L'installazione Rockaway! di Katharina Grosse - Credits: Immagine courtesy of the artist and MoMA PS1. Photo by Pablo Enriquez.
L'installazione Rockaway! di Katharina Grosse - Credits: Immagine courtesy of the artist and MoMA PS1. Photo by Pablo Enriquez.
L'installazione Rockaway! di Katharina Grosse - Credits: Immagine courtesy of the artist and MoMA PS1. Photo by Pablo Enriquez.
L'installazione Rockaway! di Katharina Grosse - Credits: Immagine courtesy of the artist and MoMA PS1. Photo by Pablo Enriquez.
L'installazione Rockaway! di Katharina Grosse - Credits: Immagine courtesy of the artist and MoMA PS1. Photo by Pablo Enriquez.
L'installazione Rockaway! di Katharina Grosse - Credits: Immagine courtesy of the artist and MoMA PS1. Photo by Pablo Enriquez.
L'installazione Rockaway! di Katharina Grosse - Credits: Immagine courtesy of the artist and MoMA PS1. Photo by Pablo Enriquez.
L'installazione Rockaway! di Katharina Grosse - Credits: Immagine courtesy of the artist and MoMA PS1. Photo by Pablo Enriquez.
L'installazione Rockaway! di Katharina Grosse - Credits: Immagine courtesy of the artist and MoMA PS1. Photo by Pablo Enriquez.
Places

L’arte sulle spiagge di New York: il progetto di Katharina Grosse

Un edificio abbandonato che si trasforma in un’opera d'arte: sulla costa di New York è nato Rockaway!, progetto site specific dell’artista tedesca Katharina Grosse presentato dal MoMa PS1.

Devastata dall’uragano Sandy nel 2012, la struttura fa parte dell'ex base base militare di Fort Tilden, situata sulla penisola di Rockaway all'interno del Gateway National Recreation Area, il primo parco nazionale urbano della storia degli USA. Un luogo amatissimo dai newyorkesi, che lo scelgono per rilassarsi durante il week end e per fare un bagno nell’oceano.

L’annuncio della demolizione dell’edificio, programmata per fine anno, ha spinto Klaus Biesenbach, direttore del MoMA PS1, a chiedere all’artista di realizzare un’opera per quello spazio.

«Nel 2008 ho visto il lavoro di Katharina per Prospect.1 a New Orleans – racconta Biesenbach - dove ha dipinto una piccola casa abbandonata dopo l'uragano Katrina. Mi ha commosso vedere come un edificio in attesa di demolizione sia diventato arte. Quando ho sentito che la struttura a Fort Tilden sarebbe stata demolita, ho voluto invitare Katharina Grosse a sviluppare un progetto per il sito».

L’edificio tra le dune di sabbia è diventato così un omaggio ai colori del tramonto grazie all’intervento dell’artista, da sempre interessata alla street art e alle trasformazioni degli spazi urbani (una delle sue ultime, monumentali opere è quella all’interno della metropolitana di Colonia, dove ha realizzato una serie murales dalle dimensioni gigantesche).

Per il progetto Rockaway! è stata usata la tecnica dell'action painting, realizzata con spray acrilici applicati direttamente sulle superfici. Il risultato è una vera e propria esplosione di colori, che trascende i confini della struttura.

L’installazione di Katharina Grosse, visibile fino a novembre 2016, è stata realizzata in collaborazione con numerose associazioni locali, come la Rockaway Artists Alliance e la Jamaica Bay-Rockaway Parks Conservancy, entrambe impegnate nell'organizzazione di eventi e attività ricreative all'interno del parco.

Storytelling
Nella città futura
Places
Getaway: un piccolo paradiso in mezzo al bosco
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Photo Week, la seconda edizione

Milano Photo Week, la seconda edizione

Ecco il programma della settimana meneghina dedicata alla fotografia, in programma dal 4 al 10 giugno
Il fascino discreto di Collezione Maramotti

Il fascino discreto di Collezione Maramotti

A Reggio Emilia, all'interno dell'edificio in cui si costruì la storia di Max Mara, sorge la Collezione Maramotti. Un gioiello architettonico che racchiude oltre 200 opere d'arte contemporanea
Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Non solo ponti ed edifici, la tecnologia 3D si applica anche al mondo delle calzature, dove si raggiungono grandi margini di personalizzazione
La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

Verrà ultimata entro maggio del prossimo anno e sarà uno dei motivi di prestigio per la città capitale europea della cultura 2019
Un nuovo inizio per Rubelli

Un nuovo inizio per Rubelli

La storica azienda di tessuti apre le porte del suo nuovo showroom veneziano su progetto degli architetti Leo Schubert e Verdiana Durand de la Penne