Credits: Salone del Mobile
Milano Design Week

Salone del Mobile 2016, le novità della 55esima edizione

Alessandro Mitola

Puntuale come ogni anno, torna il Salone del Mobile 2016 di Milano, la kermesse dedicata al design che dal 12 al 17 aprile animerà il polo espositivo di Fiera Milano Rho.

La capitale meneghina è già in fermento e i numeri parlano chiaro: quest’anno sono attesi più di 300mila operatori da oltre 160 Paesi e un pubblico di oltre 30mila persone nelle giornate del weekend conclusivo. Il Salone del Mobile si conferma come un appuntamento must per il settore, che lo scorso anno ha generato un indotto di 221 milioni di euro.

Focus della 55esima edizione sarà l’equilibro tra classico, moda e lusso, rispettivamente affrontati seguendo un filo conduttore costruito intorno a eventi, esposizioni e contest dedicati ai giovani designer.

Tornano le biennali EuroCucina con l’evento collaterale FTK (Technology For the Kitchen) – nei padiglioni 9-11 e 13-15 – e il Salone Internazionale del Bagno nei padiglioni 22-24.

Novità di quest’anno sarà xLux, al padiglione 3, uno spazio dedicato ai marchi del lusso, tra cui Borbonese, Fendi, Ferrè, Paul Mathieu, Roberto Cavalli, Ungaro e Versace, affiancati da brand internazionali come Aston Martin, Ritz e Tonino Lamborghini.

Giunto alla sua 19esima edizione, torna anche SaloneSatellite – padiglioni 13 e 15 – dedicato ai giovani designer, che quest’anno affronterà il tema Nuovi materiali, Nuovo design.

Credits: Milano Design Week

Il padiglione 15 ospiterà Before Design: Classic, una mostra evento incentrata sull’anima classica dell’abitare contemporaneo curata dal duo Simone Ciarmoli-Miguel Queda che avrà come protagonista un cortometraggio d’autore firmato da Matteo Garrone. «Mi è piaciuta molto l’idea di partenza, che vede il classico – inteso come bello in senso più ampio – attraversare le diverse epoche, mantenendo le proprie caratteristiche di attualità e contemporaneità e gettando un ponte verso il futuro», ha commentato il regista romano.

Stanze. Altre filosofi dell’abitare è il titolo dell'esposizione organizzata dal Salone del Mobile in occasione della XXI Triennale, in scena al Palazzo dell'Arte e curata da Beppe Finessi. Un progetto che sancisce il legame con La Triennale ed esplora la “filosofia dell’abitare” mostrando una successione di ambienti firmati da Andrea Anastasio, Manolo De Giorgi, Duilio Forte, Marta Laudani e Marco Romanelli, Lazzarini Pickering Architetti, Francesco Librizzi, Alessandro Mendini, Fabio Novembre, Carlo Ratti Associati, Umberto Riva ed Elisabetta Terragni.

La città di Milano sarà inoltre palcoscenico della mostra space&interiors, promossa dal Salone del Mobile e curata dallo studio Migliore+Servetto Architects. Un’esposizione ospitata dallo spazio The Mall Porta Nuova, organizzato da MADE expo, che proporrà una selezione di aziende specializzate nella produzione di componenti innovativi. Il tutto è completato da un concorso dedicato a studenti di architettura e design, con età compresa tra i 18 e i 30 anni, iscritti a corsi universitari italiani.

News
Il nuovo showroom De Padova a Milano
Storytelling
Knoll, doppia riedizione in oro delle serie Diamond e Platner
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

Dopo l’Italia è la volta della Cina. Ecco i nomi dei Rising Talent dell’edizione invernale della rassegna parigina
Caragh Thuring e l

Caragh Thuring e l'arte del tartan

La Thomas Dane Gallery di Napoli festeggia il suo primo anniversario con una personale dell'artista belga Caragh Thuring, che ha orchestrato una riflessione sui significati del tartan tra Napoli e la Scozia. L'abbiamo intervistata
Thierry Lemaire: "Nessuno mi chiede di essere minimal"

Thierry Lemaire: "Nessuno mi chiede di essere minimal"

A Parigi, a casa del designer e interior decorator che arreda gli interni dell’alta società internazionale. Disegnando anche pezzi speciali e collezioni ad hoc
Un soggiorno sabbatico per rivitalizzare Grottole, a due passi da Matera

Un soggiorno sabbatico per rivitalizzare Grottole, a due passi da Matera

Un'idea di Airbnb per promuovere il borgo lucano dimenticato, in occasione di Matera Capitale della Cultura 2019
La nuova boutique Aesop a Bath, in Inghilterra


La nuova boutique Aesop a Bath, in Inghilterra


A firmarlo è lo studio creativo londinese JamesPlumb e, tra le altre cose, al piano superiore include una biblioteca