondo delle calzature, dove si raggiungono grandi margini di personalizzazione
La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

Verrà ultimata entro maggio del prossimo anno e sarà uno dei motivi di prestigio per la città capitale europea della cultura 2019
Un nuovo inizio per Rubelli

Un nuovo inizio per Rubelli

La storica azienda di tessuti apre le porte del suo nuovo showroom veneziano su progetto degli architetti Leo Schubert e Verdiana Durand de la Penne