The Krane, Copenhagen, progetto di Arcgency - Credits: Ph. Rasmus Hjortshøj
The Krane, Copenhagen, progetto di Arcgency - Credits: Ph. Rasmus Hjortshøj
The Krane, Copenhagen, progetto di Arcgency - Credits: Ph. Rasmus Hjortshøj
The Krane, Copenhagen, progetto di Arcgency - Credits: Ph. Rasmus Hjortshøj
The Krane, Copenhagen, progetto di Arcgency - Credits: Ph. Rasmus Hjortshøj
The Krane, Copenhagen, progetto di Arcgency - Credits: Ph. Rasmus Hjortshøj
The Krane, Copenhagen, progetto di Arcgency - Credits: Ph. Rasmus Hjortshøj
The Krane, Copenhagen, progetto di Arcgency - Credits: Ph. Rasmus Hjortshøj
The Krane, Copenhagen, progetto di Arcgency - Credits: Ph. Rasmus Hjortshøj
Places

Dormire in cima a una gru, a Copenhagen

Se siete tra quelli che non si accontentano di un hotel o di una semplice stanza in affitto, The Krane è sicuramente quel che fa per voi. Si trova a Copenhagen, direttamente affacciato su Nordhavn, uno degli ultimi porti sottoposti a ristrutturazione nella capitale danese.

Non è un hotel come gli altri ma un vero e proprio rifugio a cinque stelle per due persone sospeso a mezz’aria. L'idea è stata dello studio Arcgency e ha preso forma nel contesto di una vecchia piattaforma per il sollevamento del carbone.  

La struttura è organizzata su più livelli raggiungibili mediante un sistema di scale che conduce alle diverse aree noleggiabili, tutte contraddistinte da interni minimali ed essenziali: dalla reception al piano terra fino alla Krane Room all’ultimo piano.

Curatissima la selezione di arredi, rigorosamente total black, che popolano le stanze di The Krane. Tra gli altri spiccano Kvadrat per tende e tessuti, Bang & Olufsen per impianti audio e televisivi, Duravit per i bagni e Menu per arredi e complementi.

The Krane non è un hotel come gli altri, dicevamo, offre anche la possibilità di affittare spazi come la Glass Box posizionata al primo piano: un’area di 40 metri quadri interamente dedicata a riunioni e meeting di lavoro. Vista panoramica inclusa. 

Leggi anche: A Copenhagen l’ex conservatorio si trasforma in un hotel

 

News
Il primo showroom Natevo a Milano

News
Gli articoli più letti del 2017
You may also like
Duddell’s, un nuovo ristorante da scoprire a Londra

Duddell’s, un nuovo ristorante da scoprire a Londra

Nasce sulle ceneri della storica Grade II-listed St Thomas Church, a due passi dal London Bridge, tra buona cucina e opere d’arte contemporanea
Francesco Igory Deiana: cronache dell

Francesco Igory Deiana: cronache dell'altro mondo

Un artista Italiano amante dell’architettura brutalista e del surf ha trovato casa a Los Angeles, dove vive e lavora in più di mille metri quadrati. Sperimentali
Sette progetti Alessi premiati con il Good Design Award 2017


Sette progetti Alessi premiati con il Good Design Award 2017


Dalla collezione Alessi Circus dell’olandese Marcel Wanders fino ad arrivare alla grattugia Forma dell’iraniana Zaha Hadid
Il caos secondo il duo creativo Mathery
 Studio

Il caos secondo il duo creativo Mathery
 Studio

A Milano, terzo ed ultimo appuntamento espositivo dedicato al tema della dimensione contemporanea. Mercoledì 31 gennaio presso The Box
Da vecchio garage a ristorante, a Tel Aviv

Da vecchio garage a ristorante, a Tel Aviv

Ecco Mansura Restaurant, un progetto del duo creativo al femminile This is IT in equilibrio tra antico contemporaneo
Le 999 domande di Stefano Mirti

Le 999 domande di Stefano Mirti

Intervista al curatore della mostra "999. Una collezione di domande sull'abitare contemporaneo" in scena alla Triennale di Milano