Credits: Ph. Balint Alovits
Storytelling

Le scale a chiocciola di Budapest, ipnotiche

La serie Time Machine di Balint Alovits è un omaggio alla pulizia formale e al rigore geometrico. II progetto al del fotografo ungherese racchiude una serie di scatti, realizzati tra il 2013 e il 2016, che hanno come protagonista un soggetto piuttosto inusuale, la scala a chiocciola.

Time Machine presenta un susseguirsi di eleganti scale diverse nelle forme e nei colori, tutte inquadrate dalla medesima prospettiva centrale, che si nascondono all’interno degli edifici Art Déco e Bauhaus di Budapest. La loro forma a spirale evoca il concetto di infinito scatto dopo scatto, induce un senso di vertigine e ipnotizza la vista.

Balint Alovits, classe 1987, una laurea in fotografia presso la Metropolitan University di Budapest, racconta: «spostare il punto di osservazione e trovare una prospettiva inedita significa dissolvere concetti come spazio e tempo. È la mia idea di viaggio nel tempo, tra forme e colori».

Nella galleria fotografica qui in basso trovate la seria completa, lasciatevi incantare.

Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
News
Il ritorno del Nokia 3310
News
Il design nordico in mostra alla corte dei Medici
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Photo Week, la seconda edizione

Milano Photo Week, la seconda edizione

Ecco il programma della settimana meneghina dedicata alla fotografia, in programma dal 4 al 10 giugno
Il fascino discreto di Collezione Maramotti

Il fascino discreto di Collezione Maramotti

A Reggio Emilia, all'interno dell'edificio in cui si costruì la storia di Max Mara, sorge la Collezione Maramotti. Un gioiello architettonico che racchiude oltre 200 opere d'arte contemporanea
Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Nike Flyprint, la scarpa da running stampata in 3D

Non solo ponti ed edifici, la tecnologia 3D si applica anche al mondo delle calzature, dove si raggiungono grandi margini di personalizzazione
La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

La nuova stazione di Matera, firmata Stefano Boeri Architetti

Verrà ultimata entro maggio del prossimo anno e sarà uno dei motivi di prestigio per la città capitale europea della cultura 2019
Un nuovo inizio per Rubelli

Un nuovo inizio per Rubelli

La storica azienda di tessuti apre le porte del suo nuovo showroom veneziano su progetto degli architetti Leo Schubert e Verdiana Durand de la Penne