Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Places

Il design del vino: Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto

C'è un nuovo regno del vino. A Fossalta di Portogruaro, in provincia di Venezia, è nato il Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto, ex polo industriale degli anni Trenta convertito a impianto produttivo vinicolo.

Il Centro, che si estende su una superficie di 2.600 metri quadri, punta ad aumentare vertiginosamente la capacità produttiva di Santa Margherita Gruppo Vinicolo, già realtà leader nella produzione vincola – fondata nel 1935 da Gaetano Marzotto – grazie alle otto tenute nelle zone enologiche più rilevanti d'Italia tra cui il Veneto Orientale, il Conegliano-Valdobbiadene, la Franciacorta, e il Chianti Classico. La struttura ospiterà lo stoccaggio e le fasi di imbottigliamento: da qui usciranno 16.000 bottiglie all'ora di vino fermo e 10.000 di vino spumante, raggiungendo l'85% dell'intera produzione dell'azienda.

Un impianto all'avanguardia dunque, che unisce produttività e design. Sì, perché a caratterizzare il polo vinicolo è la sua architettura dalle linee essenziali e taglienti, che reinterpreta la struttura industriale d'origine proiettandola nel futuro. A colpire è la luminosità degli spazi – le vetrate occupano tutta l'altezza dell'edificio, inondando di luce gli interni  – e l'ariosità degli ambienti. Grandi, aperti, moderni.

Il passato industriale si respira fin dall'esterno, grazie alle facciate che citano le architetture industriali del primo Novecento. Le vele sono state ricoperte di zinco titanio in modo da riparare le vetrate dalla luce diretta del sole.

A firmare il progetto è lo studio romano Westway Architects, che è partito dalla demolizione di alcuni edifici preesistenti per creare una sagoma complessiva composta da quattro unità. A collegare il Centro Aziendale alla cantina di vinificazione è uno spiazzo dagli accenti urbani: il risultato è una vera e propria cittadella del vino, in cui assistere a tutte le fasi della produzione del vino.

L'edificio si contraddistingue anche per il risparmio idrico ed energetico grazie alla collaborazione con Zignago Power, che permette di usare l'energia della vicina centrale a biomasse oltre all'acqua calda da teleriscaldamento.

Il Centro è dedicato all'imprenditore Vittorio Emanuele Marzotto, figlio primogenito del Conte Gaetano Marzotto e unico italiano a vincere il Gran Premio di Montecarlo su Ferrari, padre di Gaetano, Stefano, Nicolò e Luca Marzotto, dirigenti di Santa Margherita Gruppo Vinicolo e della sua azienda capogruppo, la Zignago Holding.

News
Il disordine secondo la designer Astrid Luglio
Products
La limited edition di Peter Marino per Venini
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Carl Hansen a Stoccolma


Carl Hansen a Stoccolma


Ecco il nuovo spazio espositivo dell’azienda danese, progettato dall’architetto Vasco Trigueiros nel quartiere di Östermalm
space&interiors e il futuro dell’abitare

space&interiors e il futuro dell’abitare

Al The Mall di Milano una mostra evento per conoscere il futuro dei materiali, dei prodotti e dei nuovi modi di abitare le nostre case e le nostre città
La chiesa progettata da Álvaro Siza a Saint-Jacques-de-la-Lande, in Francia

La chiesa progettata da Álvaro Siza a Saint-Jacques-de-la-Lande, in Francia

L’architetto portoghese Premio Pritzker nel 1992 ha realizzato un’architettura che si inserisce nel contento urbano della cittadina francese
Lo speaker firmato Nendo


Lo speaker firmato Nendo


Lo studio guidato da Oki Sato ha realizzato un diffusore in legno di faggio e materiale plastico sintetico per l'azienda giapponese Bunaco
Gentle Monster, quando l

Gentle Monster, quando l'eyewear incontra l'arte

I suoi flagship store sono come gallerie d'arte contemporanea. Ecco il brand coreano che sta conquistando il mondo a suon di installazioni immersive