Il piatto Calendario 2018 - Credits: Fornasetti
Products

Il piatto Calendario Fornasetti per il 2018

Per chi gioca d’anticipo e quando si tratta di regali di Natale non ama proprio ridursi all’ultimo, Fornasetti ha svelato il nuovo piatto Calendario 2018.

Si tratta della cinquantesima edizione del celebre piatto, una tradizione solida che affonda le sue radici negli anni Quaranta, quando Piero Fornasetti e Gio Ponti davano vita agli Annuari Fornasetti, dodici tavole rilegate in libretti calendario, destinate ad amici e clienti affezionati come strenna natalizia. Nel 1968, Piero Fornasetti riprendeva l’idea avviando la produzione di una nuova serie di piatti destinata anch’essa ad amici e clienti. Nasce il piatto Calendario, un pezzo cult per collezionisti e appassionati di design.

Da 27 anni Barnaba Fornasetti crea i decori di questa serie, realizzando un piatto diverso ogni anno, in prossimità del Natale. L’edizione per il 2018 è caratterizzata da un obelisco di dimensioni ridotte che si erge al centro di uno spazio immaginario, un cortile che si apre tra edifici decorati. L’ispirazione è legata all’architettura, che da sempre ricopre un posto speciale nell’immaginario Fornasetti. Lo stesso Gio Ponti era particolarmente legato a questo elemento architettonico, e così ne spiegava il senso segreto: «L’obelisco sibillino, metafisico rappresenta l’architettura arcana, non funzionale».

News
44 Cactus luminosi, in edizione limitata
Storytelling
Parola d’ordine: integrazione
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Photo Week, la seconda edizione

Milano Photo Week, la seconda edizione

Ecco il programma della settimana meneghina dedicata alla fotografia, in programma dal 4 al 10 giugno
Il fascino discreto di Collezione Maramotti

Il fascino discreto di Collezione Maramotti

A Reggio Emilia, all'interno dell'edificio in cui si costruì la storia di Max Mara, sorge la Collezione Maramotti. Un gioiello architettonico che racchiude oltre 200 opere d'arte contemporanea
Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Non solo ponti ed edifici, la tecnologia 3D si applica anche al mondo delle calzature, dove si raggiungono grandi margini di personalizzazione
La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

Verrà ultimata entro maggio del prossimo anno e sarà uno dei motivi di prestigio per la città capitale europea della cultura 2019
Un nuovo inizio per Rubelli

Un nuovo inizio per Rubelli

La storica azienda di tessuti apre le porte del suo nuovo showroom veneziano su progetto degli architetti Leo Schubert e Verdiana Durand de la Penne