cc-tapis, vincitore del Salone del Mobile.Milano Award 2018
Magis, vincitore del Salone del Mobile.Milano Award 2018
Sanwa Company, vincitore del Salone del Mobile.Milano Award 2018
Riva 1920, Premio Speciale della Giuria
Milano Design Week

I vincitori del Salone del Mobile.Milano Award 2018

Si è conclusa con un bilancio positivo la 57esima edizione del Salone del Mobile, registrando 434.509 presenze con un incremento del 17% rispetto all’edizione 2016, che proponeva le medesime biennali dedicate alla cucina e al bagno, e del 26% rispetto a quella 2017.

Anche quest'anno sono stati assegnati i premi del Salone del Mobile.Milano Award 2018, riconoscimento internazionale dedicato alle eccellenze della manifestazione.

Le aziende sono state premiate per i progetti, prodotti e allestimenti caratterizzati da qualità, innovazione del processo creativo e produttivo, tecnologia ma anche comunicazione e allestimento.

CC-Tapis, Magis e Sanwa sono i tre vincitori di questa terza edizione insieme a Maurizio Riva di Riva 1920, premiato con il Premio Speciale della Giuria composta da Chiara Alessi, critica ed esperta di design; Stefano Boeri, architetto; Giovanni Gastel, fotografo; Angela Rui, curatrice di mostre.

«Con questo premio, assegnato in occasione di una grande festa alla presenza del Sindaco di Milano, a Palazzo Marino, abbiamo voluto rendere omaggio alla straordinaria vitalità di un sistema di impresa che, ancora una volta, ha dato il meglio di sé, contribuendo a fare del Salone del Mobile un appuntamento unico e irrinunciabile, costantemente al centro dell’attenzione mondiale», ha commentato il Presidente del Salone del Mobile, Claudio Luti, che ha conferito un premio speciale al Sindaco Giuseppe Sala.

Salone del Mobile.Milano Award 2018: i vincitori

cc-tapis
Combinazione perfetta tra il prodotto e la sua presentazione. La storia dell’artigianato che incontra l’arte creando un’atmosfera suggestiva e coinvolgente. Tappeti fatti per essere toccati e uno stand da vivere.

Magis
Una piccola città ideale ispirata alle opere di Andrea Palladio, con chiare reminiscenze di altri grandi italiani visionari, come Giorgio De Chirico e Aldo Rossi, lo stand di Magis è un vero esempio di ambiente urbano. I prodotti iconici, unitamente a quelli nuovi vivono e comunicano in uno spazio aperto, dove non è chiaro se si è ospiti o protagonisti di questa magica storia.

Sanwa Company
Nella frenesia e nella concitazione del Salone del Mobile, lo stand di Sanwa è un’oasi, una boccata di aria fresca. Pulito, minimalista, essenziale, lo spazio lascia parlare i prodotti, che raccontano infinite storie di attenzione al dettaglio e della pari importanza di vuoti e pieni.

Premio Speciale della Giuria 
Maurizio Riva, Riva 1920

«Ho voglia di combattere ogni giorno per un mondo migliore, perché non c’è ancora nessun altro pianeta sul quale poterci trasferire». Un uomo il cui cuore è “fatto per metà di legno”, un uomo che è capace di apprezzare e mostrare le infinite qualità del materiale, rimanendone nell’ombra.

Premio Speciale del Presidente
Giuseppe Sala, Sindaco di Milano
Per l’impegno che il Sindaco Giuseppe Sala ha profuso per rendere sempre più stretto il legame del Salone del Mobile con Milano e per aver regalato al pubblico della manifestazione una città accogliente e ricca di stimoli e di cultura.

Products
Il design del comfort: i divani del Salone del Mobile
Places
Common Party: la sede del Partito comunista francese
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Il nuovo store di Camper a Barcellona, firmato da Kengo Kuma

Il nuovo store di Camper a Barcellona, firmato da Kengo Kuma

Si trova sul Passeig de Gràcia ed è caratterizzato da un particolare sistema di nicchie composto da elementi ceramici simili alle tegole
Fruit Exhibition: a Bologna torna la fiera dell

Fruit Exhibition: a Bologna torna la fiera dell'editoria indipendente

La settima edizione della fiera internazionale dedicata all’editoria d’arte indipendente. Da venerdì 1 a domenica 3 febbraio
Pierre Charpin: "Il mio modo di lavorare parte dall’intuizione"

Pierre Charpin: "Il mio modo di lavorare parte dall’intuizione"

Designer, artista, scenografo parigino, con una versatilità creativa che si nutre del disegno e del colore. Negli anni 80 incontra il design italiano e inizia a creare oggetti, senza mai pensare alle mode e alle pubbliche relazioni. Ma soltanto alle forme funzionali
I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

Dopo l’Italia è la volta della Cina. Ecco i nomi dei Rising Talent dell’edizione invernale della rassegna parigina
Caragh Thuring e l

Caragh Thuring e l'arte del tartan

La Thomas Dane Gallery di Napoli festeggia il suo primo anniversario con una personale dell'artista belga Caragh Thuring, che ha orchestrato una riflessione sui significati del tartan tra Napoli e la Scozia. L'abbiamo intervistata