Costanza, la lampada a sospensione disegnata da Paolo Rizzutto nel 1986 - Credits: Luceplan
Milano Design Week

Luceplan, i 30 anni della lampada Costanza

Alessandro Mitola

Luceplan festeggia i primi 30 anni della lampada Costanza, progettata nel 1986 dall'architetto e designer milanese Paolo Rizzatto.

Primo grande successo di Luceplan, Costanza è nata dall’idea di reinterpretare la tipologia classica della lampada a paralume. Si tratta di un progetto ancora oggi di estrema attualità ed eleganza, che unisce semplicità formale e tecnologia attraverso un paralume di policarbonato autoportante e un dimmer sensoriale a sfioro pensato per regolare l’intensità del flusso luminoso.

Costanza, una lampada firmata Luceplan dal design contemporaneo

Sperimentazione, ricerca tecnologica e materiali di qualità sono i punti chiave di una lampada essenziale e curata nei minimi dettagli, declinata in un’ampia varietà di palette e modelli, perfettamente in grado di adattarsi ad ogni tipo di ambiente diffondendo una luce calda e morbida.

Per celebrare l’importante traguardo, in occasione del Salone del Mobile 2016, Luceplan dedica a Paolo Rizzatto una serie di eventi speciali, tra cui una video installazione tratta dal making of di un particolare scatto a cura dello studio CCRZ e realizzato con 150 lampade a formare il numero 30.

Anche lo showroom milanese di Corso Monforte al numero 7 vedrà protagonista l’iconica lampada nelle sue tipologie e tonalità con un allestimento dedicato.

Un scatto realizzato con 150 lampade per celebrare il 30esimo anniversario della lampada Costanza - Credits: Studio CCRZ
Credits: Luceplan
Credits: Luceplan
Credits: Luceplan
Credits: Luceplan
Products
Bici da strada: Manaia, leggera e innovativa
Milano Design Week
Cassina, la celebre poltrona Utrecht in edizione limitata
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”