Dada - VVD
Products

Novità cucine: multifunzionali e smart

A penisola, per chi deve arredare grandi spazi, oppure modulari, adatte agli ambienti più piccoli. In fatto di cucine non c'è che l'imbarazzo della scelta.

Ma la tendenza dell'anno è sicuramente quella della versatilità: le cucine diventano sempre più flessibili e personalizzabili a seconda delle esigenze, assorbendo funzioni tipiche di altri spazi. Come nel caso del tavolo da pranzo, sempre più spesso parte integrante della cucina e progettato per essere utilizzato anche come banco di lavoro. E se la casa cambia, a trasformarsi è anche la cucina.

Il risultato è un insieme di soluzioni smart che vengono incontro alle necessità personali e spaziali con idee e design innovativi, proiettati nel futuro.

Abbiamo selezionato le novità più interessanti del mondo cucine per unire estetica e funzionalità.

Arredo3 – Frida. Ante in massello di rovere e un'ampia penisola con top in ceramica, in cui cucinare ma anche mangiare grazie al piano snack. Al muro, una vetrinetta con ante in vetro fumo e colonne complete di contenitori ad estrazione con forno e frigo ad incasso. È la cucina Frida di Arredo3.
Arrital – Ak_Project. Design by Franco Driusso. Una cucina smart, modulare e personalizzabile. Arrital propone Ak_Project, un sistema che offre infinite combinazioni di finiture e materiali in base alle esigenze estetiche e funzionali. Il design è sobrio, e si caratterizza per le linee pulite e geometriche.
minotticucine - Hanami. Design by Alberto Minotti. Il ritorno alle tradizioni e i riferimenti alla cultura giapponese scolpiscono la cucina Hanami di minotticucine. Torna la maniglia, ma è nascosta da un gioco di elementi sporgenti. Il design è minimalista e guarda a oriente, ispirandosi alle pareti shoji, tipiche della stanza giapponese Washitsu.
Boffi – K21. Design by Nobert Wangen. Un design essenziale, quasi rigoroso, definisce la cucina K21 di Boffi, questa volta ancora più flessibile grazie a nuove possibilità di integrazione. La struttura a penisola con piano in legno massello rende ancora più funzionale questo modello ormai diventato cult, offrendo nuovi spazi dedicati alla convivialità.
Lago – 429. Design by Daniele Lago. Sospensione e leggerezza. Sono queste le sensazioni che vuole stimolare Lago con la sua cucina Weightless. Il piano poggia su un sostegno in cristallo, ma sembra volare. Come lei anche la struttura della cucina, mentre le ante sono fissate al muro.
Riva 1920 – La cucina. Design by Matteo Thun. Realizzata interamente in legno multistrato, La Cucina di Riva 1920, progettata da Matteo Thun, è un omaggio alla natura. A distinguere infatti questo modello sono le venature del legno, che percorrono l'intera cucina. Linee semplici per una cucina funzionale, che esalta la bellezza del legno.
Scavolini + Diesel – Diesel Open Workshop. Diesel “veste” la cucina Scavolini dando vita a un modello urbano, nato da fascinazioni industriali e definito da strutture metalliche modulari in tubolare di ferro. Le nuances sono state scelte opache, per accentuare l'anima metropolitana di questa cucina.
SieMatic – Pure. Essenziale e raffinata. La cucina Pure di SieMatic unisce il rigore delle geometrie all'eleganza dei materiali di pregio dando vita ad un ambiente esclusivo, quasi rarefatto. Pure è completamente personalizzabile: è possibile scegliere la propria combinazione ideale di materiali e finiture per una cucina su misura.
Snaidero – Way. Caratterizzato dall'effetto senza maniglia, Way di Snaidero è un modello all'insegna della naturalità dei materiali utilizzati: la ceramica e il legno. L'isola centrale è realizzata in ceramica effetto pietra, mentre le ante a scomparsa sono in legno rovere.
Bulthaup – b3. Multifunzionalità. È questa la caratteristica principale della cucina b3 di Bulthaup, che diventa un sistema versatile di arredamento grazie alla pannellatura a parete, estensibile anche agli altri ambienti della casa. La pannellatura è disponibile in diversi materiali e può essere integrata con box e mensole.
Composit – Touch. Design by P.G. Cazzaniga. Gioca con le sensazioni visive e tattili la cucina Touch di Composit. Il tavolo in rovere è inclinato a 45° per creare un dialogo di linee ed obliquità con la struttura a isola. A guidare il design di cucina è la rigorosità dei volumi, quasi monolitici.
Ernestomeda. Passato e futuro si intrecciano grazie a finiture di pregio e preziosi materiali come i legni Deluxe Rovere Vintage, che mantengono tutti i segni del tempo. A loro sono accostati materiali innovativi come la biomalta, una resina a base acrilica resistente all’usura, creando piacevoli contrapposizioni estetiche.
Valcucine – Genius Loci. Design by Gabriele Centazzo. A caratterizzare la cucina Genius Loci è il particolare sistema di cassetti completamente personalizzabile: uno spazio dedicato ai propri bisogni e alle proprie passioni. Inoltre, Genius Loci può essere integrata con la tecnologia V-Motion Kit, sistema motorizzato di apertura e chiusura intelligente.
Maistri - Altea. Design by Alberto Minotti. Omogeneità e linearità caratterizzano la cucina Altea di Maistri. Le linee delle basi trovano una corrispondenza con quelle delle colonne, creando un'armonia simmetrica visivamente accattivante.
Dada – Vvd. Design by Vincent Van Duysen. Il designer belga reinterpreta la cucina senza maniglia creando uno spazio sofisticato, sviluppato sul contrasto tra spessori e tra volumi, tra i pieni e tra i vuoti. Grande (e originale) la varietà dei materiali utilizzati: dalla pietra per il lavello all'alluminio per il telaio portante.
ARAN Cucine - Quadro. Una cucina urbana e fluida, pronta a fondersi con l'arredamento circostante. Quadro di ARAN Cucine è un sistema versatile disponibile con o senza maniglia. A caratterizzarlo è il colore: qui in una versione pastello ricercata e raffinata.
Arclinea – Italia. Arclinea propone una cucina in acciaio trattata con la particolare tecnica del PVD (Physical Vapour Deposition) che fissa il colore sull’acciaio inox per mezzo dell’evaporazione di molecole di titanio. La struttura a isola offre spazio per riporre oggetti, libri e soprammobili, fondendosi con l'arredamento della casa.
Ernestomeda – Soul. Design by Giuseppe Bavuso. Nuovi materiali e finiture impreziosiscono la cucina Soul di Ernestomeda, caratterizzata da versatilità e multifunzionalità. Il sistema di ante e scaffali Medley può essere utilizzato anche come libreria o portaoggetti, mentre il tavolo snack Cyclos si trasforma in tavolo da pranzo con una semplice rotazione.
Falmec – Circle Tech, Dama. Una lampada di design? No, una cappa aspirante. Falmec presenta la cappa del futuro: Circle Tech, con filtro Carbon.Zeo che combina carbone attivo e zeolite trattenendo gli odori in modo ancora più efficace. Il sistema si sviluppa in orizzontale, permettendo all’aria in uscita di disperdersi in modo omogeneo. Inoltre, Circle Tech è dotata di illuminazione LED.
Modulnova – Blade Sky Blue. Una cucina preziosa: Modulnova presenta l’esclusiva finitura Sky Blue, un raro granito fossile di origine asiatica che si presta a tutte le lavorazioni. Ad accogliere il pregiato materiale è il sistema Blade, con cui l’azienda ha lanciato il concetto della cucina “tailor made”, completamente personalizzabile.
News
L’omaggio di Roma a Zaha Hadid
News
Torna Homi Asia Design Week
You may also like
La mostra di Fornasetti a Roma

La mostra di Fornasetti a Roma

Palazzo Altemps celebra vent’anni di attività, e lo fa con una mostra dedicata al genio creativo di Fornasetti. Dal 16 dicembre al 6 maggio 2018
Ricevere un pacco quando non c

Ricevere un pacco quando non c'è nessuno in casa: la soluzione di Nendo

Lo studio di progettazione giapponese guidato da Oki Sato ha messo a punto un sistema ingegnoso per risolvere il problema delle consegne
Il giro del mondo in 21 città

Il giro del mondo in 21 città

In viaggio con l’architetto e graphic designer Federico Babina, tra clichè, stereotipi e simboli architettonici che hanno plasmato la memoria collettiva
Flexform apre a Hangzhou

Flexform apre a Hangzhou

L’azienda brianzola ha inaugurato un nuovo showroom oltreoceano, il quinto in Cina
Un tour di Firenze insieme a ZpStudio

Un tour di Firenze insieme a ZpStudio

Una piccola guida della città creata da Eva Parigi e Matteo Zetti, fondatori di ZpStudio
Vent’anni di Charles

Vent’anni di Charles

Antonio Citterio racconta la storia del divano che, progettato nel 1997, ancora oggi è un best seller di B&B Italia. Quando eleganza, innovazione, idee e savoir-faire dimostrano di superare la prova del tempo