Università Statale (Cortile d’Onore). Progetto MA YASONG MAD Architects installazione "Invisible Border” - realizzazione Ferrarelle con P.A.T.I.; luci iGuzzini Illuminazione - Credits: INTERNI
Milano Design Week

Fuorisalone 2016: INTERNI presenta Open Borders

Giunta alla 19° edizione, la mostra-evento Open Borders promossa da INTERNI si svolge nella cornice monumentale dell’Università degli Studi di Milano (già Ca’ Granda), presso l’Orto Botanico di Brera e - novità del 2016 – presso la Torre Velasca, sede di Audi City [email protected] Velasca.

INTERNI Open Borders riunisce una serie di installazioni interattive, macro-oggetti, micro-costruzioni e mostre che esplorano il superamento dei confini disciplinari: il tema è sviluppato come ampliamento della visione progettuale a nuove sinergie, a contaminazioni con ambiti di ricerca diversi, quali il cinema, l’arte, la fotografia; e come applicazione di architettura e design a settori in evoluzione quali il digitale, la tecnologia, la ricerca sulla sostenibilità.

Oltre ai protagonisti del progetto italiano, INTERNI ha coinvolto progettisti di calibro internazionale e di varie provenienze – Giappone, Cina, Brasile, Russia, Gran Bretagna, Polonia - con formazioni ed esperienze differenti, nell’ottica di comporre un mosaico di stili e visioni, e per mettere a confronto, anche a livello territoriale, i vari caratteri e le interpretazioni del progetto.

Università Statale (Cortile d’Onore). Progetto MA YASONG MAD Architects installazione "Invisible Border” - realizzazione Ferrarelle con P.A.T.I.; luci iGuzzini Illuminazione - Credits: INTERNI
Università Statale - (Portico Richini) Progetto: Laura Ellen Bacon e Sebastian Cox Installazione: Along the Lines of Happiness Realizzazione: Ahec - American Hardwo - Credits: INTERNI
Università Statale (Cortile d’Onore) Progetto: Chen XiangjinG installazione Metaphor (Realizzazione Jing Yi Zhi International Furniture SUPPLY) - Credits: INTERNI
Università Statale (Cortile d’Onore). Progetto: PARISOTTO+FORMENTON ARCHITETTi Installazione La stanza del vuoto Realizzazione Italcom, Laboratorio Morseletto con Eurometal, Piavevetro, Tecnovision - luci Light Contract) - Credits: INTERNI
Università Statale (Cortile d’Onore). Progetto: SERGEI TCHOBAN SERGEY KUZNETSOV e AGNIYA STERLIGOVA Installazione: Towers (Realizzazione VelkoGroup) - Credits: INTERNI
Università Statale (Cortile d’Onore) Progetto: Chen XiangjinG installazione Metaphor (Realizzazione Jing Yi Zhi International Furniture SUPPLY) - Credits: INTERNI
Università degli studi (Cortile del 700) Mostra: Casetta del Viandante a cura di Marco Ferreri XXI Triennale Internazionale di Milano 21 Century. Design After Design - progetti di Marco Ferrero, Michele De Lucchi, Stefanoo Giovannoni, Denis Santachiara con Cacciati Costruzioni Restauri e con Arex, Esa Progetti, DeMarinis, D'officina, Pertinger, SID. Progetto di illuminazione e luci Artemide - Credits: INTERNI

INTERNI collabora, nella realizzazione della mostra-evento, con aziende di riferimento nel campo dell’innovazione e della ricerca, con imprese che rappresentano brand affermati a livello internazionale e con piccoli produttori di nicchia, oltre a istituzioni pubbliche che sostengono l’imprenditorialità e la creatività. 

Una delle mostre di INTERNI Open Borders è La Casetta del Viandante, un progetto a cura di Marco Ferreri che fa parte di XX1T, XXI Triennale Internazionale di Milano 21st Century. Design After Design (2 aprile-12 settembre 2016): la mostra presenta quattro moduli abitativi autonomi con funzione di rifugio per camminatori e pellegrini, da posizionare lungo i sentieri pedonali europei, interpretati da Michele De Lucchi, Stefano Giovannoni, Denis Santachiara e dallo stesso Marco Ferreri.


La mostra-evento INTERNI Open Borders è arricchita da conferenze e incontri e dalle attività di Audi City [email protected] Velasca, laboratorio creativo di Audi, che quest’anno, sul tema Untaggable Future, propone confronti tra personalità rappresentative e ‘inafferrabili’ della creatività e del pensiero contemporaneo.
I protagonisti dialogheranno in quattro appuntamenti d’eccezione nella prestigiosa cornice di Torre Velasca.

Milano Design Week
I Raw Edges sbarcano a Milano con Herringbones
News
Icon Design, è in edicola il quarto numero
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”