Credits: Vitra
Credits: Vitra
Credits: Vitra
Credits: Vitra
Products

La Panton Chair di Vitra in edizione limitata

La storia dell'iconica Panton Chair ha inizio quando il designer danese Verner Panton decide di recarsi presso Vitra per mostrare un prototipo interamente realizzato in plastica a Willi e Rolf Fehlbaum, che ne rimangono subito affascinati.

Solo nel 1967 la seduta entra in produzione e il suo successo è immediato. Merito della forma caratteristica che ricalca l’anatomia del corpo e della combinazione di design a sbalzo e materiale leggermente flessibile. Il risultato è una sedia particolarmente confortevole e dal design altamente riconoscibile.

Dal 1999 Panton Chair è prodotta in una nuova versione, realizzata in polipropilene, impilabile fino ad un massimo di cinque elementi. Negli anni è stata insignita di numerosi premi internazionali e oggi è presente nelle collezioni di molti grandi musei, come ad esempio quella del Museum of Modern Art di New York.

Questa primavera, l’azienda ne lancerà un’edizione limitata nella nuova colorazione sunlight, che va ad ampliare la tavolozza di colori di questa icona del design del XX secolo portando un tocco estivo in sala da pranzo, in giardino, sul balcone oppure sul terrazzo.

News
La seconda edizione di Olivetti Design Contest
Products
Lo spremiagrumi Smeg Anni ’50
You may also like
Duddell’s, un nuovo ristorante da scoprire a Londra

Duddell’s, un nuovo ristorante da scoprire a Londra

Nasce sulle ceneri della storica Grade II-listed St Thomas Church, a due passi dal London Bridge, tra buona cucina e opere d’arte contemporanea
Francesco Igory Deiana: cronache dell

Francesco Igory Deiana: cronache dell'altro mondo

Un artista Italiano amante dell’architettura brutalista e del surf ha trovato casa a Los Angeles, dove vive e lavora in più di mille metri quadrati. Sperimentali
Sette progetti Alessi premiati con il Good Design Award 2017


Sette progetti Alessi premiati con il Good Design Award 2017


Dalla collezione Alessi Circus dell’olandese Marcel Wanders fino ad arrivare alla grattugia Forma dell’iraniana Zaha Hadid
Il caos secondo il duo creativo Mathery
 Studio

Il caos secondo il duo creativo Mathery
 Studio

A Milano, terzo ed ultimo appuntamento espositivo dedicato al tema della dimensione contemporanea. Mercoledì 31 gennaio presso The Box
Da vecchio garage a ristorante, a Tel Aviv

Da vecchio garage a ristorante, a Tel Aviv

Ecco Mansura Restaurant, un progetto del duo creativo al femminile This is IT in equilibrio tra antico contemporaneo
Le 999 domande di Stefano Mirti

Le 999 domande di Stefano Mirti

Intervista al curatore della mostra "999. Una collezione di domande sull'abitare contemporaneo" in scena alla Triennale di Milano