Il fermalibri in marmo Stop di e15, design di Philipp Mainzer - Credits: e15
Products

Fermalibri di design: belli e utili

I fermalibri sono complementi d’arredo preziosi. In primis sono funzionali, ambasciatori dell’ordine che impediscono ai libri di scivolare o cadere. E allo stesso tempo arredano con la loro eleganza discreta librerie, mobili, mensole, ripiani. Insomma possono essere collocati un po’ ovunque.

I materiali con cui sono realizzati sono molteplici – plastica, legno, metallo, marmo o calcestruzzo – così come il design: si passa dalla classica forma a L fino ad arrivare a forme scultoree e ardite. 

In casa o in ufficio, i fermalibri sono utili per vivacizzare l’ambiente e personalizzare la libreria. Ecco un round-up di modelli, da scoprire nella galleria fotografica qui sotto.

En Concreto, un fermalibri in calcestruzzo ispirato al movimento architettonico brutalista disegnato da Liliana Ovalle, designer messicana di base a Londra - Credits: Liliana Ovalle
STOP, design di Philipp Mainzer per e15, è un fermalibri dal design geometrico puro realizzato in marmo bianco di Carrara oppure in marmo Nero Marquinia - Credits: e15
Moles è un fermalibri dal design scultoreo realizzato in calcestruzzo e prodotto da AYTM, marchio fondato dai coniugi Kathrine e Per Gran Hartvigsen - Credits: AYTM
Outiline è un fermalibri targato Ferm Living, disegnato da Trine Andersen. Dal look moderno e grafico è realizzato in metallo verniciato - Credits: Ferm Living
Un cubo fermalibri in marmo rosso Levanto, design di studiocharlie per Atipico, ispirato agli archetipi dell’architettura. I riflessi della lucidatura e le venature sempre originali fanno sì che ogni pezzo sia unico e irripetibile - Credits: Atipico
Disegnato da Ross Lovegrove nel 2011 per Marsotto Edizioni, Neruda è un fermalibri dal design di estrema eleganza che esalta la peculiarità del marmo. È realizzato nelle varianti bianco di Carrara o Nero Marquina con finitura levigata - Credits: Marsotto Edizioni
Disegnata da Cecilie Manz per MUUTO, la Compile Bookends prevede un set di fermalibri versatili che possono essere posizionati in diversi modi per sostenere libri in diverse dimensioni - Credits: MUUTO
Un fermalibri in ghisa disegnato dallo studio Visibility per il brand newyorkese Matter Made. È parte della collezione Kyuzo, che comprende in tutto altri sei elementi e omaggia il film ‘I sette samurai’ del giapponese Akira Kurosawa - Credits: Matter Made
Monument Bookend è un fermalibri per gli amanti del minimalismo. È realizzato in marmo di Carrara bianco da Chen Chen + Kai Williams, marchio newyorkese di base a Brooklyn - Credits: Chen Chen + Kai Williams
Un fermalibri dal design unico nato da un'idea del designer canadese Karim Rashid: si basa su una rappresentazione in tre dimensioni del suo volto. È realizzato in gomma e rivestito in resina di pietra, una produzione del brand scandinavo MENU - Credits: MENU
Hay reinterpreta il classico fermalibri a L con nuove colorazioni moderne declinate in tre diverse dimensioni - Credits: Hay
Un classico targato Alessi caratterizzato da un design ludico ed esclusivo. Il fermalibri Girotondo KK39 è realizzato in acciaio inossidabile 18/10, lucido, traforato al laser, e disegnato dal duo King Kong, Stefano Giovannoni e Guido Venturini - Credits: Alessi
ZigZag di Driade, design di Konstantin Grcic, è un fermalibri a clip realizzato in lamiera d'acciaio verniciata a polveri epossidiche - Credits: Driade
Music Building di Scandola Marmi, design di Manuel Barbieri, è un elemento architettonico che prende ispirazione dal Duomo di Milano: basta ruotarlo per intravedere la facciata sintetizzata in poche linee. È un complemento multifunzione, fermalibri ma anche porta fogli, buste o CD - Credits: Scandola Marmi
Places
Architetture sottozero: 10 rifugi di design tra le montagne
Places
Hemmelig Rom: la casa-biblioteca di Studio Padron
You may also like
Sette progetti Alessi premiati con il Good Design Award 2017


Sette progetti Alessi premiati con il Good Design Award 2017


Dalla collezione Alessi Circus dell’olandese Marcel Wanders fino ad arrivare alla grattugia Forma dell’iraniana Zaha Hadid
Il caos secondo il duo creativo Mathery
 Studio

Il caos secondo il duo creativo Mathery
 Studio

A Milano, terzo ed ultimo appuntamento espositivo dedicato al tema della dimensione contemporanea. Mercoledì 31 gennaio presso The Box
Da vecchio garage a ristorante, a Tel Aviv

Da vecchio garage a ristorante, a Tel Aviv

Ecco Mansura Restaurant, un progetto del duo creativo al femminile This is IT in equilibrio tra antico contemporaneo
Le 999 domande di Stefano Mirti

Le 999 domande di Stefano Mirti

Intervista al curatore della mostra "999. Una collezione di domande sull'abitare contemporaneo" in scena alla Triennale di Milano
A Eindhoven il primo Bosco Verticale in edilizia sociale

A Eindhoven il primo Bosco Verticale in edilizia sociale

Una nuova architettura sostenibile a firma dello studio di progettazione guidato da Stefano Boeri. 19 piani appartamenti con affitto calmierato
Pannelli fonoassorbenti che arredano

Pannelli fonoassorbenti che arredano

A parete, a pavimento oppure a sospensione, ecco la collezione disegnata dallo studio di base a Valencia PerezOchando per il marchio spagnolo Missana