Nuovo Policlinico Milano, progetto di Stefano Boeri Architetti
Nuovo Policlinico Milano, progetto di Stefano Boeri Architetti
Nuovo Policlinico Milano, progetto di Stefano Boeri Architetti
Places

Il nuovo Policlinico di Milano

Sarà operativo nel 2022 il nuovo Policlinico di Milano firmato dall’architetto Stefano Boeri nel cuore della città. Un progetto che «trasforma il concetto stesso di struttura sanitaria pubblica, realizzando in città percorsi di cura dedicati ma anche luoghi pensati per il relax, lo shopping, o semplicemente per vivere la quotidianità». 

La struttura sarà formata da due blocchi di 7 piani uniti da un blocco centrale di 3 piani, il tutto con accesso a due piani interrati. Sarà in grado di ospitare 900 posti letto, 21 sale operatorie e 11 sale parto, consentendo un’ottimizzazione delle risorse. L'intervento è in larga parte autofinanziato per un costo di 200 milioni di euro, su un totale di 266 milioni di euro, e insiste su una superficie di 22mila metri quadri.

«Quello di cui stiamo parlando», spiega Marco Giachetti, presidente della Fondazione Ca’ Granda Policlinico di Milano, «non è solo la costruzione di un ospedale all’avanguardia nel centro della città, ma di un grande progetto con implicazioni su tutto il territorio cittadino da un punto di vista sociale, urbanistico, architettonico, culturale e ambientale», 

Tra le altre cose, grande attenzione è stata rivolta al tema della sostenibilità con la realizzazione di una galleria pedonale con servizi e attività commerciali e un parco sopraelevato che costituirà un polmone verde grande come il Duomo di Milano. «È una novità nel panorama internazionale delle strutture sanitarie. Seimila metri quadrati di verde, spazi di gioco, sosta e contemplazione che confermano quanto il verde e gli alberi siano coadiuvanti nelle terapie e nella qualità della degenza ospedaliera», spiega Stefano Boeri. «Stiamo lavorando affinché, in coerenza con l’antico spirito della Ca’ Granda, alla cura di questo Giardino partecipino anche altre istituzioni pubbliche vicine, come la Biblioteca Sormani, il Museo dei Bambini, l’Umanitaria, il Conservatorio di Milano e l’Università degli Studi».

Places
Il Piccolo Peck, un nuovo caffè gastronomico a Milano
News
A bordo di un’auto, una Milano mai vista
You may also like
L’arte del tatuaggio, tra 3D e design

L’arte del tatuaggio, tra 3D e design

Ritratto di Roberto Trupiano, italiano trapiantato a Barcellona con una grande passione per i viaggi oltre che per l’arte. E un passato da skater.
Barcellona: un museo a cielo aperto

Barcellona: un museo a cielo aperto

Da Keith Haring a Roy Lichtenstein, passando per Joan Fontcuberta. Barcellona è ricchissima di opere d'arte, non solo nei musei
TV BOY e l’universo della Urban Pop Art

TV BOY e l’universo della Urban Pop Art

Una chiacchierata con Salvatore Benintende, in arte TV BOY, uno dei più importanti esponenti della street art in Italia. Un viaggio nella città catalana a bordo della nuova SEAT Ibiza
BlueProject Foundation ed Espronceda: arte a 360 gradi

BlueProject Foundation ed Espronceda: arte a 360 gradi

In conversazione con la curatrice Ilaria Termolino, un viaggio alla scoperta degli angoli meno noti della città di Barcellona a bordo della nuova SEAT Ibiza
Peugeot Onyx, nata per ispirare

Peugeot Onyx, nata per ispirare

La concept car di Peugeot arriva a Milano. Guarda, immagina e crea.
Outdoor d’autore

Outdoor d’autore

B&B Italia festeggia i dieci anni della sua collezione Outdoor con nuovi progetti esclusivi firmati da Antonio Citterio che si potranno ammirare al Fuorisalone.