Design Marathon

Anatomia di una celebre 50enne: la serie Up

ICON DESIGN PER B&B Italia

Uno degli oggetti di design più iconici della storia del Novecento compie 50 anni. B&B Italia venerdì 17 maggio festeggia a New York le sedute della Serie Up, collezione firmata da Gaetano Pesce, presentando un’edizione speciale 50° anniversario della poltrona Up5_Up6.

È già tutto pronto per celebrare i cinquant'anni di uno dei più iconici pezzi della storia del design: venerdì 17 maggio dalle 18 alle 20 B&B Italia presso lo store di Madison Avenue 135 a New York omaggerà con un cocktail party la Serie Up di Gaetano Pesce. Un omaggio dovuto vista l'importanza di questa serie e soprattutto della sua poltrona simbolo, Up5, divenuta insieme al pouf Up6 al quale era legata un oggetto di culto dal 1969 in poi.

Come cinquanta anni fa anche oggi è presente e attuale la connotazione politica di questo prodotto rivoluzionario: Up5_Up6 rappresenta infatti la donna come prigioniera di se stessa in una nuova fase dell'emancipazione femminile, quella post Sessantottina. La vera rivoluzione della Serie Up, infatti, è stata il contesto nel quale è stata creata e prodotta: gli strascichi della protesta studentesca e operaia del '68 da una parte e la figura di imprenditori visionari come Piero Ambrogio Busnelli dall'altra, che insieme a Cesare Cassina nel 1966 fonda la C&B diventata nel 1973 B&B Italia. L'obiettivo che si dà Busnelli con la C&B è innovare e portare la lavorazione del mobile a una dimensione industriale.

Questo contesto effervescente e di cambiamento di quegli anni porta a testare materiali e soluzioni diversi nell'ambito dell'arredamento a livello europeo, come i mobili gonfiabili di Quasar Khanh e la sua casa galleggiante o la poltrona gonfiabile "Blow". Ma nel 1969 chi lascia completamente a bocca aperta il Salone del Mobile sono Gaetano Pesce e la sua poltrona anatomica Up5. Una scultura morbida e sinuosa in poliuretano espanso detta "Mama" o "Donna", che riproduce le forme voluttuose di una donna senza volto, nei vivaci colori pop di quegli anni. Una scultura dinamica che si evolve mentre si scarta l'involucro: al Salone centinaia di involucri piatti e sottovuoto in PVC vengono aperti sotto gli occhi del pubblico e magicamente, a contatto con l'aria, si gonfiano innumerevoli Up5 come spugne immerse nell'acqua prendendo la forma tonda di una donna. La trasformazione giocosa fa parte della bellezza unica di questo prodotto che diventerà un vero e proprio oggetto da collezione di culto nel tempo.

Nasce la serie delle sei sedute Up (Up1, Up2, Up3, Up4, Up5 e Up6), una serie dal successo sensazionale soprattutto per il duo Up5_Up6: Dalì si lascia immortalare con una Up5 rigata, (beige/verde petrolio) ma molte altre sono le occasioni dove comparirà prima di entrare definitivamente nella storia: la Serie Up infatti fa parte delle collezioni di design permanenti della Triennale di Milano, del MoMA di New York, del Vitra Design Museum e del Musée des Beaux-Arts di Montréal. Storica è stata anche la campagna pubblicitaria che sembra uscita da un servizio sull'allunaggio - che avviene proprio nel 1969 - con gli scatti del famoso Klaus Zaugg. Uscirà di produzione nel 1973 per il divieto di utilizzo del gas freon senza il quale non sarà più possibile realizzare l’imballaggio sottovuoto.

Nel 2000 B&B Italia rilancia la produzione con la schiuma poliuretanica particolare che non si gonfia più, ma rimane stabile e viene "rivestita" con un tessuto elasticizzato e "ricucita" a mano da un sarto a fine produzione. Ora, nel 2019, per celebrare i suoi primi 50 anni, la Serie Up esce con nuovi colori in tinta unita (rosso aranciato, blu navy, verde smeraldo, verde petrolio e cardamomo) e anche con la Special Edition, a righe beige/verde petrolio, che si rifà alla cartella colore originale del 1969.

Let's play and "going Up", www.bebitalia.com