Wohnmaschine, SAVVY Contemporary - Credits: Tinyhouse University
Wohnmaschine, SAVVY Contemporary - Credits: Ph. Mirko Mielke
Wohnmaschine, SAVVY Contemporary - Credits: Tinyhouse University
Wohnmaschine, SAVVY Contemporary - Credits: Tinyhouse University
News

Un autobus per i 100 anni del Bauhaus

In occasione dell’anniversario dei 100 anni del Bauhaus, il collettivo SAVVY Contemporary ha realizzato Spinning Triangles, un progetto curato da Elsa Westreicher che va oltre il concetto di celebrazione museologica, per cercare di comprendere l’eredità del movimento modernista.

«Il nostro obiettivo è quello di indagare, sfidare e agire contro le strutture di potere neocoloniale insite nelle pratiche di progettazione, nella teoria e nell’insegnamento dell’architettura», fanno sapere gli organizzatori.

Un progetto finanziato dal Bauhaus Heute Fund della German Federal Cultural Foundation, che si concretizza sotto forma di autobus: Wohnmaschine. Per i prossimi dieci mesi viaggerà partendo da Dessau per poi toccare Kinshasa, Berlino e il Para Site di Hong Kong, tra workshop e simposi, con l'obiettivo di creare una nuova scuola di design in una delle città coinvolte. Un autobus di 15 metri dalle silhouette ispirate all’edificio di Dessau realizzato nel 1919 da Walter Gropius, che all’interno offre la possibilità di trasformarsi in spazio espositivo.

«Questa Wohnmaschine funge anche da cavallo di Troia (in senso pacifico): attraverso l’attenzione che il pullman richiama siamo in grado di accendere un faro e attivare una discussione sugli argomenti che sono stati nascosti sotto il tappeto: la violenza di stato, il razzismo e il nuovo spostamento violento a destra in Germania», spiegano da SAVVY Contemporary«Stiamo teoricamente e praticamente esaminando il ruolo che il design può e deve svolgere all’interno di queste realtà sociali e politiche».