Lo stipo Arlecchini di Fornasetti - Credits: Fornasetti
Lo stipo Arlecchini di Fornasetti - Credits: Fornasetti
Lo stipo Ortensia di Fornasetti - Credits: Fornasetti
La sedia Ortensia di Fornasetti - Credits: Fornasetti
Il tavolo Ortensia di Fornasetti - Credits: Fornasetti
Il tavolo Ortensia di Fornasetti - Credits: Fornasetti
Il tavolo Ortensia di Fornasetti - Credits: Fornasetti
Il tavolo Ortensia di Fornasetti - Credits: Fornasetti
Milano Design Week

Le iconiche fantasie Fornasetti per il Fuorisalone 2016

Dopo aver svelato al pubblico gli spazi del suo Atelier milanese, torniamo a parlarne di Fornasetti per le ultime creazioni presentate in occasione del Fuorisalone 2016.

Lo fa alla solita maniera, declinando le fantasie “Arlecchini” - che ricompaiono già in alcuni quadri del pittore agli inizi degli anni Trenta – e “Ortensie” in una serie di arredi per la casa composta da uno stipo dalle forme smussate ed eleganti, un tavolo e una seduta.

Lo stipo è il luogo ideale all’interno del quale conservare i propri oggetti preziosi, i documenti e le semplici stoviglie, il tavolo e la sedia recano una recente reinvenzione di Barnaba Fornasetti.

Una rielaborazione dell'iconico volto di Lina Cavalieri che fa capolino all’osservatore da dietro le colorate e gioiose ortensie, gli stessi arbusti coltivati da 60 anni nel giardino che circonda casa Fornasetti a Milano.

A riconferma della qualità dei prodotti dell'azienda, il tutto è stampato e laccato a mano.