Spazio Stamberga - Credits: Porta Venezia in Design
Milano Design Week

Porta Venezia in Design 2016, gli eventi da segnare in agenda

Alessandro Mitola

Torna anche quest’anno Porta Venezia In Design, il circuito del Fuorisalone che unisce l’universo del design e dell’arte con il patrimonio architettonico e decorativo dello stile Liberty, di cui è il quartiere è particolarmente ricco.

Giunto alla sua quarta edizione, il distretto milanese offre un percorso culturale che si snoda tra showroom, negozi, studi di architettura e laboratori artigianali. Ma anche musei come Pac, Gam e la Casa Museo Boschi Di Stefano, che ospiterà la mostra Roberto Sambonet: architetture del quotidiano domestico.

L’Albergo Diurno Venezia, gioiello architettonico progettato da Piero Portaluppi negli anni Venti, accoglierà Vestae, una collezione ispirata al wellness pensata da 20 studenti di Creative Academy sotto l’attenta guida di Alberto Nespoli e Domenico Rocca.

Il Lazzaretto darà voce a designer e artisti come David Bernstein, Octave Vandeweghe, Maarten Baas, Koichi Futatsumata e Muller Van Severen, riuniti in occasione della mostra The Cutlery Show.

Tra le novità del quartiere, protagonista di una notevole trasformazione negli ultimi anni, trovano spazio realtà internazionali come Sotheby’s a Palazzo Serbelloni; il nuovo spazio di Bivio Milano, che ospiterà le sedute trasformabili di Cristina Prinetti; Wax Max, Studio Picone Roma e il caleidoscopico spazio Stamberga, tra design, editoria e fotografia.

Non mancherà il buon cibo. Porta Venezia In Design, propone infatti food&wine, un’esperienza culinaria tra locali e ristoranti selezionati, con la creazione di menu ideati ad hoc, accanto a mostre dedicate al rapporto tra cibo e design.