Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Places

Tianjin Binhai Library: la biblioteca del futuro

Sembra il set di Blade Runner, invece esiste davvero: è fresca di inaugurazione la Tianjin Binhai Library, biblioteca progettata dallo studio olandese MVRDV. A renderla unica sono le sue distese di libri, ondulate e danzanti. Libri che rivestono le pareti, libri che si rincorrono verticalmente per i cinque piani dell'edificio. Qui, perdersi nella lettura è d'obbligo. Un'esperienza in cui immergersi dolcemente, lasciandosi abbracciare dalle atmosfere ovattate della biblioteca.

Vista dall'esterno, si presenta come un gigantesco parallelepipedo in cui è disegnato un occhio dall'iride luminescente. Varcata la soglia poi, l'impatto è mozzafiato. Le linee sinuose delle scale-scaffali – su cui è possibile sedersi, consultare libri o studiare – tratteggiano le forme di una struttura dagli accenti futuristici, quasi da navicella spaziale. Riduttivo, però, definirla semplicemente avveniristica: per il progetto, lo studio ha voluto stravolgere i canoni della fruizione libraria. Qui i libri si estendono in altezza, non in lunghezza. E se si vuole cercare un libro, sarà necessario salire le scale che percorrono le pareti della struttura. Per i lettori più dinamici, un vero paradiso.

A fare da protagonista è la sfera luminosa The Eye - l'iride dell'occhio che si vede dall'esterno - che contiene un auditorium. Attorno a lei, si sviluppa il cuore centrale della biblioteca: il piano interrato ospita gli archivi, mentre il piano terra accoglie le sale lettura, l'auditorium e l'accesso al terrazzo. I primi due piani sono il regno dei libri – la biblioteca conta un totale di un milione di volumi - e sono punteggiati da altre sale studio, mentre gli ultimi due piani includono uffici, sale computer e meeting rooms. Situata a Tianjin, in Cina, la struttura si inserisce nel contesto del distretto culturale cittadino ed è punto di connessione tra il parco, il centro, le zone residenziali e i centri commerciali.

Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Products
Regali di Natale hi-tech
Products
Tetra Soap, non la solita saponetta
You may also like
Sette progetti Alessi premiati con il Good Design Award 2017


Sette progetti Alessi premiati con il Good Design Award 2017


Dalla collezione Alessi Circus dell’olandese Marcel Wanders fino ad arrivare alla grattugia Forma dell’iraniana Zaha Hadid
Il caos secondo il duo creativo Mathery
 Studio

Il caos secondo il duo creativo Mathery
 Studio

A Milano, terzo ed ultimo appuntamento espositivo dedicato al tema della dimensione contemporanea. Mercoledì 31 gennaio presso The Box
Da vecchio garage a ristorante, a Tel Aviv

Da vecchio garage a ristorante, a Tel Aviv

Ecco Mansura Restaurant, un progetto del duo creativo al femminile This is IT in equilibrio tra antico contemporaneo
Le 999 domande di Stefano Mirti

Le 999 domande di Stefano Mirti

Intervista al curatore della mostra "999. Una collezione di domande sull'abitare contemporaneo" in scena alla Triennale di Milano
A Eindhoven il primo Bosco Verticale in edilizia sociale

A Eindhoven il primo Bosco Verticale in edilizia sociale

Una nuova architettura sostenibile a firma dello studio di progettazione guidato da Stefano Boeri. 19 piani appartamenti con affitto calmierato
Pannelli fonoassorbenti che arredano

Pannelli fonoassorbenti che arredano

A parete, a pavimento oppure a sospensione, ecco la collezione disegnata dallo studio di base a Valencia PerezOchando per il marchio spagnolo Missana