Smart box - Credits: @inbox hotel
Places

InBox Capsule Hotel: design e comfort a San Pietroburgo

Mariacristina Ferraioli

Dimenticate il solito ostello con gli spazi angusti e spartani e la mancanza assoluta di privacy. L'InBox Capsule Hotel di San Pietroburgo unisce l'agilità dell'ostello alle comodità di una struttura alberghiera.

Progettato dallo studio di architettura russo DA Architects, l'InBox Capsule Hotel si caratterizza per la cura dei dettagli.

Situato nel cuore di San Pietroburgo, a pochi passi dalle maggiori attrazioni turistiche, l’InBox Capsule Hotel è la soluzione ideale per tutti coloro che vogliono viaggiare contenendo i costi senza rinunciare al comfort di un albergo.

Le stanze sono divise in tre tipologie per tutti i gusti e le esigenze.

Le smart-box sono la risposta evoluta, in termini di privacy, rispetto ai grandi spazi condivisi con gli altri ospiti tipici degli ostelli. Concepite come capsule di 2,20 mt di profondità per 1,25 di altezza, le smart box offrono uno spazio piccolo ma non angusto che permette di dormire comodamente ma anche di sedersi al suo interno per leggere o lavorare. L’elemento in più è rappresentato dal fatto che la capsula sia completamente isolabile dall’esterno grazie ad una tendina oscurabile mentre i bagagli possono essere riposti in comodi contenitori posti al di sotto del letto.

Le mono-box sono stanze che offrono i servizi di un ostello ma la comodità di una camera d’albergo. Strutturate come camere singole su due livelli, le mono-box non hanno finestre, ma sono dotate di bagno privato (senza doccia), TV LED e aria condizionata.

Per chi non volesse rinunciare alla privacy assoluta e ai servizi tipici di una struttura alberghiera la soluzione ideale è, infine, la Double Box, una camera matrimoniale su due livelli con finestra dotata di bagno privato, televisore al plasma e aria condizionata.

A disposizione di tutti gli ospiti, inoltre, c’è una cucina attrezzata con frigorifero, forno a microonde e tostapane, una piccola biblioteca, caffè, the a volontà e wi-fi gratuito.  

La cucina - Credits: @inbox hotel
La sala - Credits: @inbox hotel
Le smart - box - Credits: @inbox hotel
Lo spazio comune - Credits: @inbox hotel
Gli smart - box: dettaglio delle capsule - Credits: @inbox hotel
Gli smart box oscurati per privacy - Credits: @inbox hotel
La camera matrimoniale - Credits: @inbox hotel
Il bagno privato nella stanza matrimoniale - Credits: @inbox hotel
Il bagno - Credits: @inbox hotel
Particolare dell'ingresso del dormitorio - Credits: @inbox hotel
La biblioteca - Credits: @inbox hotel
Spazio comune - Credits: @inbox hotel
La sala comune - Credits: @inbox hotel
L'ingresso dell'hotel - Credits: @inbox hotel
News
In vendita la Samuel Novarro House di Frank Lloyd Wright
News
Il Genius Loci e l’identità di una strada
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Photo Week, la seconda edizione

Milano Photo Week, la seconda edizione

Ecco il programma della settimana meneghina dedicata alla fotografia, in programma dal 4 al 10 giugno
Il fascino discreto di Collezione Maramotti

Il fascino discreto di Collezione Maramotti

A Reggio Emilia, all'interno dell'edificio in cui si costruì la storia di Max Mara, sorge la Collezione Maramotti. Un gioiello architettonico che racchiude oltre 200 opere d'arte contemporanea
Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Non solo ponti ed edifici, la tecnologia 3D si applica anche al mondo delle calzature, dove si raggiungono grandi margini di personalizzazione
La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

Verrà ultimata entro maggio del prossimo anno e sarà uno dei motivi di prestigio per la città capitale europea della cultura 2019
Un nuovo inizio per Rubelli

Un nuovo inizio per Rubelli

La storica azienda di tessuti apre le porte del suo nuovo showroom veneziano su progetto degli architetti Leo Schubert e Verdiana Durand de la Penne