Julien Renault con Kewlox
Atelier Lachaert Dhanis con Art Casting
Nicolas Bovesse con Keramis
Nathalie Dewez con Val Saint Lambert
Benoît Deneufbourg con Cruso
Jean-François d’Or con Maison Vervloet
Muller Van Severen con  Emaillerie Belge
Studio Laend con Galerie Valerie Traan
Xavier Lust con Charles Schambourg By Nacarat
Jan & Randoald con Labt
Milano Design Week

Il design belga in mostra al Fuorisalone

Nei giorni della Design Week di Milano il design belga è protagonista con un doppio appuntamento. Dal 4 al 9 aprile Belgium is Design, progetto che dal 2011 promuove il design locale oltrefrontiera, torna ad occupare gli spazi di Palazzo Litta in qualità di ospite del collettivo A Matter of Perception curato da Siegrid Demyttenaere di DAMN° Magazine e Mosca Partners. «Lo scopo è di creare una mostra che investighi il processo creativo tra due o più persone e la genesi del progetto. Un mix di amicizia, fiducia reciproca, esperienza, amore & umore, non può che dar vita a fantastici prodotti finali», raccontano gli organizzatori.

Belgitude, questo il titolo della mostra, riunisce una selezione di opere realizzate da 10 team creativi composti da designer affermati e aziende più o meno note al grande pubblico. Si tratta sodalizi di vecchia data, nati per affinità o semplice curiosità che indagano artigianato e nuove tecnologie. Ad alternarsi negli spazi dello storico palazzo milanese saranno le opere di Atelier Lachaert Dhanis (Sofie Lachaert & Luc D’hanis) con Art Casting, Nicolas Bovesse con Keramis, Jean-François d’Or con Maison Vervloet, Benoît Deneufbourg con Cruso, Nathalie Dewez con Val Saint Lambert, Jan & Randoald con Labt, Studio Laend (Chevalier Masson+Diane Steverlynck) con Galerie Valerie Traan, Julien Renault con Kewlox, Xavier Lust con Charles Schambourg By Nacarat e infine Muller Van Severen insieme a Emaillerie Belge.

In concomitanza Belgium is Design sarà presente anche al Salone Satellite, la piattaforma del Salone del Mobile dedicata alle nuove leve del design.  Sei designer emergenti della Regione Vallone e di Bruxelles proporranno soluzioni nel settore dell’illuminazione, del design tessile e del mobile. L’edizione 2017, dal titolo The New Belgians, si costruisce attorno a un principio etico importante: parafrasando la celebre frase di Mies van der Rohe, “Less Tells More”. I protagonisti: Romy Di Donato, Nicolas Breves, Coralie Miessen, PaulinePlusLuis, Pierre-Emmanuel Vandeputte e Laurent Verly.

News
Il Bosco Verticale sbarca in Cina
News
I dipinti di Zaha Hadid e la realtà virtuale
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Ristoro con vista: gli approdi scenici in giro per l

Ristoro con vista: gli approdi scenici in giro per l'Italia

I ristoranti in cui unire cibo e convivialità guardando panorami spettacolari. Eccone cinque tutti da scoprire
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo