Svart Hotel - Credits: Snøhetta/Plompmozes
Svart Hotel - Credits: Snøhetta/Plompmozes
Svart Hotel - Credits: Snøhetta/Plompmozes
Svart Hotel - Credits: Snøhetta/Plompmozes
Svart Hotel - Credits: Snøhetta/Plompmozes
Places

Snøhetta ha progettato un hotel green nel circolo polare artico

Lo studio di architettura norvegese Snøhetta, in collaborazione con Arctic Adventure of Norway, Asplan Viak e Skanska, ha realizzato il concept di un hotel ecosostenibile ai piedi del ghiacciaio Svartisen dove sorge il piccolo comune di Meløy, nel nord della Norvegia. Si chiama Svart, dal norvegese nero, ed è una struttura ricettiva che omaggia il ghiacciao e la natura circostante.

Data la posizione privilegiata dell'hotel, il team di Snøhetta si è interrogato sui vincoli progettuali per il raggiungimento di un alto grado di ecosostenibilità, al fine di preservare la fauna e la flora del sito. Se paragonato alle strutture tradizionali, Svart riduce il consumo energetico annuo di circa l'85%.

«Per noi era importante progettare un edificio green che avesse un impatto minimo sulla splendida natura del Nord. Costruire un hotel a basso impatto ambientale è un fattore essenziale per alimentare un turismo sostenibile, rispettando il più possibile le caratteristiche dell’area: piante rare, acque limpide e il ghiacciaio Svartisen», ha affermato, Kjetil Trædal Thorsen, socio fondatore dello studio di architettura norvegese.

L’hotel è composto da un corpo circolare che si estende dalla costa ai piedi del monte Almlifjellet e si eleva sulle acque del fiordo di Holandsfjorden. La sua forma caratteristica si ispira all’architettura vernacolare locale e in particolare alle rorbue, le abitazione tradizionali utilizzate dai pescatori norvegesi, e alle fiskehjell, le cassette in legno per l'essiccazione del pesce. La struttura portante di Svart è costruita con pali di legno resistenti agli agenti atmosferici che si estendono per diversi metri sotto la superficie del fiordo. Svolgono una doppia funzione di passerella per i visitatori e area per lo stoccaggio di barche e kayak.

Per raggiungere il livello di sostenibilità richiesto, Snøhetta ha condotto una serie studi per conoscere i valori e la distribuzione dell'irraggiamento solare in relazione al contesto montuoso, così da ottimizzare il posizionamento delle camere e delle aree comuni. A tale scopo, il tetto è stato rivestito con pannelli solari prodotti con energia idroelettrica pulita. Infine, l'uso del legno ha consentito di ridurre al minimo l'impatto ambientale dell'edificio, limitando materiali come l’acciaio strutturale e il calcestruzzo.

News
Serpentine Pavilion 2018, a firmarlo è Frida Escobedo
News
Il nuovo allestimento di Studiopepe per Spotti
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Carl Hansen a Stoccolma


Carl Hansen a Stoccolma


Ecco il nuovo spazio espositivo dell’azienda danese, progettato dall’architetto Vasco Trigueiros nel quartiere di Östermalm
space&interiors e il futuro dell’abitare

space&interiors e il futuro dell’abitare

Al The Mall di Milano una mostra evento per conoscere il futuro dei materiali, dei prodotti e dei nuovi modi di abitare le nostre case e le nostre città
La chiesa progettata da Álvaro Siza a Saint-Jacques-de-la-Lande, in Francia

La chiesa progettata da Álvaro Siza a Saint-Jacques-de-la-Lande, in Francia

L’architetto portoghese Premio Pritzker nel 1992 ha realizzato un’architettura che si inserisce nel contento urbano della cittadina francese
Lo speaker firmato Nendo


Lo speaker firmato Nendo


Lo studio guidato da Oki Sato ha realizzato un diffusore in legno di faggio e materiale plastico sintetico per l'azienda giapponese Bunaco
Gentle Monster, quando l

Gentle Monster, quando l'eyewear incontra l'arte

I suoi flagship store sono come gallerie d'arte contemporanea. Ecco il brand coreano che sta conquistando il mondo a suon di installazioni immersive