Biondi, un divano a tre posti con chaise longue - Credits: MaxDivani
Soft Levi, un divano che unisce comfort e materiali pregiati - Credits: MaxDivani
Albachiara, un divano rivestito in pelle pura anilina, con imbottiture in poliuretano espanso e piuma d’oca - Credits: MaxDivani
Brera, un divano dal design lineare in pelle pura anilina con imbottiture in poliuretano espanso a differenti densità - Credits: MaxDivani
Nando, un divano dalle forme generose, caratterizzato da una particolare lavorazione sul retro della spalliera - Credits: MaxDivani
Cestra, il divano disegnato da Giuliano e Gabriele Cappelletti - Credits: MaxDivani
Trilussa, il set di tavolini dall'aspetto vintage disegnato da Giovanna Azzarello - Credits: MaxDivani
Aurora, la nuova sedia disegnata da Giovanna Azzarello - Credits: MaxDivani
Urano, il tavolo in massello di rovere affumicato o noce canaletto con base in metallo messo a punto da Giovanna Azzarello - Credits: MaxDivani
Saturno, la madia disegnata da Giovanna Azzarello, caratterizzata da ante scorrevoli e struttura in noce canaletto - Credits: MaxDivani
Saturno, la madia disegnata da Giovanna Azzarello - Credits: MaxDivani
OperaPrima, la libreria disegnata da Giovanna Azzarello - Credits: MaxDivani
OperaPrima, la libreria disegnata da Giovanna Azzarello - Credits: MaxDivani
Milano Design Week

MaxDivani, divani ma non solo

Alessandro Mitola

Tante novità in fatto divani, ma anche una famiglia di complementi d’arredo per la zona living: quella presentata da MaxDivani in occasione del Salone del Mobile 2016 è una collezione decisamente corposa.

Partendo dagli imbottiti, l’azienda altamurana fondata nel 1956 da Rocco Ferri allarga la sua offerta con librerie, madie, tavoli, tavolini e sedie, elementi contraddistinti da una esclusiva pregevolezza della manifattura.

Tra tutti spicca la libreria OperaPrima, disegnata dall’architetto Giovanna Azzarello e caratterizzata da una struttura modulare in metallo che la rende estremamente versatile. Così come Saturno, la madia in legno di noce canaletto dal design essenziale e rigoroso.

Degno di attenzione anche il tavolo Urano, che gioca sulle asimmetrie e coniuga un mix di legno naturale e metallo. Oppure la trilogia di tavolini in legno Trilussa, che possono essere sommati o considerati singolarmente, mentre tra le sedie, il modello Aurora, con le sue forme avvolgenti, è sicuramente protagonista.

La collezione include anche la poltroncina Circle, frutto di un lavoro a quattro mani dei designer Giuliano e Gabriele Cappelletti. Il duo firma anche Cesta Sofà: una serie di cuscini dalle forme morbide arricchita da una trapuntatura e minuziosi dettagli delle cuciture. Entrambi i prodotti sono pensati per arredare il living, ma sono facilmente in grado di adattarsi all’universo del contract.