Places

Un rifugio con terrazza panoramica, nel cuore delle Dolomiti

Alessandro Mitola

A Obereggen, a due passi da Bolzano, sorge il nuovo rifugio con vista panoramica sulle splendide Dolomiti progettato dallo studio Peter Pichler Architecture in collaborazione con l’architetto slovacco Pavol Mikolajcak.

Si tratta di un’architettura sostenibile situata all’inizio della pista Oberholz, a circa 2mila metri di altezza, perfettamente integrata nella natura che la circonda. La struttura a sbalzo si sviluppa dalla collina come un albero steso a terra dal cui tronco nascono tre rami, ognuno dei quali si protrae verso le montagne che dominano il panorama: il Mendel, il Corno Nero e il Corno Bianco. Le tre ampie verande panoramiche poste sulle diramazioni sono chiuse da una grande facciata in vetro e caratterizzate da tetti a due spioventi. All’interno di queste aree sono distribuiti i tavoli del ristorante, avvolti da un’atmosfera intima e accogliente.

La geometria curvilinea del rifugio è sottolineata dall’utilizzo di portali in legno di abete rosso posizionati a distanza variabile, dove lo spazio vuoto tra un elemento e l’altro è tamponato con pannelli di legno di abete. Mentre per la facciata esterna la scelta è ricaduta sul legno di larice. Al piano terra si trovano gli ambienti principali: il ristorante, il salotto, il bar e la cucina. Il seminterrato invece ospita i servizi igienici, i magazzini e un'area dedicata al personale. Inoltre è presente un piccolo bar rivolto direttamente all’esterno, aperto in estate ma anche in inverno.

Per raggiungere il rifugio si prende la seggiovia adiacente. Una volta scesi si hanno due possibilità: utilizzare l’ascensore che conduce direttamente all’interno della struttura oppure seguire la strada della pista da sci, che costeggia il rifugio, accedendo alla terrazza panoramica che costituisce anche l’ingresso al rifugio.

Milano Design Week
COS e Studio Swine al Salone del Mobile
News
La Biblioteca Nazionale di Francia torna al suo splendore
You may also like
L’arte del tatuaggio, tra 3D e design

L’arte del tatuaggio, tra 3D e design

Ritratto di Roberto Trupiano, italiano trapiantato a Barcellona con una grande passione per i viaggi oltre che per l’arte. E un passato da skater.
Barcellona: un museo a cielo aperto

Barcellona: un museo a cielo aperto

Da Keith Haring a Roy Lichtenstein, passando per Joan Fontcuberta. Barcellona è ricchissima di opere d'arte, non solo nei musei
TV BOY e l’universo della Urban Pop Art

TV BOY e l’universo della Urban Pop Art

Una chiacchierata con Salvatore Benintende, in arte TV BOY, uno dei più importanti esponenti della street art in Italia. Un viaggio nella città catalana a bordo della nuova SEAT Ibiza
BlueProject Foundation ed Espronceda: arte a 360 gradi

BlueProject Foundation ed Espronceda: arte a 360 gradi

In conversazione con la curatrice Ilaria Termolino, un viaggio alla scoperta degli angoli meno noti della città di Barcellona a bordo della nuova SEAT Ibiza
Peugeot Onyx, nata per ispirare

Peugeot Onyx, nata per ispirare

La concept car di Peugeot arriva a Milano. Guarda, immagina e crea.
Outdoor d’autore

Outdoor d’autore

B&B Italia festeggia i dieci anni della sua collezione Outdoor con nuovi progetti esclusivi firmati da Antonio Citterio che si potranno ammirare al Fuorisalone.