La facciata interna del palazzo che ospita FuturDome, progetto di housing museale dedicato all'arte e al design
Milano Design Week

Fuorisalone 2018: Ventura Future e Ventura Centrale

Come abbiamo anticipato, quest’anno Ventura Lambrate non si terrà. A distanza di otto anni dalla nascita del progetto, l’organizzazione ha confermato la cancellazione dell'evento che dal 2010 è stato un punto di riferimento tra gli appuntamenti del Fuorisalone.  

«Per questo 2018 abbiamo in programma una nuova avventura che rispecchia il nostro animo nomade», racconta Fulvia Ramogida, project manager di Ventura Projects. «La scelta di una nuova location è una responsabilità perché quest’ultima andrà ad accogliere il lavoro degli espositori. E c’è anche una responsabilità logistica, nel senso che il nostro obiettivo è stimolare la creatività dei designer attraverso il cambiamento».  È d’accordo anche Margriet Vollenberg, fondatrice e art-director di Ventura Project: «Per noi è di cruciale importanza che i designer abbiamo un’occasione per connettersi con il mondo, di mostrare il loro lavoro, le loro idee e la loro passione».

La seconda edizione di Ventura Centrale sarà accompagnata da Ventura Future, che vedrà il suo debutto in diversi punti della città. I progetti si terranno presso lo spazio espositivo Loft e FuturDome, un palazzo storico milanese in stile liberty, riqualificato, che negli anni Quaranta veniva utilizzato dai Futuristi come punto di ritrovo. Oggi FuturDome, grazie a Isisuf - Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo, con la direzione artistica di Atto Belloli Ardessi e Ginevra Bria, si propone come un museo indipendente. In occasione del Fuorisalone 2018, ospiterà Mason, Editions Milano con Patricia Urquiola e Federico Peri, e Mingardo con nuovi progetti firmati da Federica Biasi, Mae Engelgeer, Valerio Sommella e Denis Guidone. Nell’ambito del progetto, verrà presentato anche FuturDome Prize, premio dedicato alle nuove generazioni di progettisti. Non molto distante, in viale Abruzzi al 42, l’ex facoltà di Farmacia ospiterà le opere delle accademie di design provenienti da tutto il mondo.

Ventura Centrale tornerà invece con un mix di progettisti emergenti e marchi affermati, tra gli altri Nitto, Asahi Glass, Stephan Hürlemann and horgenglarus, Surface Magazine con un progetto in collaborazione con l’architetto newyorkese David Rockwell, Editameteria con Antonio Aricò, Baars & Bloemhoff, EILEEN Fisher e Fabrica.

 

Products
Soap, il sapone firmato Jasper Morrison
Places
A Monaco di Baviera un ristorante con vista panoramica

You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi