Omer Arbel
Martino Gamper
Eric Roinestad
Timmins & Segreti
Ada Blecher
Alex P. White
Bari Ziperstein
Giancarlo Valle
Kelly Wearstler
Tanya Aguinaga
The Chair - Installation View
The Chair - Installation View
Design Marathon

La sedia: visioni d’artista

Rappresenta la quintessenza dell'incontro tra forma e funzionalità, e per i designer rimane una delle sfide più interessanti da affrontare. Progettare una sedia significa dare forma al presente: da sempre, la sua evoluzione racconta le trasformazioni della società. Ma non solo, perché la sedia esprime l'indole e il carattere di chi la disegna.

Partendo da questo presupposto, la galleria The Future Perfect di New York ha chiesto ad alcuni artisti, ceramisti, designer e scultori di raccontarsi attraverso la sedia, dandone un'interpretazione personale. Il risultato è The Chair, una mostra caleidoscopica che raccoglie i lavori di oltre cinquanta artisti internazionali, tra cui Omer Arbel, Martino Gamper, Nicole Holli, Piet Hein Eek, Reinaldo Sanguino, Alex Reed, Ara Thorose, Brendan Timmins & Alex Segreti, Desert Cast, Eric Roinestad, Tanya Aguiniga e Bari Ziperstein.

«Abbiamo chiesto a ognuno di loro creare una sedia che incarnasse il proprio lavoro come artisti e designer. Ne sono uscite creazioni estremamente intime e personali», ha raccontato Laura Young, direttrice della galleria.

Fondata nel 2003 da David Alhadeff, la galleria The Future Perfect ha sedi a New York, San Francisco e Los Angeles. Ospitata presso gli spazi newyorkesi di 55 Great Jones Street, a Manhattan, l'esposizione rimarrà visibile fino al primo giugno.