Restaurant 181, Monaco di Baviera
Restaurant 181, Monaco di Baviera
Restaurant 181, Monaco di Baviera
Places

A Monaco di Baviera un ristorante con vista panoramica


All’ultimo piano dell’Olympiaturm di Monaco di Baviera, la torre diventata simbolo della città tedesca, si trova Restaurant 181, da poco rinnovato negli interni in collaborazione con Do&Co, società di servizi per la ristorazione, e con l’azienda brianzola Giorgetti.

Sospeso a 181 metri di altezza, Restaurant 181 concede una spettacolare vista sulla città in modo, in modo inedito: un sistema ingegneristico consente al ristorante di ruotare lentamente su se stesso e rivelare scenari sempre nuovi. 

Gli interni sono ritmati da toni neutri e minimali, dove i dettagli metallici si alternano ad elementi più morbidi come le poltroncine Alina di Giorgetti, design di Antonello Mosca, che arredano lo spazio richiamando atmosfere anni Cinquanta. I rivestimenti in pelle della seduta, nella delicata tonalità avorio, restituiscono modernità al progetto. Il tutto accompagnato dai piatti a cura dello chef Otto Koch.

Milano Design Week
Fuorisalone 2018: Ventura Future e Ventura Centrale
News
Serpentine Pavilion 2018, a firmarlo è Frida Escobedo
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Carl Hansen a Stoccolma


Carl Hansen a Stoccolma


Ecco il nuovo spazio espositivo dell’azienda danese, progettato dall’architetto Vasco Trigueiros nel quartiere di Östermalm
space&interiors e il futuro dell’abitare

space&interiors e il futuro dell’abitare

Al The Mall di Milano una mostra evento per conoscere il futuro dei materiali, dei prodotti e dei nuovi modi di abitare le nostre case e le nostre città
La chiesa progettata da Álvaro Siza a Saint-Jacques-de-la-Lande, in Francia

La chiesa progettata da Álvaro Siza a Saint-Jacques-de-la-Lande, in Francia

L’architetto portoghese Premio Pritzker nel 1992 ha realizzato un’architettura che si inserisce nel contento urbano della cittadina francese
Lo speaker firmato Nendo


Lo speaker firmato Nendo


Lo studio guidato da Oki Sato ha realizzato un diffusore in legno di faggio e materiale plastico sintetico per l'azienda giapponese Bunaco
Gentle Monster, quando l

Gentle Monster, quando l'eyewear incontra l'arte

I suoi flagship store sono come gallerie d'arte contemporanea. Ecco il brand coreano che sta conquistando il mondo a suon di installazioni immersive