Karpeta - Credits: Art director Chiara Andreatti, Concept & Scoutin Anticàmera Location Agency, Ph. Adrianna Glaviano
Milano Design Week

I tappeti presentati al Salone del Mobile 2017

Non più semplici elementi decorativi ma storie di eccellenza e artigianalità: i tappeti presentati al Salone del Mobile 2017 rivendicano il ruolo di nuovi protagonisti degli spazi.

Realizzati con filati pregiati, uniscono i materiali e tessuti più disparati dando vita a soluzioni tessili che dinamizzano gli ambienti della casa. E a renderli ancora più preziosi, sono grafismi e pattern inediti realizzati da designer d'eccezione o ispirati a opere d'arte. I tappeti di design diventano così storie da raccontare che giungono a volte da lontano, con trame e tecniche di tessitura che provengono da altri mondi e culture.

Abbiamo scelto 7 tappeti per dare un tocco di novità all'arredamento della casa, dal soggiorno fino al bagno e alla cucina: perché la rivoluzione, a volte, parte proprio dal basso.

CC Tapis: Visioni – Design by Patricia Urquiola. Per CC Tapis, la designer spagnola ha realizzato due nuove versioni cromatiche del celebre tappeto Visioni, realizzato con preziosa lana dell'Himalaya e seta.
Moret. Più che tappeti, dei pavimenti di tessuto. Matteo Cibic firma la nuova linea di tappeti dell'azienda vicentina creando pannelli tessili realizzati in seta-lana e tasselli di ottone, che conferiscono rigidità e preziosità.
Karpeta. Non semplici tappeti ma storie di trame, nodi, ma soprattutto culture. Sì, perché i tappeti Karpeta sono realizzati combinando tradizioni tessili indiane millenarie e ispirazioni contemporanee, dando vita a soluzioni tessili dagli accenti esotici, sintesi di artigianalità e spirito innovativo.
Scarlet Splendour: Raindrops – Design by Matteo Cibic. Per l'azienda indiana, il designer vicentino ha realizzato una serie di tappeti caratterizzata da pattern ispirati alle gocce della pioggia: Raindrops. I filati preziosi si uniscono a ispirazioni esotiche, per un tappetto raffinato e contemporaneo.
Amini Carpets. L'azienda lodigiana ha presentato al Salone del Mobile due nuove linee dedicate agli artisti razionalisti Ico Parisi e Manlio Rho. Realizzati in seta naturale e lana di altipiano tibetano, i tappeti di Amini Carpets riprendono alcune delle opere più celebri dei due artisti, riflettendo sulle loro sperimentazioni grafiche.
Kasthall: Ines – Design by Maja Johansson. Si ispira alla moda il tappeto INES di Kasthall. E soprattutto a quella degli anni 20 e delle ballerine di charleston, con giochi di frange e volumi. Taftato a mano, INES combina un filato di lana spessa con il lino, mentre il pelo spettinato è abbinato a righe tono su tono in bouclé.
Normann Copenhagen: Pavilion – Design by Britt Bonnesen. Una sferzata di colore: il nuovo tappeto di Normann Copenhagen è così. Realizzato in morbida seta di bambù, Pavilion rende dinamici gli ambienti grazie a una combinazione di righe, strisce e geometrie dalle tinte brillanti.
News
Il design per i più piccoli in mostra alla Triennale
Storytelling
Un documentario per i 50 anni di B&B Italia
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”