Nendo, Paper-torch - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Nendo, Paper-torch - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Nendo, Paper-torch - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Nendo, Paper-torch - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Nendo, Paper-torch - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Nendo, Paper-torch - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Nendo, Paper-torch - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Nendo, Paper-torch - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Nendo, Paper-torch - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Nendo, Paper-torch - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Products

La torcia di carta firmata Nendo

Dopo aver ripensato il design del dispenser per soia, lo studio giapponese Nendo torna con una nuova, brillante, intuizione: una torcia a realizzata a partire da un foglio di carta. Non una carta qualsiasi, sia chiaro, ma un foglio di tipo YUPO di Takeo, lo stesso utilizzato per realizzare le schede elettorali. La superficie di questa carta particolare consente all’inchiostro di espandersi in modo uniforme, così da permettere al foglio di essere arrotolato senza sforzo. Tra le altre cose, è molto resistente, idrorepellente e adatta a diverse applicazioni industriali.

Paper-torch è equipaggiata inoltre di tecnologia brevettata da AgIc, società giapponese specializzata nella stampa di circuiti su cellulosa, pellicole e vestiti, che utilizza un inchiostro speciale a base di particelle d’argento. I circuiti sono posizionati su entrambi i lati del foglio con un pattern a scacchi, mentre due tasti a pila e sette LED incollati con adesivi conduttori. A seconda di come viene arrotolata la carta, varia l’intensità luminosa emessa da Paper-torch: un tubo dal diametro ampio produrrà luce soffusa, ma basterà stringerlo per aumentare la potenza del fascio luminoso. Ma non è tutto, è possibile anche gestire la temperatura della luce: quando la superficie dove sono posizionati i LED è arrotolata verso l’esterno, la luce sarà calda. Nel verso opposto si otterà luce fredda.

Di fatto le destinazioni d’uso di Paper-torch sono molteplici e variano a seconda delle esigenze. Come lampada da lettura grazie all’apposito supporto, oppure, se si preferisce, come sospensione realizzando un paralume più ampio.

News
Arazzi e tappeti d’artista alla Triennale
News
Chi è John J. Jenkin, il nuovo CEO di Leucos USA
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Carl Hansen a Stoccolma


Carl Hansen a Stoccolma


Ecco il nuovo spazio espositivo dell’azienda danese, progettato dall’architetto Vasco Trigueiros nel quartiere di Östermalm
space&interiors e il futuro dell’abitare

space&interiors e il futuro dell’abitare

Al The Mall di Milano una mostra evento per conoscere il futuro dei materiali, dei prodotti e dei nuovi modi di abitare le nostre case e le nostre città
La chiesa progettata da Álvaro Siza a Saint-Jacques-de-la-Lande, in Francia

La chiesa progettata da Álvaro Siza a Saint-Jacques-de-la-Lande, in Francia

L’architetto portoghese Premio Pritzker nel 1992 ha realizzato un’architettura che si inserisce nel contento urbano della cittadina francese
Lo speaker firmato Nendo


Lo speaker firmato Nendo


Lo studio guidato da Oki Sato ha realizzato un diffusore in legno di faggio e materiale plastico sintetico per l'azienda giapponese Bunaco
Gentle Monster, quando l

Gentle Monster, quando l'eyewear incontra l'arte

I suoi flagship store sono come gallerie d'arte contemporanea. Ecco il brand coreano che sta conquistando il mondo a suon di installazioni immersive