Le lampade Schneid
Le lampade Schneid
L'appendiabiti Flex di Paolo Ulian
Stringa, la lampada da tavolo di Sebastiano Tonelli
Il robot a 6 assi che produrrà oggetti in stampa 3D per tutta la settimana
Milano Design Week

Nasce Isola Design District

Un’altra novità in vista della Design Week milanese, dopo Ventura Centrale fa il suo debutto anche Isola Design District nel circuito del Fuorisalone.

Dal 4 al 9 aprile, artigiani, giovani designer e brand emergenti si riuniranno nel quartiere Isola, dove saranno coinvolte anche le attività commerciali locali, esaltando il patrimonio storico e artistico dell’area.

Tra i gli ospiti della prima edizione di Isola Design District spicca il giapponese Kensaku Oshiro, che per l’occasione esporrà nel suo nuovo studio di via della Pergola la Chiavari Chair realizzata per il pluripremiato ristorante Keisuke Matsushima a Nizza. Il Giappone sarà rappresentato anche dai designer Tomoya Tabuchi e Tomoyuki Sakakida, con i loro nuovi progetti realizzati per e’interiors, azienda di contract con base a Tokyo.

Dutch Invertuals porterà le sperimentazioni del design olandese allo Spazio O e Social Label da Crud. Presso Frida, storico locale del quartiere Isola, Source ospiterà la mostra Obstacles and Solutions, curata da Valia Barriello: una lente di ingrandimento sul processo di produzione e sulle difficoltà affrontate dai progettisti durante la fase realizzazione dei loro prodotti. In mostra designer emergenti e nomi affermati come Paolo Ulian, Lorenzo Damiani, Donata Paruccini, Carlo Contin e Federico Angi.

La seconda edizione di Milan Design Market darà voce alle nuove leve del design portando in scena 30 progettisti esordienti all’interno dello studio fotografico Gianni Rizzotti, un loft di 400 metri quadri in Via Pastengo. Questo insieme a un robot a 6 assi che produrrà oggetti in stampa 3D per tutta la settimana e l’installazione Suspended Garden, con le lampade disegnate dall'azienda tedesca Schneid.

Non mancano gli artigiani locali, tra cui Pietro Algranti che per l’occasione aprirà le porte del suo studio di via Pepe. Mentre il Politecnico di Milano presenterà il concorso di idee Isola Is, rivolto a studenti dell’università e neolaureati chiamati a sviluppare «un progetto di elementi segnalatori che migliorino la percezione del quartiere e l’orientamento in esso».