IQOS World Revealed by Alex Chinneck
IQOS World Revealed by Alex Chinneck
IQOS World Revealed by Alex Chinneck
IQOS World Revealed by Alex Chinneck
IQOS World Revealed by Alex Chinneck
IQOS World Revealed by Alex Chinneck
Milano Design Week

Il surrealismo di Alex Chinneck per IQOS al Fuorisalone

Per il Fuorisalone, IQOS ha chiesto all'artista britannico Alex Chinneck di interpretare il mondo del brand attraverso la sua arte onirica e surreale. Il risultato è IQOS World revealed by Alex Chinneck, installazione accompagnata da un percorso multidimensionale allestita presso gli ambienti dello Spazio 400 (dal 9 al 14 aprile), nel cuore di Tortona District.

Dispositivo smoke free nato dalla tecnologia di Philip Morris International, IQOS ha sposato fin da subito l'approccio artistico di Alex Chinneck. «Sono ossessionato al progresso e non c'è progresso senza rischi», ha detto l'artista. Ed è così che le facciate dello Spazio 400 sono state radicalmente trasformate unendo arte, architettura e teatro in un progetto monumentale e ambizioso. L'architettura dell’edificio – sia esterna che interna – diventa una vera e propria opera d'arte: le pareti e i pavimenti diventano metafora di un processo di trasformazione, evocando infinite vie verso un possibile futuro.

La percezione del pubblico viene sfidata attraverso interventi scultorei: la facciata sembra aprirsi in una delle due estremità attraverso una zip, mentre gli spazi interni sono radicalmente trasformati attraverso “aperture” inaspettate nel pavimento in cemento e nelle pareti in pietra. La zip diventa il simbolo del progetto tratteggiando un percorso narrativo attraverso le installazioni.

«La mia ricerca condivide con IQOS la volontà di ribaltare la percezione di ciò che è possibile», racconta Alex Chinneck. «In questo progetto materiali e forme architettoniche familiari e rassicuranti sono stati resi straordinari e inattesi; attraverso l’uso ripetuto della cerniera, infatti, abbiamo ‘aperto’ un edificio dall’estetica apparentemente tradizionale immaginando con ironia cosa si potesse nascondere oltre la facciata, i pavimenti e le pareti. Una luce eterea si propaga da ogni apertura, inondando lo spazio di colore e diffondendo un senso di positività».

La sera dell'8 aprile poi, dopo la presentazione alla stampa, lo Spazio 400 ha ospitato il party di inaugurazione, che ha visto Victoria Cabello e Saturnino in consolle per uno speciale dj set, e un menu pensato appositamente per l’occasione da Carlo Cracco. Tantissime, poi, le personalità del mondo dell'arte, design e spettacolo che hanno partecipato all'evento, tra cui Maurizio Cattelan, Mia Ceran, Stefano Seletti, Warly Tomei, Umberta Gnutti Beretta, Lady Tarin, Marisa Passera, Gianluca Gazzoli, Francesco Melzi D’Eril e Simone Guidarelli.

Victoria Cabello, Saturnino e Marisa Passera
L'evento
Alex Chinneck - Credits: Foto: Marco Antinori
Carlo Cracco - Credits: Foto: Marco Antinori
Maurizio Cattelan - Credits: Foto: Marco Antinori
Victoria Cabello, Saturnino e Carlo Cracco